Quali colori sono i fili nel cavo: fase, zero, terra

  • Contatori

Nella maggior parte dei cavi moderni, i conduttori sono isolati in diversi colori. Questi colori hanno un certo valore e non sono solo scelti. Qual è la marcatura a colori dei fili e come usarli per determinare dove zero e messa a terra, e dove - la fase, e parleremo ulteriormente.

Perché ne hai bisogno

Nell'elettrico, è consuetudine distinguere i fili per colore. Questo rende il lavoro molto più semplice e veloce: vedi una serie di fili di colori diversi e, a colori, puoi indovinare a cosa serve. Ma, se il layout non è stato fatto in fabbrica e non sei stato tu a farlo, devi prima verificare se i colori corrispondono allo scopo previsto.

I colori dei fili hanno un significato specifico.

Per fare questo, prendi un multimetro o un tester, controlla su ciascun conduttore la presenza di tensione, la sua magnitudine e polarità (questo è quando controlli la rete di alimentazione), o chiama semplicemente dove e da dove passano i fili e se il colore "cambia" sulla strada. Quindi la conoscenza della marcatura dei colori dei fili è una delle competenze necessarie di un artigiano domestico.

Codifica del colore del filo di terra

Secondo le ultime regole, il cablaggio in una casa o in un appartamento dovrebbe essere collegato a terra. Negli ultimi anni, tutte le attrezzature domestiche e per l'edilizia sono disponibili con un filo di terra. Inoltre, la garanzia di fabbrica viene mantenuta solo nelle condizioni di alimentazione con un campo di lavoro.

Per non confondersi con il filo di terra, è consuetudine utilizzare un colore giallo-verde. Il filo rigido solido ha un colore primario verde con una striscia gialla e un filo morbido: il campo principale del giallo con una striscia longitudinale verde. Occasionalmente ci possono essere campioni con strisce orizzontali o semplicemente verdi, ma questo non è standard.

Il colore del filo di terra - single core e flessibile

A volte c'è solo un filo verde o giallo brillante nel cavo. In questo caso, vengono utilizzati come "earthen". Sugli schemi della "terra" viene solitamente disegnato in verde. Sull'attrezzatura, i contatti corrispondenti sono firmati in lettere latine PE o nella variante in lingua russa che scrivono "terra". Un'immagine grafica viene spesso aggiunta alle iscrizioni (nella figura seguente).

In alcuni casi, il bus "terra" nei diagrammi e la connessione ad esso sono indicati in verde.

Colore neutro

Un altro conduttore evidenziato in un determinato colore è neutro o zero. È evidenziato in blu (blu brillante o blu scuro, e occasionalmente blu). Sulle combinazioni di colori, questo circuito è anche disegnato in blu, firmato dalla lettera latina N. Anche i contatti a cui deve essere collegato il neutro sono firmati.

Colore neutro: blu o blu

Nei cavi con fili a trefoli flessibili, di regola vengono utilizzate tonalità più chiare e i conduttori rigidi single-core hanno una guaina di toni più scuri e più saturi.

Colorazione di fase

Con i conduttori di fase è un po 'più complicato. Sono dipinti in diversi colori. Gli altri già usati sono esclusi - verde, giallo e blu - e tutti gli altri possono essere presenti. Quando lavori con questi fili, devi essere particolarmente attento e attento, perché c'è tensione su di essi.

Marcatura del filo metallico: quale fase del colore - possibili opzioni

Quindi, la fase dei fili per la marcatura del colore più comune: rosso, bianco e nero. Ancora può essere marrone, arancio turchese, rosa, viola, grigio.

Sui circuiti e terminali, i conduttori di fase sono firmati con la lettera latina L, nelle reti multifase c'è un numero di fase adiacente (L1, L2, L3). Per i cavi con più fasi, hanno colori diversi. Questo è più facile quando si distribuisce.

Come determinare se i fili sono collegati correttamente

Quando si tenta di installare una presa aggiuntiva, collegare un lampadario, elettrodomestici, è necessario sapere quale filo è fase, che è zero e che è a terra. Alla connessione sbagliata del tecnico non riesce, e il tocco disattento ai fili che trasportano corrente può finire tristemente.

Dobbiamo assicurarci che i colori dei fili - terra, fase, zero - coincidano con il loro cablaggio

Il modo più semplice per navigare nella marcatura a colori dei fili. Ma non è sempre facile. In primo luogo, nelle vecchie case il cablaggio è di solito monocromatico: due o tre fili in bianco o nero. In questo caso, è necessario comprendere in modo specifico, quindi appendere tag o lasciare tag colorati. In secondo luogo, anche se i conduttori nel cavo sono verniciati in diversi colori, e puoi trovare visivamente il neutro e la terra, dovresti controllare la correttezza delle tue ipotesi. Succede che quando si montano i colori sono confusi. Pertanto, prima ricontrolliamo la correttezza delle ipotesi, quindi iniziamo il lavoro.

Per verificare hai bisogno di strumenti speciali o dispositivi di misurazione:

  • cacciavite indicatore;
  • multimetro o tester.

È possibile trovare il filo di fase utilizzando un cacciavite indicatore, per determinare zero e neutro è necessario un tester o un multimetro.

Controllare con indicatore

I cacciaviti indicatori sono disponibili in varie forme. Ci sono modelli sui quali il LED si accende quando una parte metallica tocca parti che trasportano corrente. In altri modelli, è necessario un pulsante aggiuntivo per controllare. In ogni caso, se è presente una tensione, il LED si accende.

È facile lavorare con il cacciavite indicatore.

Usando il cacciavite indicatore puoi trovare la fase. Con la parte metallica, toccare il conduttore nudo (se necessario, premere un pulsante) e vedere se il LED è acceso. Acceso: questa è una fase. Non illuminato - neutro o terra.

Lavoriamo con attenzione con una mano. Il secondo non tocca le pareti o gli oggetti metallici (tubi, ad esempio). Se i cavi nel cavo da testare sono lunghi e flessibili, puoi tenerli con la seconda mano per l'isolamento (stai lontano dalle estremità nude).

Test con multimetro o tester

Sul dispositivo impostiamo la scala, che è leggermente superiore alla tensione prevista nella rete, colleghiamo le sonde. Se chiamiamo una rete domestica monofase 220V, impostiamo l'interruttore su 250 V. Con una sonda, toccate la parte esposta del conduttore di fase e la seconda sul neutro presunto (blu). Se allo stesso tempo la freccia sul dispositivo devia (ricorda la sua posizione) o la figura sull'indicatore si accende vicino a 220 V. Eseguiamo la stessa operazione con il secondo conduttore - che è definito dal colore come "terreno". Se tutto è corretto, le letture dello strumento dovrebbero essere inferiori - inferiori a quelle che erano prima di esso.

Tester dà una risposta chiara

Se manca la colorazione dei fili, è necessario selezionare tutte le coppie, determinando lo scopo dei conduttori secondo le indicazioni. Usiamo la stessa regola: quando una coppia di anelli da fase a corona squilla, le letture sono inferiori rispetto a quando una coppia di anelli zero-fasi.

Marcatura a filo per uso residenziale

La commutazione del cablaggio in una casa privata dovrebbe essere effettuata a colori. La migliore risposta, come la marcatura dei fili per colore, è data da GOST R 50462. Ma sfortunatamente, la pratica dimostra che le linee elettriche nel settore privato non vengono eseguite raramente non con il materiale che dovrebbero, ma con quello che sono. Questo articolo non copre altri aspetti tecnici del cablaggio. Le seguenti informazioni danno un'idea di come i conduttori devono essere codificati a colori correttamente e come uscire dalla situazione in caso di discrepanza.

I conduttori possono essere verniciati in un unico pezzo o contrassegnati con una striscia colorata sottile lungo l'intero isolamento del filo. Ha prodotto anche prodotti via cavo con un colore bicolore.

Colore della fase e fili neutri nel cavo di ingresso

Le linee di alimentazione che vanno alla casa possono essere eseguite in diverse versioni. Tutto dipende dal tipo di cavo. Se viene eseguito un ingresso monofase:

  1. Tipo di cavo CIP, il conduttore di fase avrà una banda di colore (in genere giallo, verde o rosso). Zero vena nera.
  2. Cavo tipo AVVG o VVG, quindi il conduttore neutro è blu, bianco, rosso o verde - fase.
  3. Tipo di cavo KG - Il filo di fase è marrone, zero - blu.

Se viene fatto un ingresso trifase:

  1. Tipo di filo SIP e c'è in aggiunta ai due colori primari dei fili rosso e verde, blu e nero - il filo neutro sarà necessariamente nero.
  2. Il tipo di cavo AVVG o conduttore neutro VVG sarà blu e una delle fasi oltre al rosso e al verde sarà nera o bianca.
  3. Tipo di cavo KG zero - blu, marrone e due conduttori di fase nero.

I prodotti via cavo spesso non sono fabbricati secondo GOST, ma secondo le specifiche. Pertanto, anche in un IPV a due core con un core nero e blu, il filo nero sarà zero. Nel nucleo di acciaio rivestito di filo nero, che svolge la funzione autoportante del filo. Non è consigliabile collegare l'ingresso alla casa dalle linee aeree con cavi come VVG e KG.

Cablaggio all'interno della casa

Il cablaggio all'interno della casa viene eseguito solo con linee monofase e fili di rame.

Nei circuiti elettrici utilizzati per scopi domestici, lo zero di lavoro deve sempre essere blu!

Secondo il codice di installazione elettrica, le linee interne devono essere posate con un conduttore di messa a terra. In tutti i conduttori a tre conduttori realizzati secondo GOST, adatti per lavori interni, il filo di terra è giallo-verde.

Se un conduttore a tre nuclei è di tipo PVA flessibile, il conduttore di fase è solitamente marrone. Per i cablaggi interni è meglio usare fili in rame fuso. Se i conduttori sono contrassegnati con strisce, quindi il nucleo con una striscia di qualsiasi colore esclusa la fase blu e giallo-verde. Se non c'è un conduttore giallo-verde nel cavo, utilizzare un conduttore con una striscia verde come cavo di terra. Il filo di terra può essere contrassegnato in giallo puro. Nei cavi, i cui conduttori sono dipinti interamente, il filo bianco è fase.

Collegamento elettrico

La stufa elettrica per uso domestico su 220 V è collegata nell'apposita presa mantenendo la grande potenza. Il colore vissuto viveva rosso, verde, blu, dove rosso - una fase, verde - la terra, blu - un conduttore a zero. C'è una sfumatura, nelle cucine elettriche e nelle superfici di cottura, di produzione straniera progettata per il collegamento 220 / 380V è fatta da un conduttore a quattro fili:

  • blu: zero;
  • conduttore giallo-verde - messa a terra;
  • conduttore nero - fase A;
  • conduttore marrone - fase B.

Durante il collegamento a una fase della rete, è consentito unire i conduttori di fase sulla stufa elettrica sotto un terminale di contatto.

Filo neutro

Un conduttore neutro è un filo collegato al punto centrale (zero) di un sistema elettrico. Nello schema di cablaggio standard, questo è un conduttore a zero e un conduttore di protezione zero in un circuito trifase. Il colore del filo neutro è tutto blu con giallo-verde alle estremità o tutto giallo-verde con blu alle estremità.

Fase di designazione del filo, zero, terra

Marcatura condotta di fili a colori, lettere e numeri. GOST al 2009 ha più ampiamente interpretato la possibilità di marcare i fili. Dal 2009, gli standard sono stati rivisti per una più precisa classificazione dei colori ed escludono le note che non segnano i conduttori. Lo standard nazionale del 2009 ha chiarito la terminologia e ha aggiunto la classificazione alfanumerica. Per i circuiti elettrici fino al 2009, il colore classico utilizzato per i conduttori era giallo, verde, rosso.

Nella versione classica dei circuiti trifase fino a 1000 volt, i conduttori sono contrassegnati nelle seguenti combinazioni:

  1. Fase A - L1, giallo - consigliato marrone.
  2. Il nero è raccomandato nella fase B - L2, verde.
  3. Fase C - L3, rosso - grigio consigliato.
  4. Conduttore zero - N blu.
  5. Zero di lavoro combinato con conduttore di messa a terra - PEN, blu con punte giallo-verde - giallo-verde con punte blu.
  6. Conduttore di terra - PE, giallo-verde.

Questa combinazione non implica una direzione di rotazione o di phasing.

Di che colore è la fase e lo zero?

Nelle linee monofase senza conduttore di messa a terra, il conduttore di fase è contrassegnato in rosso, mentre il conduttore neutro è contrassegnato in blu. Spesso si trova anche una combinazione di fase - bianco, filo zero - blu. La peggiore combinazione di colori dei fili, fase, zero, terra trovata nella colorazione dei conduttori è bianca, rossa, nera.

Se si adottano gli standard di identificazione, il conduttore di fase dovrebbe essere rosso, il nero dovrebbe essere il conduttore di terra, il bianco dovrebbe essere zero. Ma dalla pratica è meglio fare zero rosso, e la fase bianca. I conduttori visivamente neutri saranno meglio visibili. Vi è il pericolo di fase di miscelazione e conduttori neutri realizzati con materiali diversi! È meglio marcare le estremità dei conduttori con nastro isolante di colori standard.

Marcatura filo per colore per linee DC

I conduttori CC sono consigliati per dipingere come segue:

  • il polo positivo è rosso (si consiglia il colore marrone dell'isolante);
  • polo negativo - blu (grigio consigliato);
  • Il conduttore di messa a terra nel circuito a tre fili della CC è blu (dal 2009 è consigliato il blu).

La polarità del filo può essere determinata più facilmente dal colore. Colori freddi - terminale negativo, colori caldi - più. Se nel circuito elettrico a corrente continua a tre fili sono presenti prese, le linee in uscita devono essere dello stesso colore dell'alimentatore. Quali fili di colore più e meno non sono dipinti, è necessario contrassegnarli con un pennarello alfanumerico.

Fili colorati nell'impianto elettrico

Anche GOST non è vincolante. I conduttori possono essere dipinti in nero, blu, verde, giallo, marrone, rosso, arancione, viola, grigio, bianco, rosa, turchese. I divieti sull'uso del giallo e del verde sono chiaramente indicati.

Il cavo non può contenere un conduttore a due colori in combinazione di giallo o verde con qualcosa di diverso da, tranne che come un conduttore giallo-verde.

Per evitare confusione, è meglio indossare termorestringenti di colori classici sulle estremità del conduttore. Abbastanza tubo da 10 centimetri del colore desiderato. L'opinione in questo articolo è soggettiva e contiene solo un carattere di raccomandazione basato sul calcolo del rispetto di tutte le altre regole per gli impianti elettrici.

Come distinguere i fili per colore: GOST e regole

Nella vita moderna, contrassegnare i fili a colori non è una mossa promozionale del produttore per distinguersi tra gli altri. Questa è una necessità e un requisito, senza la quale l'installazione rapida e di alta qualità del cablaggio elettrico è impossibile. Cosa aiuta questo colore?

  • identificazione rapida dei fili (fase, zero o terra)

I produttori scelgono i colori del conduttore non a volontà, ma secondo le regole. E sul conduttore può essere applicato non solo il colore, ma anche una designazione di lettera digitale.
La colorazione è applicata su tutta la dimensione di isolamento di una vena. Ma in alcune aree è anche possibile utilizzare il cambrico multicolore in fase di restringimento. In generale, sono ampiamente utilizzati sulle terminazioni dei cavi.

In una rete trifase, fili e pneumatici sono stati precedentemente verniciati come segue:

Per rendere più facile ricordare l'ordine dei colori, gli elettricisti hanno usato l'abbreviazione - Ж-З-К.

Dal 01.01.2011, sono stati introdotti nuovi standard secondo GOST R 50462-2009 (DOWNLOAD):

Ora è il momento di passare alle abbreviazioni - KHH! Soggettivamente parlando, questo segno di lucidità perde la precedente colorazione della scuola.

E immagina che nel pannello o scarsa illuminazione interna, polvere sui fili? Pensi che i tuoi occhi possano distinguere meglio, dal giallo al verde o al marrone dal nero? Le regole in questo caso stabiliscono la necessità di lettere e segni dei fili, oltre al colore.

Quale dovrebbe essere la designazione della lettera dei fili secondo GOST presentata nelle seguenti tabelle:

Applicare queste lettere è meglio con l'aiuto di speciali anelli di tag.
Sono un tubo in PVC, pre-inciso, con lettere e numeri su di esso.

È vietato marcare i conduttori di fase con colori gialli o verdi secondo le nuove regole. È a causa della loro somiglianza con il conduttore di messa a terra giallo-verde.

Vale anche la pena sottolineare che il marrone è la fase A o L1 (solo L in una rete 220v monofase), e il nero è fase B o L2. Quando fai il cablaggio per te stesso, puoi inconsapevolmente perdere l'attimo. Ma se un elettricista viene messo in un impianto industriale, allora qui ti verrà richiesto di seguire rigorosamente lo standard internazionale e il phasing corretto.

Il colore bianco è l'opzione più economica nella produzione di isolamento dei fili, in quanto non richiede l'uso di coloranti. Pertanto, è più spesso utilizzato dai produttori di marchi di cavi economici. Non ci sono linee guida speciali per la marcatura di questo colore.

Di che colore e come sono designati i fili di uno zero, di una fase e di una terra in elettricità?

importante per una più rapida e corretta installazione di quadri elettrici, facilità di riparazione ed eliminazione degli errori. I colori dei cavi elettrici sono regolati da documenti normativi (PUE e GOST R 50462-2009).

Perché abbiamo bisogno della marcatura a colori di fili e cavi

I lavori di installazione e manutenzione negli impianti elettrici non riguardano solo l'affidabilità, ma anche la sicurezza. Richiede la completa eliminazione degli errori. Per questi scopi, è stato sviluppato un sistema di marcature colorate per l'isolamento dei fili, che determina il colore del filo, della fase, dello zero e della terra.

Secondo EIR, tale colorazione delle vene portatrici di corrente è consentita:

L'elenco seguente contiene molte varianti dei colori dei fili, ma non alcuni colori che vengono utilizzati solo per indicare zero e fili protettivi:

  • colore blu e le sue sfumature - filo neutro funzionante (neutro - N);
  • giallo con striscia verde - terra protettiva (PE);
  • Isolamento giallo-verde con segni blu sulle estremità del conduttore dei nuclei - combinato (PEN).

È consentito l'uso per la messa a terra di conduttori con isolamento verde con una striscia gialla e per conduttori combinati di isolamento blu con marcature giallo-verde sulle estremità.

I colori dovrebbero essere gli stessi in ogni circuito all'interno dello stesso dispositivo. I collegamenti di diramazione devono essere eseguiti con conduttori di uguale colore. L'uso dell'isolamento senza differenze di tonalità indica una cultura di installazione elevata e facilita notevolmente l'ulteriore manutenzione e riparazione delle attrezzature.

Colorazione di fase

Nei casi in cui l'installazione dell'installazione elettrica è realizzata con l'aiuto di pneumatici metallici rigidi, i pneumatici sono verniciati con vernice indelebile dei seguenti colori:

  • giallo - fase A (L1);
  • verde - fase B (L2);
  • rosso - fase C (L3);
  • blu - zero pneumatico;
  • strisce longitudinali o inclinate di colore giallo e verde - bus di messa a terra.

I colori delle fasi devono essere mantenuti su tutto il dispositivo, ma non necessariamente su tutta la superficie del pneumatico. È consentito contrassegnare la designazione della fase solo nei luoghi di connessione. Sulla superficie verniciata, è possibile duplicare il colore dei simboli "ZHZK" per la vernice dei colori corrispondenti.

Se i pneumatici non sono disponibili per l'ispezione o il lavoro, quando c'è tensione su di loro, allora è permesso non dipingerli.

Il colore dei conduttori di fase collegati a bus rigidi potrebbe non corrispondere a quelli di colore, poiché vi è una differenza nella notazione adottata dei conduttori flessibili e dei bus di distribuzione stazionari rigidi.

Colore neutro

Di che colore è il filo zero, gli standard GOST sono stipulati, quindi quando si guarda l'installazione della centrale non ci dovrebbe essere una domanda, il filo blu è una fase o zero, poiché il colore blu e le sue sfumature (blu) sono prese per indicare neutro (terreno di lavoro).

Altri colori di colore neutro non sono consentiti.

L'unico uso accettabile dell'isolamento blu e blu è la designazione di un polo negativo o punto medio nei circuiti CC. Da nessun'altra parte un tale colore non può essere usato.

Codifica del colore del filo di terra

Le regole indicano il colore del filo di terra negli impianti elettrici. Questo è un filo giallo-verde, il cui colore si distingue bene dal resto dei fili. È consentito utilizzare un filo con isolamento giallo e una striscia verde su di esso, oppure può essere un isolamento verde con una striscia gialla. Non è consentito utilizzare nessun altro colore del filo di terra, in quanto non è consentito utilizzare conduttori giallo-verde per il montaggio di circuiti su cui è presente o può essere applicata tensione.

Le regole di etichettatura elencate sono osservate nei paesi post-sovietici e nei paesi dell'Unione europea. Altri stati etichettano i conduttori in un modo diverso, che può essere visto su apparecchiature importate.

Colori primari per la marcatura all'estero:

  • bianco neutro, grigio o nero;
  • la messa a terra di protezione è gialla o verde.

Gli standard in un certo numero di paesi consentono l'uso di metallo nudo senza isolamento come terreno protettivo.

I fili di messa a terra sono commutati su terminali non isolati prefabbricati e interconnettono tutte le parti metalliche della struttura che non hanno un contatto elettrico affidabile l'una con l'altra.

Colori in rete 220V e 380V

L'installazione di reti elettriche monofase e trifase è facilitata se il cablaggio è realizzato con un cavo multicolore. In precedenza per il cablaggio di un appartamento monofase è stato usato un cavo piatto a due fili in bianco. Durante l'installazione e la riparazione per eliminare gli errori, era necessario squillare ogni nucleo separatamente.

Il rilascio di prodotti via cavo con colori vissuti in diversi colori riduce la complessità del lavoro. Per indicare fase e zero nel cablaggio monofase, è consuetudine utilizzare i seguenti colori:

  • filo rosso, marrone o nero - fase;
  • altri colori (preferibilmente blu) - filo zero.

La marcatura delle fasi in una rete trifase è leggermente diversa:

  • rosso (marrone) - 1 fase;
  • nero - 2 fasi;
  • grigio (bianco) - 3 fasi;
  • blu (ciano) - zero funzionante (neutro)
  • giallo-verde - terra.

I prodotti di cavi fatti in casa rispettano lo standard per il colore dei nuclei, quindi un cavo multifase contiene conduttori multicolori, dove la fase è bianca, rossa e nera, zero è blu e la terra è conduttori giallo-verde.

Durante la manutenzione di reti aggiornate, è possibile determinare con precisione lo scopo dei cavi nelle scatole di distribuzione. In presenza di un'imbracatura di fili multicolori, il marrone ne farà necessariamente la fase. Il filo dello zero nella scatola di giunzione dei rami non ha interruzioni. L'eccezione è fatta dai rubinetti ai dispositivi di commutazione multipolari con circuito di apertura totale.

Colorare nelle reti DC

Per le reti DC, è consuetudine etichettare conduttori collegati al polo positivo in rosso, in negativo in nero o blu. Nei circuiti bipolari, l'isolamento di una tonalità blu viene applicato quando si contrassegna il punto medio (zero) dell'alimentazione.

Non ci sono standard per la codifica a colori nei circuiti con una tensione multi-nominale. Di che colore sono i fili più e meno, qual è la tensione in essi - questo può essere determinato solo decifrando il produttore del dispositivo, che è spesso dato nella documentazione o su una delle pareti della struttura. Esempio: alimentazione del computer o cablaggio dell'auto.

Il cablaggio automobilistico è caratterizzato dal fatto che in esso i circuiti con una tensione positiva della rete di bordo sono rossi o le relative tonalità (rosa, arancione) e collegate alla massa sono nere. I fili rimanenti hanno un colore specifico, che è determinato dal costruttore dell'auto.

Wire Lettering

Le marcature di colore possono essere completate da lettere. I caratteri parziali per la designazione sono standardizzati:

  • L (dalla parola Line) - filo di fase;
  • N (dalla parola Neutral) - filo zero;
  • PE (dalla combinazione di Protective Earthing) - messa a terra;
  • "+" - polo positivo;
  • "-" è un polo negativo;
  • M - il punto medio nei circuiti CC con alimentazione bipolare.

Per designare i terminali per il collegamento di terra protettiva, viene utilizzato un simbolo speciale, che viene stampato sul terminale o sul corpo del dispositivo sotto forma di un adesivo. Il simbolo di terra è lo stesso per la maggior parte dei paesi del mondo, il che riduce il rischio di confusione.

Nelle reti multifase, i personaggi sono integrati con un numero di sequenza di fase:

  • L1 - la prima fase;
  • L2 - la seconda fase;
  • L3 - la terza fase.

Le marcature sono fatte secondo i vecchi standard, quando le fasi sono contraddistinte dai simboli A, B e C.

La deviazione dagli standard è il sistema combinato di marcatura di fase:

  • La - la prima fase;
  • Lb - la seconda fase;
  • Lc - la terza fase.

Nei dispositivi complessi possono esserci ulteriori designazioni che caratterizzano il nome o il numero della catena. È importante che l'etichettatura dei conduttori coincida all'interno dell'intero circuito in cui sono coinvolti.

I simboli delle lettere sono applicati con vernice indelebile e ben distinta sull'isolamento vicino alle estremità delle anime, sull'isolamento in PVC o sul tubo termorestringente.

I terminali di connessione possono avere contrassegni che indicano i circuiti e le polarità dell'alimentazione. Tali segni sono realizzati con vernice, stampaggio o incisione, a seconda del materiale utilizzato.

Marcatura del colore del filo

Se i contatti non sono collegati correttamente a colori, ciò può causare effetti negativi come scosse elettriche e cortocircuiti.

Lo scopo principale della marcatura a colori è quello di creare condizioni di sicurezza per il lavoro elettrico, nonché di ridurre i tempi di ricerca e connessione dei contatti. Ad oggi, secondo il PUE e gli standard europei esistenti, ogni nucleo ha il proprio colore isolante. A proposito di quale colore la fase del filo, zero, terra, parleremo ulteriormente!

Che aspetto ha il grounding?

Secondo PUE, l'isolamento del "terreno" dovrebbe essere colorato in una tonalità giallo-verde. Attiriamo la vostra attenzione sul fatto che il produttore applica anche una striscia giallo-verde sul filo di terra nella direzione trasversale e longitudinale. In alcuni casi, il guscio può essere giallo puro o verde puro. Sul circuito elettrico, la messa a terra viene solitamente indicata dalle lettere latine "PE". Molto spesso, la "terra" si chiama protezione zero, non si deve confonderla con zero di lavoro (zero)!

Che aspetto ha un aspetto neutro?

In una rete elettrica trifase e monofase, il colore del graffio deve essere blu o blu. Sul circuito elettrico "0" è solitamente indicato con la lettera latina "N". Zero è anche chiamato neutro o zero contatto di lavoro!

Come si presenta la fase?

La marcatura del filo di fase (L) da parte del produttore può essere effettuata in uno di questi colori:

Molto spesso il colore del filo di fase è marrone, nero e bianco.

Importante sapere!

La marcatura a colori dei fili elettrici ha molte caratteristiche e spesso i principianti si trovano ad affrontare problemi come:

  • "Qual è l'abbreviazione PEN?";
  • "Come trovare messa a terra, fase, zero, se l'isolamento è incolore o ha un colore non standard?";
  • "Come specificare la fase, terra, zero?";
  • "Quali altri sono gli standard per l'isolamento del colore?".

Daremo brevemente una semplice spiegazione a tutte queste domande!

Cos'è il PEN?

Il precedente sistema di messa a terra TN-C prevede l'uso di una connessione neutra e di terra. Il vantaggio di questo sistema è la facilità del lavoro elettrico. Lo svantaggio è la minaccia di scosse elettriche durante l'installazione di cavi elettrici in una casa o in un appartamento.

Il colore del filo combinato è giallo-verde (come in PE), ma allo stesso tempo l'isolamento ha un colore blu sulle estremità, che è caratteristico del neutro. Sul circuito elettrico, il contatto combinato è indicato da tre lettere latine - "PEN".

Come trovare L, N, PE?

Quindi, ti trovi di fronte a una situazione del genere: durante la riparazione di una rete elettrica domestica, si è scoperto che tutti i conduttori sono dello stesso colore. Come in questo caso per scoprire cosa legare cosa significa?

Se una rete monofase è rappresentata senza una "terra" (2 core), tutto ciò che serve è uno speciale cacciavite indicatore. Con il suo aiuto, puoi facilmente determinare dove 0 e dove la fase. Abbiamo detto su come utilizzare il cacciavite indicatore. Per cominciare, spegnere l'alimentazione elettrica sul pannello. Inoltre puliamo due conduttori e pianifichiamo gli uni dagli altri. Successivamente, attivare l'alimentazione elettrica e determinare con precisione la fase / lo zero utilizzando l'indicatore. Se il contatto con una lampadina residenziale ha preso fuoco - questa è la fase, rispettivamente, il secondo nucleo è zero.

Nel caso in cui il cablaggio abbia un filo di terra, è necessario utilizzare apparecchiature come un multimetro. Questo dispositivo ha due tentacoli. Innanzitutto, è necessario impostare il campo di misura della corrente alternata su oltre 220 volt. Quindi fissiamo un tentacolo sul contatto di fase e con l'aiuto del secondo tentacolo determiniamo lo zero / messa a terra. A contatto con 0 sul multimetro viene visualizzato il valore di tensione entro 220 volt. Se tocchi il "terreno", la tensione sarà leggermente inferiore. Un'istruzione più comprensibile sull'uso di un multimetro è stata fornita nell'articolo corrispondente, che consigliamo di leggere!

C'è un altro metodo di determinazione. Se non c'è un multimetro e un cacciavite indicatore a portata di mano, allora si può provare a determinare quale colore i fili L e N dal loro isolamento. In questo caso, è necessario ricordare che la shell blu è sempre ZERO. In qualsiasi colore di marcatura non standard, lo zero non cambia. I restanti due core saranno leggermente più difficili da determinare.

Le prime associazioni di opzioni. Si vede il colore rimanente e il contatto nero o bianco. Nei bei vecchi tempi, la terra era contrassegnata da isolamento nero o bianco. È ragionevole presumere che sia questa, la fase di colore rimanente (L).

La seconda opzione. Zero, di nuovo, immediatamente si ripiega, c'è un filo rosso e nero / bianco. Se l'isolamento è bianco, in base al PUE si tratta di una fase. Quindi il rosso rimanente è terra.

Attiriamo la vostra attenzione sul fatto che questo metodo è estremamente pericoloso. Se decidi di usarlo, assicurati di prendere appunti per te in modo che durante la riparazione del lampadario o della presa non si verifichino scariche elettriche!

Vorrei anche notare una sfumatura molto importante: nel circuito DC, la colorazione del segno più e meno è rappresentata dal colore nero (-) e rosso (+) dell'isolamento. Per quanto riguarda la rete trifase (ad esempio, sui trasformatori), qui tutte e tre le fasi hanno il loro colore individuale: fase A - giallo, B - verde, C - rosso. Zero, come al solito, blu e verde: giallo-verde. In un cavo a 380 V, il filo A è bianco, B è nero, C è rosso. Zero conduttori di lavoro e di protezione non differiscono dalla precedente versione di marcatura per colore.

Come specificare L, N, PE?

Nel caso in cui la designazione visiva sia assente o diversa da quella standard, si consiglia di specificare tutti gli articoli dopo i lavori di riparazione. Per questo è possibile utilizzare un nastro isolante colorato o un prodotto speciale: il tubo termorestringente, detto anche cambrico. In base ai requisiti di PUE, GOST e le raccomandazioni generalmente accettate, l'indicazione dei fili deve essere effettuata alle estremità del conduttore - nei luoghi della sua connessione con il bus (come mostrato nella foto).

Un piccolo segno di spunta sui colori faciliterà la riparazione e la manutenzione sia di te che dell'elettricista, che potrebbe essere in grado di riparare l'alimentazione domestica dopo di te! Su come etichettare i fili nel pannello, abbiamo descritto in un articolo separato.

Standard di fabbrica esistenti

Le denominazioni di isolamento cambiano leggermente con ogni decennio, quindi questa informazione potrebbe esserti utile.

Fino al 2000, è stato utilizzato il seguente marchio di colore del filo:

Pochi anni dopo questo standard, è stato apportato un cambiamento significativo: PE è stato "ridipinto" in un colore giallo-verde (come lo è ora).

Quindi, i prodotti hanno iniziato ad assomigliare a questo:

  • filo giallo-verde - terra;
  • nero (e talvolta bianco) - neutro (N);
  • fase luminosa.

Soluzioni a colori

Se per qualsiasi motivo sei confuso tra i contatti, forniamo alla tua attenzione una trascrizione dettagliata della marcatura di fili e cavi a colori, che oggi corrisponde agli standard europei e nazionali:

Infine, ti consigliamo di guardare un video utile sull'argomento:

Materiali correlati:

37 commenti

Ho comprato un controllo di livello a galleggiante, ci sono tre fili neri. Marrone e Blu, quale fase, terra e zero?

Benvenuto! Scrivi in ​​modo più dettagliato la marca e il modello del regolatore!

Nero - Terra
Fase marrone
Blu-Zero

Quindi ho comprato un filo 3 * 1.5
nero marrone, blu, è necessario collegare la presa, con messa a terra e come essere?

Bene, è più facile qui! Basta firmare per te ogni filo su entrambi i lati (dalla connessione nella scatola di giunzione e dalla presa). Ti consiglierei di fare il filo blu a zero, la fase marrone e il terreno nero!

In realtà, devi solo aderire il più possibile a GOST R 50462-2009, che lo determina
il verde giallo è PE
il blu è neutrale
blu con verde giallo alle estremità o viceversa - PEN
marrone - L / L1,
nero - L2,
grigio - L3.
Proibito giallo e verde a causa della somiglianza con il giallo-verde. Se uno qualsiasi di questi colori è presente, se possibile, usarli solo per PE.

Di conseguenza, tutti gli altri colori possono essere qualsiasi cosa. L'articolo dice che il bianco è una fase, niente del genere. Per il colore bianco, come il più utilizzato nella produzione di fili (l'opzione più economica), non c'è corrispondenza speciale con qualsiasi conduttore.

L'opzione peggiore è quando devi mettere qualsiasi colore in violazione di GOST, ad esempio, quando questi colori sono vissuti: nero, marrone, blu. Secondo GOST, si ottiene il marrone - L, blu - N. Il nero rimanente è prodotto da PE. La messa a terra almeno assomiglierà allo standard sovietico (nero), ma violerà GOST, dove il nero è una fase, non si può fare nulla. Si noti che esiste uno standard internazionale in base al quale il nero è L / L1 e il marrone è L2. A volte è necessario rispettarlo. Quindi se stai facendo un elettricista non a casa, ma da qualche parte nella struttura, può accadere un incidente, quindi è meglio chiarire subito questo problema.

Un'altra opzione non valida è quando il colore rimanente non è associato al conduttore. Ad esempio: rosso, blu, nero. Secondo GOST il blu è neutro, il nero è fase, il rosso non è definito. Di conseguenza, assegnare il colore rosso PE. In questo caso, è meglio fare scorta con un nastro giallo-verde e, se possibile, contrassegnarlo con un filo rosso, perché l'unica cosa associata al rosso è con la fase. In nessun caso non rendere rosso - una fase, e nero - PE (anche se questo suggerisce se stesso, sì?). In questo caso, violerai GOST e, se qualcuno lo colpisce con l'elettricità, non lo coprirai con GOST.

Per quanto riguarda la scelta dei colori non indicata in GOST, solo quanto segue può essere raccomandato:
Se non c'è il nero, il marrone o il grigio nel conduttore, ma c'è il rosso, allora dovrebbe essere fatto in fase, è associato alla fase e più o meno vicino al marrone stabilito da GOST.
Se non c'è il blu nel conduttore, ma c'è il bianco, allora fallo esattamente al suo posto. Non violerai GOST, ma tale standard esiste in molti paesi (negli USA, per esempio). Soprattutto questo è rilevante sullo sfondo del fatto che abbiamo un cavo bipolare molto comune con fili bianchi e neri all'interno.

E ho dimenticato di dire. Non sarebbe stato necessario interrompere GOST in situazioni disperate, non mettere mai una fase sul conduttore giallo-verde. Ad esempio, ci sono tali fili: marrone, nero, blu, giallo-verde, su cui è necessario piantare tre fasi e un neutro. In questo caso, il neutro dovrebbe essere piantato sul giallo-verde, e la terza fase in blu con un nastro grigio cambrico o elettrico.

Ciao a tutti! Voglio condividere un grande video sulla marcatura a colori dei cavi, in base agli standard attuali per Russia, Bielorussia, Ucraina e paesi europei (UE).
https://www.youtube.com/watch?v=oB1ZfYCnhJg
Buona visione.

C'è un filo doppio. Il guscio è verde. Ha due fili - isolamento giallo e viola con conduttori di 7 conduttori con un diametro di 0,51 mm, vale a dire sezione circa 1,5mm2.
I conduttori non sono in rame e non in acciaio (non magnetizzati). Non alluminio Il colore è argento (il peso specifico è di circa 8,4 Gy / mm3). Forse qualcuno si è incontrato - che tipo di filo?
Filo BU. Nell'isolamento violetto (sembra, la fase), i conduttori sono diventati neri, e in giallo il colore non è cambiato (argento).

Buona notte! Ho dei fili neri, rossi e bianchi che escono dal muro. Per favore dimmi, dove ti connetti? Se sul fornello della spina sono collegati: giallo-verde - terra; fase marrone; il blu è zero. Per i precedenti salvati bo!

Come già scritto in questo articolo, fino al 2000, la marcatura dei fili per colore è stata utilizzata come segue: bianco - zero;
nero - terra, fase luminosa. Nel tuo caso, in teoria, il bianco deve essere combinato con il blu, il nero con il giallo-verde e il marrone con il rosso. Ma è meglio usare ulteriormente un tester per determinare dove si trova la fase, dove si trova la terra e dove è zero (sui cavi che vanno dal muro).

Buona notte!
Nel bagno della scatola del pavimento. Ha due fili twistati giallo-verde. Entrambi vanno al soffitto nel muro. Qual è questa conclusione e perché? Grazie

Il filo giallo-verde è rettificato. nel bagno è presente per legare oggetti metallici ad esso (bagno, scaffalature, ecc.). se qualcosa chiude in qualche modo l'oggetto, allora una corrente fluirà attraverso il filo di terra (giallo-verde). Quando la corrente raggiunge 30 μA, l'RCD (nel pannello elettrico) si spegne e non uccide la persona. La mia risposta è molto semplificata, ma l'essenza, penso, è chiara.

La mia opinione personale è che il bagno e il lavandino del bagno non dovrebbero essere messi a terra.
Immagina di lavarti sotto la doccia, di stare in bagno, e in questo momento il fulmine da qualche parte è caduto nella rete idrica, e parte dell'elettricità scorrerà attraverso l'acqua sotto la quale ti trovi sotto la doccia.
Oppure, ad esempio, prendi una caldaia cumulativa di cui ne usciranno dieci. Parte della corrente fluirà verso il corpo della caldaia, è bene che non sia fatta di polimero e abbia una connessione di terra. La parte attraverserà il tuo corpo.

Nel bagno del pavimento, scatola di distribuzione, sono già a Mandrazh. È bene che sia già stato rassicurato - messa a terra - In ambienti con bassa sicurezza elettrica - umidità, pavimenti conduttivi o polvere, ecc., Utilizzando potenti consumatori elettrici - caldaie, caldaie elettriche, fornelli elettrici, ecc., OBBLIGATORI! Collegare un buon circuito di terra. Inoltre, i singoli conduttori della sezione appropriata, e soprattutto, se possibile, con un metodo di saldatura bus di metallo. Nelle schede di memoria, l'uso di un interruttore differenziale o differenziale, il loro valore è 30-10 mA, il che è molto importante, poiché una corrente di 100 mA a una tensione alternata di 220 V è considerata in pericolo di vita, rispettivamente, secondo ПУЭ, in tali punti, protezione di 10 mA cutoff.

Buona sera! Per favore dimmelo! Collego il motore dal condizionatore all'armadio di installazione (modifiche) con la scritta 1 microfarad, dal cabinet ci sono 3 fili per l'adattatore con 4 fori, come hai detto - blu (n), marrone (L), foro vuoto e giallo-verde (PE ). E dal motore ci sono 3 fili: bianco, rosso e marrone. Ho collegato il bianco a (N), il rosso a (L) dove avevo già collegato un'estremità di un condensatore 2.5 microfarad, e marrone l'avevo inserito in un buco vuoto e collegato l'altra estremità del condensatore. Il risultato è un motore perché ho capito che si riscalda e a volte non si accende quando gli piace. Cosa fare e cosa ho sbagliato Spero davvero in aiuto

Il condensatore è utilizzato per l'avviamento del motore, piuttosto: se hai un passaporto, di solito c'è un circuito di connessione e quindi, solo a caso, prova a cambiare il filo alla seconda uscita del condensatore uno per uno.Se il motore ha un avviamento del condensatore, ha due o due due con una spilla comune, probabilmente hai l'ultima opzione. A giudicare dal comportamento del motore, è più probabile che l'avvolgimento di lavoro colpisca il condensatore.Per determinare quale tipo di avvolgimento su quale conduttore, il tester avrà sempre meno resistenza ohmica, collegarlo direttamente alla linea e quello che mostrerà più resistenza attraverso il condensatore.

In generale, la codifica dei colori che è stata considerata sopra è per i circuiti di alimentazione, per i circuiti di controllo o di controllo può essere diversa o completamente arbitraria, sebbene il giallo-verde sia sempre terra.

Colore filo fase e zero

Colori dei fili: terra, fase, zero

Per facilitare l'installazione del cablaggio, i cavi sono realizzati con la marcatura multicolore dei fili. L'installazione della rete di illuminazione e la fornitura di energia alle prese richiede l'uso di un cavo a tre fili.

L'uso di questo sistema di colori riduce significativamente i tempi di riparazione, la connessione di prese e interruttori. Anche questo schema minimizza i requisiti per la qualifica dell'installatore. Ciò significa che quasi ogni uomo adulto è in grado di eseguire, ad esempio, l'installazione di una lampada.

In questo articolo, vedremo come sono indicati ground, zero e phase. Così come altri segni di colore dei fili.

Colore di messa a terra

Il colore del filo di terra, "terra", è quasi sempre indicato in giallo-verde. meno spesso ci sono avvolgimenti completamente gialli e verde chiaro. Il filo potrebbe essere contrassegnato con "PE". È inoltre possibile trovare fili verde-giallo etichettati "PEN" e con una treccia blu all'estremità del filo nei punti di attacco: si tratta di messa a terra combinata con neutro.

Nel pannello di distribuzione (RSC) deve essere collegato al bus di terra, al corpo e al pannello metallico della porta. Per quanto riguarda la scatola di giunzione, la connessione va ai fili di terra dagli apparecchi di illuminazione e dai contatti di terra delle prese. Il cavo "terra" non deve essere collegato all'RCD (dispositivo di sezionamento di protezione), pertanto l'RCD è installato in case e appartamenti, poiché di solito il cablaggio viene eseguito solo con due fili

Designazione della messa a terra sugli schemi:

Terreno convenzionale (1) Terreno pulito (2) Terra di sicurezza (3) Terra al telaio (4) Terra per DC (5)

Qual è la base diversa

Colore zero neutro

Filo "zero" - deve essere blu. Nella RS, è necessario connettersi al bus zero, che è indicato dalla lettera latina N. Tutti i fili di colore blu dovrebbero essere collegati ad esso. Il bus è collegato all'ingresso tramite un contatore o direttamente, senza un'ulteriore installazione della macchina. Nella scatola di distribuzione, tutti i fili (tranne i fili dell'interruttore) in blu (neutro) sono collegati e non partecipano alla commutazione. Alle prese del filo blu "zero" sono collegati al contatto, che è indicato dalla lettera N, che è indicata sul retro delle prese.

La designazione della fase del filo non è così chiara. Può essere marrone o nero o rosso o in altri colori oltre al blu, verde e giallo. In un appartamento RSC, il filo di fase proveniente dal consumatore del carico è collegato al contatto inferiore dell'interruttore o all'RCD. Negli interruttori, il conduttore di fase viene commutato, durante lo spegnimento, il contatto si chiude e la tensione viene fornita ai consumatori. Nelle prese di fase il cavo nero deve essere collegato al contatto, che è contrassegnato dalla lettera L.

Come trovare terreno, neutro e fase in assenza di designazione

Se non vi è traccia di colore dei fili, è possibile utilizzare il cacciavite indicatore per determinare la fase, quando a contatto con esso l'indicatore del cacciavite si accenderà, ma non sui fili neutro e di terra.

È possibile utilizzare un multimetro per la ricerca di messa a terra e neutro. Troviamo una fase con un cacciavite, fissiamo un contatto del multimetro su di esso e "testiamo" con un altro contatto del filo, se il multimetro mostra 220 volt è neutro, se i valori sono inferiori a 220, quindi messa a terra.

Marcature alfanumeriche e numeriche

La prima lettera "A" indica l'alluminio come materiale di base, in assenza di questa lettera il nucleo è di rame.

Lettere "AA" indica un cavo multipolare con un nucleo in alluminio e una treccia aggiuntiva.

"AC" è indicato nel caso di un'ulteriore treccia di piombo.

La lettera "B" è presente se il cavo è a prova di umidità e ha una treccia di acciaio a doppio strato aggiuntiva.

La guaina del cavo "BN" non supporta la masterizzazione.

Scocca in polivinilcloruro "B".

"G" non ha un guscio protettivo.

"G" (minuscolo) resistente all'acqua.

Cavo "To" per il controllo, avvolto con filo sotto la guaina superiore.

Guaina in gomma "P".

Guaina di gomma non bruciata "NR".

Colori dei cavi all'estero

La marcatura a colori dei fili in Ucraina, Russia, Bielorussia, Singapore, Kazakistan, Cina, Hong Kong e nei paesi dell'Unione europea è la stessa: filo di terra - verde e giallo

Filo neutro - Blu

fasi contrassegnate con altri colori

La designazione neutra è nera in Sud Africa, India, Pakistan, Inghilterra, ma questo è il caso del vecchio cablaggio.

attualmente blu neutro.

L'Australia può essere blu e nera.

Negli Stati Uniti e in Canada è designato bianco. Anche negli Stati Uniti, puoi trovare segni grigi.

Il filo di terra ha ovunque un colore giallo, verde, giallo-verde, come in alcuni paesi potrebbe essere senza isolamento.

Altri colori di fili sono usati per le fasi e possono essere diversi, ad eccezione dei colori che significano altri fili.

13 modi per risparmiare energia elettrica

Colore filo: fase, zero, terra - caratteristiche e standard

Aprendo qualsiasi filo elettrico, ogni elettricista si trova di fronte a conduttori di colori diversi. Perché i produttori fanno questo, perché il colore dei fili: fase zero a terra differiscono tra loro? Dopotutto, questo non è fatto per la bellezza. Esatto, la bellezza in un cavo chiuso non è necessaria. E la colorazione è un bisogno urgente. Qual è il problema?

  1. Con l'aiuto della codifica a colori, è facile determinare quale filo deve essere usato per quali scopi. Ciò facilita la commutazione dell'intero filo nel suo complesso.
  2. È la marcatura del colore che riduce la probabilità di errori nel processo di installazione, che può portare, in primo luogo, a un cortocircuito e, in secondo luogo, a una scossa elettrica durante il funzionamento o la riparazione di reti elettriche.

Va notato che l'intera gamma di colori delle designazioni dei conduttori del filo elettrico è sintetizzata nell'EMP, che si basa su GOST R 50462. Pertanto, il multicolor è fissato dallo standard di stato. È vero, dobbiamo rendere omaggio al fatto che la designazione delle vene non ha solo l'applicazione del colore, ma anche la lettera uno. Ma in questo articolo ci occuperemo esattamente del colore dei fili: fase zero terra.

Attenzione! La marcatura del colore viene eseguita lungo l'intera lunghezza del filo. Gli elettricisti spesso fanno aggiunte che assicurano che i conduttori siano collegati correttamente. Per fare questo, alle estremità delle sezioni di cablaggio, è installato un cambricum multicolore (questi sono tubi termorestringibili in polimero) o sono avvolti intorno alle estremità con isolamento multicolore.

Colori delle gomme alle sottostazioni

Il cablaggio trifase all'interno di una sottostazione elettrica è definito da tre colori, corrispondenti a ciascuna fase separata. Di solito per questo pneumatico elettrico verniciato. Quindi:

  • La fase "A" è solitamente colorata in giallo.
  • Fase "B" - verde.
  • Fase "C" - rosso.

Ricorda che questo è facile, più giovani e principianti elettricisti.

Potenza DC

Nella vita di tutti i giorni, la corrente continua non viene utilizzata. Ma nei cantieri (gru elettriche, camion e ascensori vari), nella produzione, nel trasporto elettrificato (tram e filobus), è necessaria la sottostazione per alimentare sistemi di automazione senza corrente continua.

In tali reti vengono utilizzati solo due circuiti: positivo (più) e negativo (meno). Cioè, non ci sono né conduttori di fase, né addirittura zero. Ma anche con questo, viene applicato un diverso colore di conduttori. Così positivo diventa rosso, negativo diventa blu.

Si noti che nel caso in cui una rete CC monofase sia una derivazione da una rete trifase, la designazione del colore nelle due reti deve coincidere completamente tra loro e dipinta in base ai requisiti standard.

Colori AC

È nelle reti AC che i vari colori dei core dei fili creano condizioni in cui la confusione tra fase e zero tra le fasi, così come il loop di terra, scompare completamente. Ciò è particolarmente vero nei casi in cui l'installazione viene eseguita da un elettricista e la manutenzione delle reti viene gestita da un altro. Lo stesso vale per il lavoro di riparazione.

Quegli elettricisti che si trovano di fronte alle vecchie reti elettriche, sanno quanto spesso hanno dovuto suonare costantemente i circuiti, determinando se si tratta di fase o zero. Ci è voluto un sacco di tempo e ha reso il lavoro molto scomodo. La cosa era che l'isolamento dei vecchi fili era bianco o nero, cioè monotono. Naturalmente, anche nel periodo dell'URSS, gli esperti hanno pensato di creare un certo standard nella progettazione del colore. E il marchio del colore stesso è cambiato periodicamente fino all'adozione dello standard finale.

Colore del terreno e del graffio

Negli standard adottati, ci sono due tipi di colori, che denotano il nucleo zero e il nucleo terrestre. Il primo è denotato dalla lettera "N" - questo è uno zero funzionante, il secondo dalle lettere "PE" è uno zero protettivo. I loro colori, rispettivamente:

Che colore filo di terra

Si noti che le strisce gialle e verdi possono essere posizionate non solo lungo il filo, ma anche trasversalmente.

Ci sono modelli di fili elettrici in cui il conduttore di messa a terra e lo zero sono collegati in un circuito, è designato "PEN". Il suo colore è giallo-verde, e alle estremità ci sono i colori blu nei punti di congiunzione. Oppure, al contrario, l'intera lunghezza è blu, alle estremità è giallo-verde. Lo standard di una tale doppia denominazione è permesso.

Fase del colore vissuta

Ancora una volta, facendo riferimento alle regole del PUE, si dovrebbe notare che lo standard consente di utilizzare una gamma piuttosto ampia di colori per il colore dei fili di un filo elettrico. Li elenchiamo tutti: nero, bianco, marrone, grigio, rosso, rosa, viola, turchese e arancione.

Attenzione! Poiché una rete elettrica monofase è un ramo di una rete trifase, è necessario osservare l'identità della combinazione di colori dei fili. Cioè, se nella rete trifase una delle fasi è condotta da un filo marrone, quindi provare a raccogliere un filo a due core per una rete monofase anche con un nucleo marrone.

Si può concludere che i colori del conduttore di fase devono semplicemente essere diversi dai colori degli anelli di massa e dallo zero di lavoro. Naturalmente, un cavo monocolore può essere utilizzato anche nel cablaggio, non ci sono problemi qui. Basta avere costantemente alle estremità dei passanti per installare l'isolamento cambrico o colorato. Non è così difficile per i lavori di installazione. Ma come detto sopra, sarà scomodo quando sorge il problema della riparazione. E un'altra cosa che riguarda i fili colorati. È necessario determinare la lunghezza di ciascun contorno: sia in generale che per sezioni. Ciò semplifica l'installazione, non è necessario eseguire i giunti intermedi.

Le regole e gli standard di connessione non vengono seguiti - cosa fare?

A volte devi affrontare situazioni in cui le regole per la connessione dei fili a colori non vengono seguite nel centralino. Cioè, sono stati usati i vecchi standard, o è solo la negligenza dell'elettricista che ha eseguito l'installazione. Cosa fare in questo caso?

Non è necessario riconnettersi. L'opzione migliore è quella di etichettare tutti i fili dal centralino a una casa o appartamento. Naturalmente, in questo caso, verrà speso un sacco di tempo, perché dovrai aprire ogni scatola, aprire i collegamenti dei fili e suonare ogni loop, definendo questa fase (e quale fase), zero o terra. E tutte le estremità dei fili etichettati usando nastro elettrico colorato o cambrico. Il lavoro è grande, ma necessario.

Cosa fanno i colori dei fili nell'impianto elettrico

Perché controllare la resistenza di loop phase-zero

Cavo CIP - specifiche tecniche e classificazione

Marcatura del colore del filo

Chiunque abbia mai avuto a che fare con fili e un elettricista ha notato che i conduttori hanno sempre un diverso colore di isolamento. Questo è fatto per una ragione. I colori dei fili nell'elettricista sono progettati per rendere più facile riconoscere la fase, il filo neutro e il terreno. Tutti hanno un certo colore e quando si lavora si distinguono facilmente. A proposito di quale sarà il colore dei fili in fase, zero, terra, e sarà discusso ulteriormente.

Come i fili sono verniciati in fase

Quando si lavora con il cablaggio, il più grande pericolo sono i fili di fase. Toccando la fase, in determinate circostanze, può diventare letale, quindi, probabilmente, vengono scelti colori vivaci per loro. In generale, i colori dei fili elettrici consentono di determinare rapidamente quale fascio di cavi è il più pericoloso e lavorare con loro con molta attenzione.

Fili fase colorazione

Molto spesso i conduttori di fase sono rossi o neri, ma c'è un altro colore: marrone, lilla, arancione, rosa, viola, bianco, grigio. Qui in tutti questi colori si può dipingere la fase. Sarà più facile gestirli se escludiamo il filo neutro e il terreno.

Nei diagrammi, i conduttori di fase sono indicati da una lettera latina (inglese) L. In presenza di più fasi, viene aggiunta una lettera alla lettera: L1, L2, L3 per una rete trifase di 380 V. In un'altra versione, la prima fase è indicata con A, la seconda - B, la terza - C.

Colore del filo di terra

Per gli standard moderni, il conduttore di terra è di colore giallo-verde. Di solito sembra un isolante giallo con una o due strisce longitudinali verde brillante. Ma ci sono anche colorazioni dalle strisce trasversali giallo-verdi.

Questo colore può essere macinato

In alcuni casi, il cavo potrebbe essere solo conduttori giallo o verde brillante. In questo caso, la "terra" ha proprio un tale colore. Negli stessi colori, viene visualizzato sugli schemi, di solito verde brillante, ma può anche essere giallo. È firmato sugli schemi o sull'attrezzatura "terra" in lettere latine (inglesi) PE. Inoltre contrassegnati e contatti a cui il filo "terra" deve essere collegato.

A volte i professionisti chiamano il filo di terra "a protezione zero", ma non confondono. Questo è uno di terra ed è protettivo perché riduce il rischio di scosse elettriche.

Di che colore è il filo zero

Zero o neutro ha un colore blu o ciano, a volte blu con una striscia bianca. Altri colori in elettrico non sono usati per indicare zero. Quindi sarà in qualsiasi cavo: a tre core, a cinque core o con un gran numero di conduttori.

Di che colore è il filo zero? Blu o blu

Il blu di solito traccia uno "zero" sui diagrammi e firma la lettera latina N. Gli esperti la chiamano a zero, perché, a differenza della messa a terra, partecipa alla formazione di un circuito di alimentazione. Quando si legge un diagramma, viene spesso definito come un "meno", mentre la fase viene considerata un "più".

Come verificare la corretta etichettatura e disconnessione

I colori dei cavi elettrici sono progettati per accelerare l'identificazione dei conduttori, ma affidarsi solo ai colori è pericoloso: potrebbero essere collegati in modo errato. Pertanto, prima di iniziare a lavorare, dovresti assicurarti di aver identificato correttamente la loro affiliazione.

Prendere un multimetro e / o un cacciavite indicatore. È facile lavorare con un cacciavite: quando si sfiora la fase, il LED incorporato nella custodia si illumina. Quindi sarà facile determinare i conduttori di fase. Se il cavo è a due core, non ci sono problemi - il secondo conduttore è zero. Ma se il filo è a tre core, hai bisogno di un multimetro o tester - con il loro aiuto, determiniamo quale delle due fasi rimanenti, che - zero.

Determinare il filo di fase usando il cacciavite indicatore

Sul dispositivo, impostare l'interruttore in modo che lo sciacallo selezionato sia superiore a 220 V. Quindi prendiamo due sonde, le teniamo per le maniglie di plastica, tocchiamo delicatamente l'asta metallica di una sonda al filo di fase trovato, il secondo allo zero presunto. Lo schermo dovrebbe mostrare 220 V o la tensione attuale. In effetti, può essere molto più basso - questa è la nostra realtà.

Se appare 220 V o un po 'di più, questo è zero, e l'altro filo è presumibilmente "terra". Se il valore è inferiore, continua a controllare. Una sonda tocca nuovamente la fase, la seconda - alla messa a terra proposta. Se le letture dello strumento sono inferiori rispetto alla prima misurazione, il terreno è davanti a te e dovrebbe essere verde. Se le letture risultassero più alte, significa che da qualche parte c'era uno "zero" davanti a te e davanti a te. In una situazione del genere, ci sono due opzioni: cercare esattamente dove i fili sbagliati sono stati collegati (preferibilmente) o semplicemente andare avanti, ricordando o notando lo status quo.

Quindi, ricorda che quando suona una coppia di "zero fase", le letture di un multimetro sono sempre più alte di quando suona una coppia di "fasi-terra".

E infine, lascia che ti consigli: quando cavi e cavi di connessione, collegare sempre conduttori dello stesso colore, non confonderli. Ciò può portare a risultati disastrosi - nel migliore dei casi, al fallimento dell'apparecchiatura, ma potrebbero esserci feriti e incendi.