Come collegare le macchine dopo il contatore

  • Illuminazione

In ogni casa dovrebbe essere installato un dispositivo che terrà conto dell'energia elettrica consumata. Solo se è disponibile, la persona sarà in grado di calcolare quanto dovrà pagare, considerando la tariffa.

Tuttavia, di volta in volta, devono essere rimossi per una serie di motivi. Ciò può essere dovuto alla sostituzione del vecchio dispositivo con uno nuovo, alla ricostruzione dello schermo o alla rottura del contatore elettrico stesso.

Addestramento all'installazione di boxe

Lo scudo dovrebbe garantire sicurezza e facilità d'uso. E i suoi componenti, combinati in un unico sistema, sono necessari per svolgere le loro funzioni:

  • controllare l'energia;
  • gestire i consumatori e le catene;
  • fornire una protezione selettiva.

Per prima cosa devi acquistare la scatola giusta. Se è installato direttamente nell'appartamento, la scatola incorporata sarà l'opzione migliore. Di quale materiale sarà realizzato, non ha molta importanza. Sono consentiti sia prodotti in metallo che in plastica, purché di alta qualità.

Se l'elettrificazione di un oggetto di volumi significativi, allora dovrebbe essere previsto che ci siano pareti rimovibili nello scudo (posteriore, superiore, inferiore). Esistono modelli con guide DIN mobili. Non solo consentono di risparmiare spazio, ma consentono anche di smontare rapidamente il dispositivo difettoso.

È importante! Uno dei principali parametri del pugilato è il numero di posti di installazione. È necessario prevedere diversi posti modulari aggiuntivi.

L'ulteriore selezione delle attrezzature dovrebbe soddisfare i seguenti parametri chiave:

  • corrente nominale;
  • velocità di spegnimento durante il cortocircuito;
  • corrente alla quale si verifica un viaggio;
  • frequenza di funzionamento ammissibile).

Nella scelta degli elementi è necessario mantenere il giusto equilibrio. Perché l'uso di una potente macchina per un consumatore debole porterà ad un sovraccarico del cablaggio.

All'ingresso si pratica l'installazione di un automa bipolare a 32-60 A. Di norma, l'automa introduttivo è in grado di spegnere simultaneamente la "fase" e lo "zero".

Schema di collegamento

  • automatica introduttiva (1);
  • contatore (2);
  • zero block (3);
  • piastrina di messa a terra (4);
  • automi differenziali (5,6,7,8,9).
  • macchina automatica per l'illuminazione (10);
  • Rete L-fase;
  • N - zero funzionante.

Con questa connessione, ogni catena deve essere scollegata indipendentemente l'una dall'altra. Ciò consentirà in caso di emergenza di non disenergizzare l'intero oggetto, ma di riparare autonomamente il danno dal circuito principale.

Per collegare le macchine tra di loro avranno bisogno di pettini elettrici. Il loro uso accelera l'installazione. E anche risparmiare spazio per i cavi.

Prima di iniziare l'installazione, viene sviluppato un diagramma di piano delle connessioni elettriche. Successivamente, è incollato all'interno del pannello della porta. Tutti i collegamenti elettrici del circuito vengono trasferiti marcando sull'attrezzatura installata. Gli elementi sono firmati in modo che se si guarda brevemente, è chiaro che sono destinati.

Cosa devi connettere?

Per iniziare, è necessario determinare il luogo in cui verrà installato il pannello elettrico introduttivo. Se stiamo parlando di un cottage di campagna, allora è deciso per la strada, per questo verrà utilizzato un armadio a muro. Tuttavia, il più delle volte è fissato all'interno dell'appartamento, al fine di garantire la sicurezza delle apparecchiature da parte di persone non autorizzate. La scelta migliore sarebbe il corridoio, più vicino alla porta d'ingresso. Questa posizione farà risparmiare sulla lunghezza del cavo di alimentazione.

Secondo le normative, dovrebbe essere installato su una superficie piana a circa 1,5 m dal pavimento, lontano dalla conduttura, dall'acqua e dal gas.

Quando si collega il centralino, è necessario seguire il seguente algoritmo:

  • preparare i fili;
  • installare la scatola;
  • fissare le guide DIN;
  • posizionamento di dispositivi modulari e morsettiere;
  • la commutazione è il processo di collegamento dei cavi ai dispositivi modulari. Per completare questa fase, pulire prima il cavo della scopa e, se necessario, appoggiarvi le punte. Quindi portano nei terminali delle macchine e avvitano strettamente;
  • collegare il cavo di ingresso, fase zero e terra;
  • effettuando l'inclusione di test di macchine automatiche. In questo caso, devi indossare guanti di gomma e stare su un tappetino di gomma.

Installazione del contatore elettrico

Per la corretta installazione del misuratore è necessario soddisfare alcuni requisiti:

  • Il dispositivo di misurazione può essere installato in armadi elettrici, su pannelli e pannelli con una struttura rigida;
  • l'installazione dovrebbe avvenire ad un'altezza compresa tra 0,8 e 1,7 m;
  • se l'accesso al contatore è non autorizzato o possibile contaminazione e danno, il contatore elettrico viene inserito nella scatola e bloccato con una chiave;
  • la sua posizione dovrebbe fornire accesso gratuito per la manutenzione e la rimozione delle prove. Se necessario, facile smontaggio e sostituzione;
  • il cavo di alimentazione di ingresso deve garantire un'alimentazione senza problemi ed essere un pezzo solido.

Se un misuratore viene trasferito o sostituito, o quando viene installato un nuovo dispositivo, il vecchio cavo di ingresso deve essere sostituito con uno nuovo.

Le vene sono solitamente contrassegnate con tali colori:

  • il conduttore che si collega alla fase (L) è marrone, nero, rosso o bianco;
  • filo zero (N) - blu;
  • isolamento sul conduttore di protezione (PE) - giallo-verde.

È importante! Se il cavo di ingresso è attivo, prima di iniziare i lavori di installazione elettrica, l'alimentazione deve essere scollegata.

Diagrammi di cablaggio

Quando si decide tra un misuratore trifase e monofase, è necessario considerare il tipo di rete di alimentazione dell'oggetto. Trifase principalmente utilizzato per case private, e per l'appartamento adatto monofase.

La scelta del contatore giusto dovrebbe iniziare con uno studio delle sue caratteristiche.

Misuratore monofase

Tale dispositivo è progettato per registrare energia in una rete monofase ed è diviso per correnti di throughput nei seguenti tipi:

La scelta tiene conto della piena capacità di tutti i consumatori in casa.

Si collega alla rete con almeno 4 fili. Di questi, due fili sono l'ingresso e l'uscita della fase e l'altra coppia è l'ingresso e l'uscita del conduttore neutro di lavoro.

Pertanto, lo schema mostra che il conduttore di fase della rete è collegato al primo terminale, la fase che conduce al consumatore di energia è collegata al secondo, il filo neutro della rete è collegato al terzo e il filo neutro che conduce ai consumatori è collegato al quarto. Il filo di terra protettivo (PE) non è collegato allo strumento o ad altri dispositivi.

Collegare correttamente lo strumento e le macchine possono chiunque. Non dipende nemmeno dal tipo di contromeccanica o elettronica. Il fatto è che nel pacchetto con il dispositivo c'è un'istruzione dettagliata che descrive l'installazione e l'installazione dal produttore.

Misuratore trifase

Quando un gran numero di apparecchi elettrici raccomandava l'uso di un misuratore trifase. Vi consentirà di collegare direttamente apparecchi elettrici trifase - riscaldatori, caldaie elettriche, fornelli elettrici, motori asincroni.

Possono essere di tre tipi di inclusione:

Lo schema di installazione è praticamente lo stesso del circuito del misuratore monofase. La condizione principale per la connessione sarà un'esatta osservanza dell'ordine di collegamento dei fili in base al colore indicato nello schema. Così come la corrispondenza di numeri dispari di cavi all'ingresso, e numeri pari - al carico.

Macchine di connessione

Dopo che la macchina è stata selezionata e acquistata, deve essere collegata. È installato nel centralino ed è fissato sulla guida. I fili nei terminali della macchina sono imbullonati. Quando si stringono i contatti, non esercitare la massima forza, poiché ciò potrebbe causare la deformazione del corpo.

Quando è collegato ai contatti superiori, la fase viene alimentata dal contatore. Inferiore, progettato per collegare in uscita nelle direzioni, fili conduttori di fase.

L'installazione di un automa unipolare viene sempre eseguita sulla linea di fase e mai impostata su neutrale.

Conseguenze di connessione errata

È importante! L'installazione errata di cavi elettrici o apparecchiature può essere disastrosa, compresa la perdita di punti vita.

Inoltre, l'approccio non professionale all'installazione di apparecchiature elettriche ha un effetto negativo su di esso durante il funzionamento.

In caso di sovraccarico del cavo (la corrente supera il valore nominale), la scarsa connessione dei contatti o il collegamento dei cavi in ​​rame e alluminio si dichiareranno in breve tempo. In questo caso, le situazioni di emergenza sono inevitabili. E il loro primo segno sarà l'odore del cablaggio in fiamme.

Per collegare correttamente lo strumento è necessario avere i concetti di ingegneria elettrica. Nel caso di autoinstallazione, puoi familiarizzare con tutorial video su questo argomento. Tuttavia, non bisogna dimenticare che un approccio professionale può salvare non solo la proprietà, ma anche la vita. Pertanto, se non c'è fiducia nelle loro capacità, allora è meglio minimizzare i rischi.

Collegamento di un interruttore automatico - come farlo da soli

Una persona normale non sa come collegare un interruttore automatico. Dopo aver letto questo articolo, imparerai a cosa servono le mitragliatrici, come determinare esattamente dove si trovano e cosa fare se hanno funzionato.

Lo scopo degli automi è quello di commutare i circuiti elettrici, cioè di scollegare e accendere, se necessario. Dopo aver considerato attentamente questa unità, è possibile notare una piccola leva con cui il proprietario dell'appartamento può spegnere o accendere il circuito elettrico. Tuttavia, il nome ha la parola "automatico", che ci suggerisce che l'operazione viene eseguita in modalità automatica.

È necessario un interruttore automatico per spegnere e accendere i circuiti elettrici, se necessario.

Questo succede in uno dei due casi:

  • Flusso attraverso la corrente del circuito che supera i limiti consentiti. La disconnessione potrebbe non avvenire immediatamente, ma più alto è il valore, più velocemente il dispositivo spegnerà il circuito elettrico.
  • In caso di cortocircuito. Quindi l'innesco avviene istantaneamente, entro poche frazioni di secondo.

Ogni persona che effettuerà il collegamento delle macchine elettriche nel pannello con le mani, durante il lavoro, deve essere il più attento e attento possibile, evitare il contatto con fili scoperti e osservare tutte le norme di sicurezza elettrica e antincendio.

Un dispositivo correttamente selezionato è una garanzia di funzionamento affidabile di tutti gli elettrodomestici del vostro appartamento, pertanto la scelta deve essere affrontata in modo responsabile. Idealmente, chiedi l'aiuto di un elettricista che ti dirà quale modello è giusto per te. Se questa possibilità non appare, allora il prossimo capitolo è per te.

Affinché gli elettrodomestici in casa funzionino senza interruzioni, è necessario avvicinarsi seriamente alla scelta degli apparecchi

Quindi, tutte le caratteristiche che hanno un peso quando si sceglie un dispositivo sono indicate sull'etichetta del prodotto. In primo luogo, prestare attenzione al marchio, che di solito si trova nella parte superiore del pannello della macchina. Risparmia quando acquisti non ne vale la pena, dai la preferenza a marchi affermati, ad esempio, EKF, IEK, Schneider Electric, Merlin Green, Hager, Legrand, ABB. Questi produttori producono prodotti di qualità che sono notevoli per le loro eccellenti caratteristiche prestazionali, nonché per l'affidabilità e la lunga durata.

La frequenza e la tensione nominale sono un altro punto importante. Nella maggior parte dei casi, vi è la scritta "220 / 400V / 50Hz", il che significa che il dispositivo è progettato per funzionare con una frequenza di corrente di 50 Hz nei circuiti monofase e trifase. Questa è l'opzione migliore per qualsiasi proprietario di appartamento, in quanto è ideale per garantire una protezione affidabile di tutti i dispositivi e dispositivi moderni.

Uno dei parametri più importanti è il valore della corrente nominale. Indica il valore massimo della corrente in ampere che fluisce attraverso la macchina per un tempo molto lungo senza spegnerlo. In caso di superamento della corrente nominale, viene attivato lo sganciatore termico che disconnette la macchina dalla rete. Maggiore è l'eccesso, più veloce sarà il dispositivo. Va ricordato che la corrente nominale viene selezionata in base alla sezione trasversale del filo o del cavo, ma non della potenza del carico. In questo caso, l'interruttore impedisce il surriscaldamento dei fili durante il flusso di corrente elettrica.

Un altro fattore significativo è il numero di poli. Nelle case private e negli appartamenti moderni sono stati usati interruttori con il numero di pali da uno a quattro. I dispositivi unipolari e bipolari sono utilizzati nei circuiti monofase, il resto viene utilizzato per proteggere i circuiti trifase. Il numero di moduli o posti per gli automi corrisponde pienamente al numero di poli. Un modulo rappresenta 17,5 mm.

Il valore della macchina è determinato in base alla sezione trasversale di fili e cavi.

Per evitare problemi con come connettere correttamente le macchine nel quadro elettrico, devi seguire due semplici regole:

  • Il valore della macchina deve essere determinato in base alla sezione trasversale di fili e cavi, ma non al carico.
  • La sezione del cavo corrisponde al carico massimo quando i dispositivi sono inclusi nella rete elettrica.

L'installazione di interruttori automatici è un processo piuttosto complicato, ma con la dovuta attenzione, tutte le persone possono eseguire tutte le operazioni. Aprendo il centralino, si può vedere che l'apparecchiatura elettrica è collegata a una guida DIN speciale mediante un apposito chiavistello. La larghezza di questa guida è di 35 mm.

L'installazione di interruttori automatici può essere difficile

Di seguito è riportato un elenco di strumenti di base che saranno necessari durante l'installazione dei contatori:

  • Indicatore Cacciavite
  • Stripper è uno strumento speciale utilizzato nello stripping.
  • Kabelerez o tronchesi ordinarie
  • Passatizhi diverse dimensioni
  • Set di cacciaviti a croce e diritto
  • Piegatore - un dispositivo per la piegatura delle punte nel caso di lavorare con fili a trefolo.

Abbiamo tutti gli strumenti necessari a portata di mano, è stato anche acquistato un dispositivo adatto al circuito elettrico. Resta solo da scoprire come collegare correttamente la macchina nel quadro elettrico. Prima di tutto, è necessario diseccitare completamente il quadro elettrico e adottare misure per evitare un'improvvisa accensione della tensione. Per assicurarsi che non ci sia tensione di rete, utilizzare un cacciavite indicatore.

Il processo di installazione della macchina è molto semplice, basta agganciare il dispositivo in qualsiasi spazio libero sulla guida DIN. Se ci sono vuoti vuoti per i nuovi moduli a sinistra o a destra, è necessario utilizzare un limitatore, il cui compito è mantenere uno stato statico del contatore. Inoltre, l'ordine è leggermente diverso, a seconda del numero di poli:

  • Se è collegato un interruttore unipolare, la fase del circuito protetto dovrebbe discostarsi dal terminale inferiore e la parte superiore dell'RCD o dispositivo di input dovrebbe andare in alto.
  • Le macchine bipolari non differiscono molto, dal momento che fasi simili vengono alimentate ai terminali superiore sinistro e inferiore, mentre lo zero viene alimentato ai terminali giusti e, di conseguenza, anche zero.
  • Interruttore tripolare: le fasi superiori vengono alimentate secondo il loro ordine, da sinistra a destra: A, B, C (L1, L2, L3). Le fasi partono nello stesso ordine dalla parte inferiore del dispositivo.
  • Un dispositivo a quattro poli è quasi lo stesso di un tre poli. Aggiunge solo un terminale destro sopra e sotto, che sono usati per il passaggio zero.

Va ricordato che solo i cavi in ​​ingresso sono collegati ai terminali superiori, mentre i cavi in ​​uscita sono installati su quelli inferiori. Durante la posa dei cavi, è necessario evitare la comparsa di spigoli vivi. Ciò è dovuto al fatto che in futuro potrebbero esserci delle pieghe che provocano guasti nell'alimentazione elettrica. Dopo aver posato i fili, viene misurata la lunghezza necessaria per il normale ingresso libero nel terminale e la parte eccedente viene rimossa con l'aiuto di tronchesi.

Un prerequisito è il rispetto di tutte le norme di sicurezza! Con l'elettricità, le battute sono cattive, è meglio essere di nuovo al sicuro che stare in un letto d'ospedale.

Ora viene utilizzato lo stripper, con il quale rimuoviamo il materiale isolante dall'estremità del cavo di 10 mm. Quando si lavora con fili convenzionali, è possibile procedere al passaggio successivo, ma se si sono acquistati cavi multipolari, sarà necessario terminare i loro suggerimenti con un piegatore. Se non si dispone di questo strumento, è severamente vietato lavorare con cavi a trefolo.

La tavola automatica ha bisogno di scattare in posizione su qualsiasi guida DIN.

Dopo aver completato tutti i passaggi di base, si consiglia di verificare nuovamente la correttezza della connessione dell'interruttore e se il risultato dei tuoi sforzi corrisponde allo schema di questo scudo. Successivamente è necessario posizionare il cavo nei terminali delle macchine e bloccare un cacciavite. Non è consigliabile stringere fino in fondo, può danneggiare il corpo del dispositivo.

Resta solo da applicare tensione, accendere tutti i dispositivi di protezione e controllare la tensione all'uscita e ingresso della macchina con un cacciavite indicatore. In questa installazione può essere considerato completo. Esternamente, tutto sembra abbastanza semplice e molto veloce, infatti, ci vorrà un sacco di tempo e sforzi per raggiungere il risultato desiderato, specialmente se non sapete come collegare la macchina nel cruscotto e farlo per la prima volta.

Dovrebbe essere notato alcuni punti importanti nel funzionamento delle macchine. Ad esempio, cosa fare se improvvisamente il dispositivo ha funzionato e scollegato l'alimentazione. È necessario scoprire la causa del problema e, se possibile, eliminarne la fonte. Sebbene la maggior parte delle persone abbia fretta di riaccendere immediatamente il dispositivo, il che è fondamentalmente sbagliato. Se solo perché quando disconnesso, c'è un forte surriscaldamento dei componenti interni, in particolare il solenoide e la piastra bimetallica del rilascio termico. È necessario attendere circa dieci minuti affinché il dispositivo ritorni alle normali temperature operative, dopo di che si può provare ad accenderlo.

Non accendere immediatamente il dispositivo se ha funzionato

Durante questi dieci minuti è possibile camminare per casa o appartamento allo scopo di individuare i guasti. È necessario ispezionare attentamente tutti gli apparecchi collegati alla rete e alle prese. Tappi caldi, che si scuriscono dall'esposizione al fuoco, l'apparenza di un caratteristico odore di bruciato indicano la fonte dello spegnimento delle macchine.

Se ci sono più macchine, è necessario accenderle per localizzare l'area del problema. Pertanto, possono apparire problemi come la disattivazione di un dispositivo di immissione automatica, che consente di identificare un circuito elettrico specifico. In questo caso, dovresti trovare il dispositivo che ha portato al circuito, che può essere una lampada bruciata con un filamento chiuso o un isolamento fuso.

La procedura è semplice: spegnere la macchina e disconnettere dalla rete tutti i dispositivi che consumano energia da questa rete, quindi accendere l'interruttore. Se guadagna, allora il problema è sicuramente in uno degli elettrodomestici. In caso contrario, vi sono violazioni del cablaggio o dello schema elettrico, quindi è già consigliabile chiamare un elettricista, poiché sarà molto difficile correggere la situazione da soli.

La causa più comune di un drawdown è l'accensione simultanea di un gran numero di dispositivi o la connessione a una rete di apparecchiature che consuma troppa elettricità. Ad esempio, allo stesso tempo includeva l'aria condizionata, la lavatrice, il forno o un potente riscaldatore. Naturalmente, la macchina non è in grado di far fronte a carichi multipli aumentati, causando la sua disconnessione. La soluzione al problema è il più semplice possibile: disattivare alcuni dispositivi per ridurre il carico sulla rete.

I problemi del pannello di distribuzione possono verificarsi nei caldi mesi estivi. La ragione di ciò è l'ulteriore effetto dell'energia termica sul dispositivo, che può portare a uno spegnimento. Come mostra la pratica, tali fenomeni si verificano solo con dispositivi vecchi, mentre i dispositivi moderni sono quasi immuni dalle condizioni meteorologiche esterne. Questo ci riporta ancora una volta al fatto che è necessario acquistare solo macchine di alta qualità dai migliori produttori.

Come connettere correttamente le macchine nel quadro elettrico

Gli interruttori automatici, noti anche come sacchi o interruttori di circuito, sono dispositivi di commutazione il cui compito è di fornire corrente agli elementi della rete elettrica e, in caso di interruzione del suo funzionamento, viene automaticamente diseccitato. Sono montati, di regola, nel quadro elettrico e consentono di proteggere il circuito da danni causati da carichi eccessivi, cadute di tensione e cortocircuiti. In questo materiale descriveremo come viene classificata questa apparecchiatura, quali sono le caratteristiche del suo lavoro e come collegare correttamente le macchine nel quadro elettrico.

Classificazione dell'interruttore automatico

Oggi questi dispositivi sono venduti in una vasta gamma. Tra loro, differiscono nelle seguenti caratteristiche:

  • Circuito principale corrente. Può essere variabile, costante o combinato.
  • Metodo di controllo L'apparecchiatura può essere controllata manualmente o utilizzando un motore.
  • Metodo di installazione I dispositivi sono plug-in, retrattili o fissi.
  • Guarda il viaggio. Questi elementi possono essere elettronici, elettromagnetici e termici, oltre che semiconduttori.
  • Tipo di scafo. Può essere modulare, cast o aperto.
  • Indicatore della corrente operativa. Il suo valore può variare da 1,6 A a 6,3 kA.

Le macchine moderne hanno un meccanismo di sicurezza di rete complesso. Hanno funzionalità aggiuntive, che includono:

  • La possibilità di aprire il circuito elettrico a distanza.
  • La presenza di gruppi di contatti di segnale.
  • Funzionamento automatico del dispositivo di protezione in caso di caduta di tensione su un valore critico.

Diagramma passo-passo della selezione dell'interruttore automatico sul video:

I sacchetti di pacchetti possono avere varie dimensioni e con il loro aiuto è possibile proteggere le reti elettriche non solo in appartamenti e case private, ma anche in oggetti di grandi dimensioni. Questi dispositivi sono prodotti sia in Russia che all'estero.

Nelle condizioni di vita il più spesso usato interruttori automatici modulari, piccoli e leggeri. Hanno ricevuto il nome "modulare" a causa della loro larghezza standard, che è di 1 modulo (1,75 cm).

Al fine di proteggere i circuiti elettrici degli edifici, sono installati i seguenti tipi di interruttori:

Gli interruttori automatici differenziali, in forma abbreviata di dispositivi di protezione, vengono chiamati, evitano lo shock elettrico di una persona che tocca il conduttore e non consentono agli oggetti circostanti di prendere fuoco a causa di una perdita elettrica, che può verificarsi se l'isolamento dei cavi è danneggiato.

Gli interruttori automatici proteggono i circuiti da cortocircuiti e consentono di accendere e spegnere l'alimentazione manualmente. Il dispositivo di protezione più avanzato è un automa differenziale. Combina le capacità di un dispositivo di sicurezza e un interruttore automatico convenzionale. Questo bagger è dotato di una protezione integrata contro un flusso di elettroni eccessivamente forte. È controllato dalla corrente differenziale.

Le macchine unipolari e bipolari possono essere installate in reti elettriche monofase. La scelta di Bagger influenza il numero di fili nel cablaggio elettrico.

Dispositivi di sicurezza: dispositivo e principio di funzionamento

Prima di considerare l'ordine di connessione degli automi protettivi in ​​un quadro elettrico, vediamo come sono disposti e su quali basi vengono attivati.

Il prodotto include tali elementi:

  • Housing.
  • Sistema di controllo
  • Terminali superiori e inferiori.
  • Dispositivo di commutazione
  • La camera ad arco.

Come materiale per la fabbricazione dello scafo e del sistema di controllo utilizzato plastica resistente al fuoco. Il dispositivo di commutazione include contatti mobili e fissi.

Su una coppia di contatti, che sono il polo della borsa, viene installata una camera di arco. Quando il contatto si rompe sotto carico, si genera un arco elettrico, che viene spento dalla fotocamera. Quest'ultimo è costituito da piastre di acciaio, isolate tra loro e alla stessa distanza. Le piastre della camera contribuiscono al raffreddamento e all'estinzione dell'arco elettrico, che appare in caso di malfunzionamenti. Le macchine automatiche possono avere una, due o quattro coppie di contatti.

Gli automi bipolari hanno due coppie di contatti: uno è mobile, il secondo è fisso.

Tale interruttore è dotato di un indicatore di posizione che consente di sapere facilmente se la macchina è accesa (luce rossa) o spenta (verde).

Il principio di funzionamento degli interruttori automatici sul video è visivamente:

Unità di viaggio

Per spegnere la macchina in caso di emergenza, il dispositivo è dotato di un rilascio. Esistono diversi tipi di questi meccanismi che sono strutturalmente diversi gli uni dagli altri e operano secondo principi diversi.

Rilascio termico

Strutturalmente, questo elemento include una piastra pressata da due metalli diversi con un coefficiente di espansione non lineare non lineare, che è collegato al circuito sotto carico e si chiama bimetallico. Durante l'operazione di rilascio, il flusso di elettroni che passa attraverso la piastra lo riscalda.

Poiché il coefficiente di espansione del metallo è inferiore a quello del piatto, è curvato nella sua direzione. Quando la corrente nominale supera il valore consentito, la piastra curva, agendo sul meccanismo di scatto, spegne la macchina. Se la temperatura ambiente è anormale, anche l'interruttore funziona.

Rilascio magnetico

Il rilascio di questo tipo è una bobina, che include un avvolgimento di rame isolato e un nucleo. Poiché la corrente di carico scorre attraverso di esso, deve essere collegato al circuito in serie con i contatti. Se la corrente di carico supera il valore consentito, il nucleo si muove sotto l'influenza del campo magnetico dello sganciatore e apre i contatti del lotto tramite un dispositivo di disconnessione.

Automati selettivi con rilascio di semiconduttori

Questi dispositivi sono dotati di un pannello speciale su cui è impostato il tempo di disconnessione automatica. Forniscono un ritardo di tempo in caso di cortocircuito, che consente in caso di situazione di emergenza di spegnere la sezione di emergenza senza interrompere l'alimentazione all'oggetto.

Un interruttore automatico senza rilascio è chiamato un sezionatore.

Come scegliere una macchina?

Prima di iniziare l'installazione degli interruttori di protezione, è necessario selezionarli e comprendere le complessità della connessione. Alle persone che vogliono imparare come collegare un interruttore automatico vengono poste varie domande. Ad esempio, le macchine nel centralino devono essere collegate prima o dopo il contatore? Dovrei inserire l'input automatico? Queste e altre sfumature di connessione interessano gli utenti.

I principali parametri degli interruttori automatici

Le caratteristiche delle macchine protettive includono:

  • La corrente nominale (in ampere).
  • La tensione operativa della rete elettrica (in Volt).
  • Massima corrente di corto circuito
  • Limita la capacità di commutazione.
  • Il numero di poli.

La capacità massima di commutazione è caratterizzata dal valore massimo consentito a cui lo switch è in grado di funzionare. Gli elettrodomestici PKS possono essere 4,5, 6 o 10 kA.

Nella scelta, il più delle volte sono guidati da indicatori di base come la corrente di cortocircuito sul cortocircuito e una corrente di sovraccarico.

La causa del sovraccarico diventa la connessione alla rete elettrica di dispositivi con una potenza totale eccessivamente elevata, che porta ad un eccesso della temperatura ammissibile delle connessioni dei contatti e dei cavi.

Considerando questo, è necessario installare un sacchetto nel circuito, il cui valore della corrente non è inferiore alla corrente nominale, ed è meglio se lo supera leggermente. Per determinare la corrente calcolata, è necessario sommare la potenza dei dispositivi che dovrebbero essere collegati al circuito (per ognuno di essi, questo indicatore è disponibile nel passaporto). Il numero risultante deve essere diviso per 220 (valore di tensione standard nella rete domestica). Il risultato sarà la grandezza del sovraccarico attuale. Va inoltre tenuto presente che non deve superare la corrente nominale che il filo è in grado di sopportare.

L'entità della corrente di intervento in difetto è l'indicatore a cui è disattivato l'interruttore automatico. Il calcolo della corrente di cortocircuito viene eseguito durante la progettazione di una linea utilizzando formule e tabelle di riferimento, nonché utilizzando attrezzature speciali. In base al valore ottenuto, viene determinato il tipo di protezione. Su oggetti di piccole dimensioni e nelle reti domestiche, vengono utilizzati gli automi di tipo B o C.

Installare una macchina di sicurezza nel quadro elettrico fai da te

Prima di tutto, è necessario decidere la connessione dei cavi di alimentazione e solo dopo è possibile capire come collegare la macchina alla rete. Se non si sa se i conduttori di alimentazione devono essere collegati alla parte superiore o inferiore della borsa, fare riferimento ai requisiti del Codice di installazione elettrica, che sono le linee guida principali per il lavoro elettrico.

Le Regole stabiliscono chiaramente che il cavo di alimentazione deve essere collegato a contatti fissi e tale requisito deve essere soddisfatto in tutti gli schemi elettrici degli interruttori automatici. In qualsiasi dispositivo moderno, i contatti fissi si trovano in alto.

Per l'installazione, sono necessari dispositivi e strumenti di controllo, che includono:

  • Coltello di montaggio.
  • Cacciaviti (croce e fessura).
  • Multimetro o cacciavite indicatore.

Quindi, come collegare correttamente la macchina? Considerare l'installazione di interruttori nelle reti monofase.

La connessione bifase e trifase è più complessa ed è auspicabile che venga eseguita da uno specialista.

Automatica unipolare

L'installazione viene eseguita in una rete in cui vengono utilizzati due cavi per l'input: zero (PEN) e fase (L). Un simile sistema esiste negli edifici del vecchio edificio. Il conduttore di alimentazione è collegato al terminale di ingresso dell'automa, quindi passa l'uscita attraverso lo strumento e quindi viene indirizzato ai dispositivi di protezione di gruppi specifici. Il cavo di alimentazione per la PEN viene fornito anche tramite un contatore elettrico.

Applicazione di automi a uno, due e tre poli su video:

Macchina a doppio polo

Consideriamo l'installazione di un dispositivo di protezione in una rete monofase, in cui vengono utilizzati tre conduttori per l'ingresso: fase, zero e cavo di terra. I terminali di ingresso contrassegnati con 1 e 3 sul dispositivo si trovano nella parte superiore della macchina e l'uscita (2 e 4) si trova nella parte inferiore.

Il cavo di alimentazione arriva al terminale di ingresso 1 e viene fissato saldamente su di esso. Allo stesso modo, il filo neutro è collegato al terminale 3. La fase passa attraverso un contatore elettrico. La potenza è distribuita uniformemente in gruppi di interruttori. Dal terminale 4, il cavo zero è collegato al bus N, passando attraverso il contatore e l'RCD.

Connessione cablata

Un passaporto è collegato a qualsiasi interruttore di circuito, che stabilisce come collegare correttamente i fili ai suoi terminali. Il documento contiene tutte le informazioni necessarie - dalla sezione del cavo e il tipo della loro connessione alla lunghezza della parte spogliata del conduttore.

La spellatura delle estremità dei fili per il collegamento di macchine domestiche viene eseguita con un coltello di montaggio per circa 1 cm. I conduttori si distinguono per la loro marcatura a colori:

  • Cavo di fase - bianco o marrone.
  • Il filo neutro è nero, blu o blu.
  • Il conduttore di terra è verde.

Dopo aver pulito la parte finale del filo con un coltello, deve essere inserito nel morsetto di contatto e fissato con una vite di fissaggio. Le viti sono serrate con un cacciavite. Dopo aver fissato il filo è necessario tirare un po 'per assicurarsi la fissazione. Se si utilizza un cavo flessibile per collegarsi al bagger, per aumentare l'affidabilità della connessione, è necessario utilizzare punte speciali.

Per installare correttamente gli automatismi nel quadro elettrico e collegarli correttamente, è necessario ricordare gli errori comuni e impedirne il funzionamento:

  • La penetrazione dello strato isolante sotto la clip di contatto.
  • Troppa forza durante il serraggio, che può portare alla deformazione del corpo e, di conseguenza, a un guasto della macchina.

Spesso nel quadro sono montati diversi dispositivi di protezione. Specialisti inesperti usano ponticelli per collegarli.

In linea di principio, questo non è un errore, ma in questo caso è meglio usare uno pneumatico speciale, tagliato alla misura desiderata - il cosiddetto pettine. Con esso, i fili sono collegati alla borsa nella sequenza desiderata.

Funzionalità di collegamento del CIP alla macchina introduttiva

Il cavo isolato autoportante è ampiamente utilizzato per trasferire l'elettricità a una rete domestica da linee di trasmissione aeree invece del cavo ordinario. Con tutti i vantaggi di questo conduttore, il collegamento del CIP all'automa protettivo non dovrebbe essere effettuato direttamente, poiché durante il funzionamento l'alluminio inizia a "galleggiare" e l'isolamento brucia. Alla fine, questo porta, nel migliore dei casi, al fallimento di un automa e, nel peggiore dei casi, al fuoco. Il modo più semplice per evitare tali problemi è collegando il CIP alla macchina tramite uno speciale manicotto dell'adattatore.

Un tale dispositivo fornisce una transizione dal filo di alluminio al rame. Puoi comprarlo in un negozio specializzato.

Installazione graduale della macchina - nel seguente video:

conclusione

In questo articolo, abbiamo affrontato la questione di come collegare correttamente gli interruttori di protezione in un quadro elettrico e abbiamo anche esaminato i tipi di questi dispositivi e le caratteristiche del loro lavoro. Utilizzando le informazioni di cui sopra, è possibile installare la borsa da soli e collegarla alla rete domestica. Naturalmente, con questa procedura, è necessario seguire scrupolosamente le regole della sicurezza elettrica, come per qualsiasi lavoro legato all'elettricità.

Per Ulteriori Articoli Relativi L'Elettricista