Come collegare un contatore elettrico nel paese

  • Riscaldamento

L'installazione di un contatore elettrico con le proprie mani non rappresenta una particolare complessità tecnologica e può essere completamente eseguita da qualsiasi persona. Tuttavia, poiché la connessione dei dispositivi di misurazione è un'operazione estremamente importante, è necessario seguire rigorosamente un determinato algoritmo di azioni. Inoltre, per garantire la legalità di tale evento, è necessario contattare l'ufficio della società fornitrice di energia elettrica, dove è possibile stipulare un accordo e ottenere i necessari documenti di autorizzazione.

Informazioni generali

Di norma, il contatore è di proprietà dell'organizzazione che fornisce elettricità e, di conseguenza, l'installazione di questi dispositivi viene effettuata dagli specialisti dell'azienda. Il consumatore è responsabile unicamente del corretto funzionamento delle apparecchiature elettriche e della sicurezza delle guarnizioni protettive. Pertanto, l'installazione di un misuratore con le proprie mani può essere consigliabile solo se è necessario sostituire un dispositivo difettoso, nonché quando si sostituisce completamente il cablaggio elettrico o si mettono in servizio nuovi impianti.

La dimensione delle bollette energetiche dipende direttamente dal corretto funzionamento del contatore elettrico, pertanto è necessario monitorarne periodicamente la manutenzione. A proposito di come controllare il contatore, è stato scritto un gran numero di articoli. Monitorare il suo funzionamento in modo indipendente utilizzando uno dei seguenti metodi:

  1. Verifica la correttezza della connessione.
  2. Controllare per semovente rimuovendo il carico.
  3. Calcolo degli errori di misura.

Per quanto riguarda la posizione del contatore in un condominio, ci sono centralini speciali per questo scopo. Su richiesta del proprietario della casa, un dispositivo di misurazione dell'elettricità può anche essere posizionato direttamente nell'appartamento, ma ciò richiederà l'installazione di un quadro elettrico speciale.

Nelle case private, i metri si trovano, di regola, in vestiboli o locali di servizio. Recentemente, i fornitori di elettricità richiedono il posizionamento di dispositivi di misurazione in modo tale da garantire che le testimonianze non vengano prese da un ispettore senza entrare necessariamente nel territorio di una famiglia. D'altra parte, tali misure sono progettate per limitare la capacità di utenti senza scrupoli di eseguire manipolazioni illegali con il contatore, che mirano a ridurre la quantità di elettricità presa in considerazione da loro.

Non è consigliabile installare un contatore elettrico in ambienti in cui la temperatura scende sotto 0 gradi.

Tipi di contatori di elettricità

Oggi questi dispositivi si distinguono, in primo luogo, secondo il principio di azione. Esistono i seguenti tipi di contatori di elettricità:

  • Induzione. La base del funzionamento di tali dispositivi è il principio dell'induzione elettromagnetica. Contatori di questo tipo erano estremamente comuni negli ultimi decenni del ventesimo secolo a causa della loro elevata affidabilità, piccolo errore nelle misurazioni e basso costo. Attualmente, i dispositivi di induzione non soddisfano più i requisiti crescenti per la misurazione dell'energia, quindi non sono in grado di funzionare correttamente quando il case è inclinato più di 10, sono sensibili alle variazioni di temperatura e agli effetti di forti campi magnetici. Inoltre, oggi ci sono un certo numero di modi per rallentare o fermare la rotazione del disco di alluminio, che è incluso nella progettazione di tali dispositivi. A tale scopo, vengono utilizzati diversi dispositivi, dai trasformatori speciali ai magneti al neodimio ad alta potenza.
  • Contatori elettrici elettronici. Attualmente tali dispositivi di misurazione dell'elettricità stanno sostituendo attivamente modelli di induzione obsoleti. In larga misura, lo stato contribuisce a questo, obbligando i consumatori a installare misuratori di questo tipo, oltre ad aumentare i requisiti per l'accuratezza della misurazione dell'elettricità. I principali vantaggi dei dispositivi elettronici includono la loro elevata affidabilità, accuratezza di misurazione, ingombro ridotto, la possibilità di registrare elettricità a più tariffe a seconda dell'ora del giorno, nonché le notevoli difficoltà incontrate quando si cerca di "ingannare" un contatore del genere.

A seconda del numero di fasi della rete elettrica in cui è installato il misuratore, è possibile utilizzare un modello monofase o trifase. I dispositivi monofase sono più economici e facili da installare e utilizzare. Nella stragrande maggioranza degli appartamenti nelle case moderne viene utilizzata la rete monofase.

I contatori elettrici attualmente utilizzati devono soddisfare una precisione del 2 o del 2,5%. Secondo l'adottato nel 1996 GOST 6570-96 "Contatori elettrici di induzione di energia attiva e reattiva. Condizioni tecniche generali ", la classe di precisione dei dispositivi che servono i consumatori domestici non deve essere inferiore a 2.

Ci sono metri progettati per spiegare l'energia elettrica attiva e reattiva. Poiché i sistemi di alimentazione di appartamenti e case private, dove è possibile collegare in modo indipendente i contatori elettrici, dovrebbero utilizzare dispositivi di misurazione dell'energia attiva, ha senso limitarsi a considerare solo tali modelli.

Per quanto riguarda i dispositivi a due tariffe o tre tariffe, la loro installazione è associata all'ottenimento di permessi supplementari da parte della società fornitrice di energia elettrica e richiede la conclusione di un contratto separato. Recentemente, il carico sulle reti elettriche è aumentato in modo significativo, il che induce i fornitori di elettricità a incoraggiare le persone a passare a dispositivi di misurazione a doppia tariffa (a due zone).

L'uso di contatori a due tariffe ha senso solo in caso di consumo significativo di elettricità in ore che non corrispondono al carico di picco sulla rete elettrica. Oltre al costo elevato del contatore a due tariffe (due zone), occorrerà destinare ulteriori fondi alla sua programmazione.

Di norma, nelle imprese vengono utilizzati dispositivi a tre tariffe, sebbene non sia legalmente vietato installarli in appartamenti privati.

Un altro segno con cui i contatori di elettricità possono essere classificati è la loro tensione e la corrente nominale. I dispositivi progettati per funzionare con una corrente nominale maggiore di 100 A vengono installati mediante commutazione indiretta (tramite trasformatori di corrente). Tali dispositivi sono utilizzati in reti trifase con potenti consumatori, la loro installazione viene effettuata esclusivamente da esperti.

Quando si sceglie un modello di contatore per installarlo da soli, è necessario prestare particolare attenzione al tempo di saldatura del dispositivo. Secondo le leggi vigenti, un sigillo su un misuratore monofase non dovrebbe essere più vecchio di un anno.

Installa contatore

Prima di installare un dispositivo di misurazione dell'energia elettrica con le proprie mani, è necessario determinare il luogo della sua installazione e preparare gli strumenti e i materiali necessari. Nei negozi di elettronica, c'è una vasta scelta di schermi usati per installare questi dispositivi. Entrambi i set completi e i loro elementi separati sono offerti. I misuratori installati su base pronta, monofase o trifase sono molto popolari.

La scelta del modello richiesto del misuratore e dello scudo protettivo viene effettuata sulla base delle caratteristiche del collegamento e del luogo di installazione.

Strumenti e materiali necessari per l'installazione di un misuratore monofase fai-da-te:

  1. Contatore di energia elettrica
  2. Scudo protettivo
  3. Indicatore di bassa tensione unipolare.
  4. Utensile con impugnature dielettriche (pinze e cacciaviti).
  5. Dadi, bulloni e viti.
  6. Morsettiera
  7. Guida DIN
  8. Interruttori automatici e interruttori automatici differenziali.

Il contatore elettrico deve essere installato verticalmente sulla parete. Come luogo di fissaggio di questo dispositivo può essere utilizzato un foglio di metallo o di legno, nonché una speciale scatola protetta. L'altezza dell'installazione del contatore non è strettamente regolata, ma è vietato collocarli al di fuori della zona di ispezione visiva libera. Il più conveniente in termini pratici è l'installazione di metri ad altezza d'occhio di un adulto (fino a 1700 cm).

Prima di iniziare a lavorare sull'installazione di un contatore elettrico con le proprie mani, è necessario studiare attentamente lo schema elettrico generale dell'appartamento. Ciò consentirà di stimare correttamente il numero e la potenza dei gruppi di consumatori e, di conseguenza, il numero e il tipo di interruttori automatici e differenziali utilizzati nello schema elettrico.

Come esempio di connessione di un contatore elettrico monofase, si può considerare lo schema seguente:

Quando si lavora all'installazione del contatore con le proprie mani, si dovrebbe seguire il seguente algoritmo di azioni:

  1. Una guida DIN è montata nel quadro elettrico con viti, a cui verranno montate tutte le apparecchiature elettriche.
  2. Con l'aiuto di dispositivi speciali o guida DIN, lo strumento è montato sul corpo dello schermo.
  3. In appositi alloggiamenti all'interno dello schermo sono installati morsetti per il collegamento di fili di messa a terra e di messa a terra.
  4. L'installazione di interruttori automatici per il numero di gruppi di consumatori.
  5. Installazione di dispositivi di spegnimento di protezione.
  6. I fili al carico sono collegati ai terminali inferiori degli interruttori automatici. I morsetti superiori delle macchine devono essere interconnessi mediante ponticelli che possono essere fatti a mano o acquistati presso un negozio di materiale elettrico.
  7. Il contatore elettrico è collegato al carico, per questo il suo secondo contatto è collegato alla fase e il quarto al filo neutro.
  8. Per collegare il misuratore alla rete, è necessario collegare il primo contatto al cavo di fase in ingresso e il terzo al conduttore neutro corrispondente.

Per facilitare l'ulteriore funzionamento dei dispositivi inclusi nel quadro elettrico, è necessario disegnare uno schema che indichi i consumatori (prese, interruttori luce, lavatrici, stufe elettriche, ecc.) E marcare i fili collegati al contatore e commutare con appositi segni sul circuito.

Caratteristiche della connessione del contatore trifase

Il collegamento di un dispositivo di misurazione dell'elettricità trifase con le proprie mani può essere ben illustrato utilizzando il seguente schema di connessione diretta:

Come si può vedere dalla figura, il principio di base di collegare questo dispositivo alla rete elettrica rimane lo stesso. Il circuito presentato è lontano dall'unico con cui è possibile attivare un contatore trifase. Poiché questi dispositivi sono spesso utilizzati per tenere conto dell'elettricità nelle reti con carichi potenti, per installarli possono essere utilizzati vari schemi di collegamento indiretti a una rete a tre o quattro fili. Vengono utilizzati trasformatori di corrente o tensione aggiuntivi.

Un altro punto importante che deve essere preso in considerazione quando si installa un misuratore trifase con le proprie mani, è osservare l'ordine dell'alternanza delle fasi. Se si sostituisce semplicemente un dispositivo con un altro, è necessario collegare i fili ai terminali del nuovo dispositivo nello stesso ordine in cui erano collegati a quello vecchio. Nel caso di installazione di un nuovo contatore, è necessario determinare la correttezza della rotazione di fase utilizzando un indicatore di fase.

È necessario interrompere separatamente l'installazione dell'interruttore automatico prima del contatore. Dal punto di vista della sicurezza del cablaggio elettrico dell'appartamento, nonché delle prestazioni di manutenzione e sostituzione del contatore, è necessario un tale interruttore. Tuttavia, l'installazione non autorizzata di questo dispositivo può comportare richieste ben fondate da parte dell'organizzazione di controllo. Al fine di evitare situazioni di conflitto, l'interruttore deve essere racchiuso in un caso speciale, sigillato da un rappresentante della società fornitrice di energia elettrica.

In questo modo, è possibile utilizzare la macchina per accendere o spegnere la rete elettrica e allo stesso tempo limitare la possibilità di interferire con il suo design in un sito situato prima del dispositivo di misurazione.

Come installare un contatore elettrico autonomamente

Ogni casa dovrebbe avere un contatore elettrico. Senza di esso, è impossibile misurare il consumo di elettricità, nonché disattivare l'alimentazione in una particolare area della casa. Oggi, molte persone preferiscono effettuare la sostituzione del vecchio contatore elettrico con le proprie mani, il che risparmia sui servizi di un elettricista.

Ma qui dovresti sapere che un tale compito comporta un certo rischio, perché dovrai lavorare con il dispositivo connesso alla rete. In questo articolo imparerai come installare correttamente il misuratore in modo da non soffrire, ma per ottenere il risultato desiderato.

Da dove iniziamo

All'inizio, non si dovrebbe correre e rimuovere il contatore dal muro, ma capire cosa rappresenta. Lo strumento per misurare il consumo di elettricità è una variante del dispositivo di misurazione elettrico. Viene utilizzato nella vita di tutti i giorni per tenere conto della quantità di energia elettrica consumata nella vita di tutti i giorni, così come nelle imprese industriali e in altre strutture.

Fai attenzione! Il misuratore fornisce il controllo sull'elettricità consumata per un certo periodo di tempo.

Esistono vari modelli che possono effettuare misurazioni più accurate con parametri aggiuntivi (ad esempio, giorno-notte).
Oggi, decidendo di sostituire il vecchio dispositivo con modelli più moderni, puoi scegliere il tuo dispositivo preferito da un'offerta di mercato piuttosto ampia. Allo stesso tempo, è necessario sapere che ogni modello ha le proprie caratteristiche e vantaggi.
Va notato che tutti i contatori elettrici possono essere suddivisi in due grandi gruppi:

  • quelli vecchi sono dotati di un disco meccanico, la cui rotazione riflette la quantità di energia consumata. Questi sono modelli di induzione. Il più comunemente usato nelle case è NE-1-44 e CO-I446;

Fai attenzione! Tali modelli sono ora sostituiti da prodotti più moderni.

  • moderno. Hanno un principio di funzionamento elettronico. Tali dispositivi non hanno più un disco rotante meccanicamente, ma sono dotati di uno schermo LCD. Hanno un gran numero di vantaggi, dal momento che consentono di espandere significativamente il numero di parametri da determinare, il che rende possibile ridurre il costo delle utility. I modelli più popolari di contatori elettronici CE 102, CE6803V e ESR-55.

Oggi è possibile installare sia in induzione che modelli elettronici di dispositivi in ​​casa. Pertanto, per fare la scelta giusta, è necessario conoscere i pro e i contro di ciascun principio di funzionamento.
I vantaggi dei modelli di induzione includono i seguenti punti:

  • costo accessibile;
  • lunga durata
  • termine favorevole di un intervallo di intertesting.

A loro volta, i prodotti elettronici si distinguono per tali vantaggi:

  • principio di funzionamento più perfetto. Usa chip a semiconduttore, eliminando la necessità di un meccanismo rotante. Di conseguenza, il segnale qui viene inviato direttamente al sensore di tensione;
  • caratterizzato da una classe di precisione più elevata;
  • consentono di risparmiare di più sulle bollette.

Come potete vedere, i moderni contatori elettronici di elettricità sono più redditizi nel nostro tempo.

Cos'altro sono i contatori

Oltre alla classificazione basata sui principi di funzionamento dei dispositivi, i contatori elettrici sono divisi per il numero di fasi:

  • monofase. Sono utilizzati per reti monofase;
  • trifase. Tali dispositivi devono essere utilizzati in presenza, rispettivamente, di una rete trifase.

Fai attenzione! Di recente sono comparsi sul mercato contatori elettronici trifase che possono essere collegati a reti monofase.

Inoltre, i dispositivi di misurazione possono anche differire nel numero di tariffe, che possono essere calcolate usando:

  • dispositivi tariffari singoli;
  • doppi contatori tariffari;
  • multimetro tariffario.

Come suggerisce il nome, con l'aiuto di tali misuratori è possibile misurare una, due o più tariffe. Naturalmente, i dispositivi multi-tariffari ti permetteranno di risparmiare molto più efficacemente sulle bollette, perché in questo caso ogni tariffa calcolata avrà il suo costo.

Fai attenzione! La differenza tra le due tariffe è il costo dell'elettricità consumata. Può differire quasi due volte, il che rende possibile risparmiare molto.

Tutti i modelli sopra elencati differiranno l'uno dall'altro in diverse caratteristiche e parametri. È necessario essere consapevoli di queste differenze al fine di scegliere un'opzione più adatta.
Le differenze tra i contatori elettrici si riferiscono ai seguenti parametri:

  • classe di precisione. Può essere nell'intervallo da 0,2 a 2,5. La classe di precisione riflette il grado di errore del dispositivo di misurazione. Il contatore con una classe di precisione di 2,5 ha un errore del 2,5%, rispettivamente. Ad oggi, questo parametro per gli elettrodomestici dovrebbe avere un errore di almeno il 2%;

Classe di precisione del contatore di elettricità

  • classe di tensione. I contatori elettrici sono 100 e 220/380 Volt. Si consiglia di utilizzare prodotti a 100 volt;
  • metodo di connessione. Secondo questo criterio, i dispositivi di misurazione possono essere collegati direttamente o tramite trasformatori di corrente;

Fai attenzione! I contatori con tipo di connessione diretta vengono utilizzati per correnti non superiori a 100 A. Per carichi più elevati è necessario utilizzare dispositivi collegati tramite trasformatori di corrente con una corrente secondaria di 5 A.

Quando ci siamo occupati dei tipi e dei principi di funzionamento dei vari contatori di elettricità, possiamo procedere all'installazione diretta. Ma ci sono anche le loro sfumature e sottigliezze su cui dovresti essere consapevole.

Da dove inizia l'installazione

L'installazione di qualsiasi tipo di contatore elettrico inizia sempre con la disposizione dei suoi elementi di base. Ad esempio, se prevedi di installare un contatore elettrico monofase, avrai bisogno dei seguenti componenti:

  • Guida DIN;
  • cablaggio;
  • piastra di contatto. È fatto di rame ed è utilizzato per collegare dieci cavi;
  • viti fatte di materiali inossidabili;
  • interruttori di circuito;
  • il contatore stesso.

Fai attenzione! L'insieme di elementi necessario per l'installazione del contatore dipenderà dal suo tipo e potrebbe subire alcune modifiche.

Avrai anche bisogno di una scatola di plastica o di legno. Conterrà tutti i componenti del sistema elettrico. Inoltre, è necessario un cavo a tre fili con un diametro non inferiore a tre millimetri.
Vale la pena notare che i quadri elettrici con contatori elettrici monofase, così come gli interruttori automatici, sono ora venduti nella forma già completata. Ma possono sempre essere raccolti a mano, se c'è una tale necessità o desiderio. Se non hai una conoscenza approfondita dell'assemblaggio dei dispositivi delle loro parti con le tue mani, allora è meglio acquistare un set già pronto. Altrimenti, il rischio è grande, quindi farai qualcosa di sbagliato, che porterà o al funzionamento scorretto del contatore stesso, o al rischio di un incendio.
Al momento dell'acquisto di tutti i componenti necessari per l'installazione, è necessario acquistare inoltre nel negozio uno schermo pronto e interruttori automatici per il modello contatore acquistato.
Con un set di questo tipo è possibile completare facilmente l'installazione del misuratore con le proprie mani.

Direttamente installazione

Oltre all'installazione di qualsiasi apparecchio elettrico, l'installazione di un contatore elettrico viene eseguita in più fasi. Le istruzioni passo passo hanno il seguente algoritmo:

  • per prima cosa è necessario distribuire uniformemente il contatore, gli interruttori automatici e le piastre di contatto nel pannello;

Fai attenzione! Dopo una distribuzione uniforme nel cruscotto, deve esserci un posto per installare il cruscotto sul muro con l'aiuto di elementi di fissaggio speciali. Inoltre, lo spazio libero ti consentirà di distribuire e collegare comodamente i fili.

Schema di collegamento del contatore elettrico

  • dopo di ciò, è necessario fissare il contatore, così come la piastra e la guida din;
  • quindi è necessario fare clic sugli interruttori sulla guida din;
  • solo allora il cablaggio sarà fatto.

Fai attenzione! La fase dal contatore viene immediatamente visualizzata sul "automatico", destinato alla piastra. Se non c'è, allora la conclusione è fatta su qualsiasi altro "automa".

Affinché tutto vada come dovrebbe, assicurarsi di leggere le istruzioni per il contatore elettrico prima di iniziare l'installazione con le proprie mani.
Il cablaggio è fatto come segue:

  • estraiamo vene marroni o rosse da un filo;
  • poi tagliò con cura il guscio da esso;
  • poi nel metro stesso dovrebbe essere spogliato il filo di circa due centimetri;
  • quindi inserirla nel terminale desiderato e bloccare i bulloni;
  • per "automa", puliamo il filo di 1 cm e lo inseriamo senza fermagli;
  • dopo di ciò è necessario realizzare dei ponticelli a forma di U dei fili, si puliscono le loro estremità di 1 cm e si connettono;
  • quindi fissiamo i contatti su tutti gli interruttori di circuito.

Fai attenzione! I fili sugli "automati" durante il serraggio dovrebbero essere appiattiti. È necessario evitare che si sovrappongano l'uno con l'altro. In caso contrario, la connessione si indebolirà nel tempo e inizierà a riscaldarsi. Dopo un po 'andranno in bancarotta e falliranno.

Collegando un contatore elettrico, è necessario emettere uno "zero". Per fare ciò, utilizzare un filo bianco per creare un contrasto con altri fili. Lo misuriamo dal misuratore e lo spostiamo sulla piastra di contatto. Ricorda che il cavo stesso deve essere posizionato orizzontalmente o verticalmente. Di solito, secondo le regole per l'installazione di un contatore elettrico, il primo a destra o il quarto terminale a sinistra funge da circuito a zero.

Come si può vedere, l'installazione di un contatore elettrico autonomamente, se si seguono tutte le regole e le raccomandazioni, può passare rapidamente ed efficacemente, anche senza il coinvolgimento di professionisti esperti.

conclusione

Nell'installazione di qualsiasi tipo di contatore elettrico, è imperativo leggere le istruzioni allegate al dispositivo dal produttore. Nell'installazione del misuratore è necessario seguire la sequenza di azioni e controllare attentamente tutte le connessioni. Solo così il contatore elettrico ti servirà per molto tempo.

Installazione del misuratore fai-da-te

Lo scopo principale del misuratore è misurare il livello di consumo di elettricità. Di solito, l'installazione di tali apparecchiature viene eseguita da personale specializzato, ma se si vuole far fronte all'installazione del contatore è possibile farlo da soli. La cosa principale è prepararsi a fondo per l'evento imminente e fare tutto secondo le istruzioni, poiché con un'installazione indipendente tutte le responsabilità per le azioni eseguite e le possibili conseguenze saranno esclusivamente a carico dell'utente.

Installazione del misuratore fai-da-te

Contenuto istruzioni dettagliate:

Tipi di contatori

A seconda del meccanismo d'azione, i contatori elettrici sono suddivisi in elettronica e induzione. Le attrezzature di induzione vengono gradualmente espulse dal mercato principalmente per iniziativa del governo - tali metri sono molto facili da "ingannare".

Contatori elettrici elettronici

I contatori elettronici di elettricità sono più accurati, di dimensioni più ridotte e un'eccellente versatilità. Ad esempio, i contatori elettrici moderni supportano il funzionamento multi-tariffario. Questo vantaggio è rilevante per le regioni in cui le tariffe elettriche variano con l'ora del giorno. Pertanto, quando si sceglie tra induzione e apparecchiature elettroniche, la preferenza è chiaramente data a favore di quest'ultimo.

I contatori di elettricità sono classificati in base al valore corrente nominale e alla frequenza di precisione (classe). Più basso è il numero di classe del tuo misuratore, minore sarà la deviazione che funzionerà.

Per determinare la corrente nominale richiesta approssimativa, dividere il valore ammissibile della potenza attiva fornita dall'organizzazione di rete per consumatore alla tensione della rete, ossia a 220 V o 380 V.

In genere, a una connessione trifase viene assegnata una potenza maggiore, tuttavia, l'utilizzo di reti monofase in condizioni di vita è più appropriato e preferito.

Le difficoltà con la connessione del contatore si verificano in situazioni in cui il proprietario deve alimentare l'edificio con una corrente stimata superiore a 100 A. In tali condizioni, un "vincolo" diretto del contatore non è fattibile. Per installare l'apparecchiatura contabile è necessario collegare in aggiunta i trasformatori di corrente.

L'utilizzo di componenti intermedi determina un aumento dell'errore nella contabilità del consumo di energia, pertanto il circuito del trasformatore deve essere pianificato correttamente. La soluzione di questo problema è richiesta a uno specialista qualificato.

Quando si sceglie un contatore, prestare attenzione al periodo di installazione del sigillo e all'integrità di questo elemento.

Sigilli sul bancone

Il sigillo del supervisore di stato è collegato alle viti dell'involucro del dispositivo di misurazione. Il sigillo del contatore per una rete elettrica monofase non dovrebbe essere "più vecchio" di 1 anno. Nel caso di misuratori per reti trifase, il periodo massimo consentito è aumentato a 2 anni.

L'autoinstallazione di un contatore elettrico è legale?

È legale installare un contatore elettrico autonomamente?

Con l'installazione di un contatore elettrico, puoi farcela da solo senza problemi. Tuttavia, prima di decidere di "scoprire" le pinze, ottenere le autorizzazioni necessarie e altri documenti. Per fare ciò, contattare il rappresentante locale del fornitore di rete con una richiesta per l'emissione di specifiche tecniche per il lavoro. Nello stesso posto puoi concludere il contratto necessario.

Questi documenti elencano una serie di requisiti che devono essere soddisfatti dall'utente prima di collegare l'edificio alla rete elettrica. La documentazione distingue chiaramente anche la responsabilità tra il fornitore di energia elettrica e il suo consumatore.

In conformità con la legislazione vigente, un proprietario di abitazione deve installare un contatore all'interno delle proprie reti di consumo. Il posto migliore per installare il contatore è una scatola di distribuzione riscaldata in casa. Di recente, tuttavia, le organizzazioni di regolamentazione richiedono che le apparecchiature contabili siano installate rigorosamente al di fuori dei locali in libero accesso per le organizzazioni di ispezione.

Ad esempio, un rappresentante di una società di rete potrebbe richiedere l'installazione di un contatore elettrico sul lato anteriore della casa o anche sull'impianto elettrico più vicino. Tutti questi punti sono discussi individualmente. I proprietari degli appartamenti sono solitamente obbligati a collocare l'attrezzatura in questione in uno scudo comune sul sito.

In base alle dichiarazioni ufficiali, i fornitori di elettricità costringono i proprietari a installare contatori per strada per garantire l'accessibilità al dispositivo al fine di ottenere letture ed eseguire interventi di manutenzione. Secondo dati non ufficiali, i fornitori stanno cercando di impedire la possibilità di accesso non autorizzato alle apparecchiature contabili per rubare elettricità.

Schemi di collegamento del contatore elettrico

Comprendere qualsiasi schema complesso per connettere dispositivi di contabilità al master di casa è facoltativo. Pertanto, viene offerta l'attenzione sulle opzioni più popolari ed elementari per il collegamento del misuratore.

L'opzione più semplice è una connessione monofase. Per l'installazione di una tale rete non saranno necessari più di 6 cavi elettrici senza carico. I cavi di "zero", fase e messa a terra sono collegati all'ingresso del dispositivo. Cavi simili sono posti all'uscita del dispositivo di contabilità.

Collegamento del contatore elettrico monofase

Per maggiore praticità e sicurezza, si consiglia di installare un sensore automatico davanti al contatore. Questo dispositivo spegne automaticamente l'alimentazione in caso di emergenza.

Schema elettrico del contatore elettrico (monofase e trifase)

I servizi di fornitura di energia non si riferiscono in modo favorevole agli switch citati. Per evitare problemi e procedure inutili, l'interruttore deve essere sigillato con una scatola di plastica speciale, la guida DIN e il sigillo effettivo. Tutti questi extra valgono un po ', praticamente non occupano spazio, sono molto facili da attaccare, quindi prenditi un po' di tempo e risparmia il mal di testa in più.

Nella progettazione dell'installazione contabile ci sono terminali speciali, sono pneumatici. Tale dispositivo è una barra di rame, fissata con speciali morsetti dielettrici. La placca presenta diversi fori attraverso i quali i fili sono collegati mediante clip a vite. Questa opzione di connessione è adatta a quelle situazioni in cui è necessario collegare diversi fili separati in un unico insieme.

Video - Come installare un contatore elettrico monofase

Contro regole di installazione

Ci sono una serie di requisiti importanti che dovrai rispettare rigorosamente durante l'installazione di un contatore elettrico. Prima di tutto, studia le norme di sicurezza rilevanti per qualsiasi apparecchiatura elettrica.

Non è consigliabile installare un contatore elettrico a temperature sotto lo zero. L'elettronica non tollera molto bene il freddo: sotto la sua influenza la precisione delle misurazioni diminuisce.

Contro regole di installazione

Per la maggior parte dei modelli domestici di contatori elettrici, la temperatura minima consentita per l'installazione è un indicatore di +5 gradi. Pertanto, se il dispositivo di misurazione è installato all'esterno, dovrebbe essere possibile installarlo in un apposito armadio riscaldato ed ermeticamente sigillato.

L'altezza di montaggio dell'unità - 80-170 cm dal suolo. Se imposti il ​​contatore sotto o sopra, sarà semplicemente scomodo prendere letture numeriche dallo schermo.

Le rimanenti raccomandazioni importanti saranno fornite da un rappresentante del fornitore di energia elettrica al momento della conclusione del contratto e ottenendo i permessi necessari per l'installazione di apparecchiature elettriche.

Procedura di connessione del contatore elettrico

L'autoinstallazione del misuratore viene eseguita in pochi semplici passaggi.

Il primo passo Preparare i dispositivi necessari per l'installazione, vale a dire:

  • contatore elettrico;
  • scudo protettivo dell'abbonato;

Pneumatico isolante SM-25

Il secondo passo Scopri quante fasi (1 o 3) ha la tua rete. Calcolare il numero desiderato di interruttori automatici.

Il terzo passo. Installare il misuratore nell'alloggiamento della protezione. Per fissare il prodotto, utilizzare elementi di fissaggio dal kit.

Quarto passo Installare gli interruttori automatici. Questi dispositivi sono fissati a una guida DIN. Il binario è pre-fissato agli isolatori di supporto con viti. La stessa macchina sulla guida DIN è fissata con un chiavistello a molla.

Quinto passo Installare il bus di protezione e di terra sugli isolatori all'interno dell'alloggiamento dello schermo o su una guida DIN speciale. Per elementi di fissaggio utilizzare dadi e viti di fissaggio. Posizionare le gomme a una distanza tale da evitare cortocircuiti sui cavi.

Avviare l'installazione collegando il carico sulle macchine, quindi collegare le macchine al contatore elettrico e solo successivamente collegare direttamente il contatore.

Il sesto passo. Connetti tutti i carichi. La fase andrà ai terminali inferiori degli automi, collegherà lo "zero" al bus "zero", lascerà il cavo di terra al bus di terra appropriato.

Settimo passo. Collegare le clip superiori degli interruttori automatici con i ponticelli. È possibile acquistare i maglioni già pronti in un negozio specializzato.

L'ottavo passo. Collegare lo strumento al carico. Per fare questo, collegare l'uscita della "fase" (rappresentata dalla terza clip del contatore elettrico) ai terminali superiori degli interruttori automatici e collegare l'uscita dello "zero" (la quarta clip del contatore elettrico) al bus zero corrispondente.

Il nono passo. Attacca il corpo del pannello elettrico a una parete o altra superficie piatta all'altezza ottimale per te.

Decimo passo. Trova i cavi terra, terra e terra. Se non c'è messa a terra, il lavoro sarà estremamente semplice: controlli ogni nucleo con l'aiuto dell'indicatore di indicatore, e esso stesso indica la fase. Quando è presente la messa a terra, il suo nucleo è di solito posto in verde.

Undicesimo passo. Spegni la corrente a casa.

Il dodicesimo passo. Collegare il filo "fase" al primo terminale del contatore e lo "zero" al terzo terminale.

Come installare un contatore elettrico

Su questa connessione indipendente del contatore elettrico è considerato completo. Controllare il dispositivo al minimo e iniziare ad applicare il carico gradualmente. Dopo un controllo preliminare, applicare alle vendite di energia con una richiesta di ulteriori test e sigillatura del contatore.