Come collegare un lampadario a tre fili - istruzioni

  • Strumento

Collegare apparecchi di illuminazione sembra un compito facile. Sembrerebbe, cosa è così difficile - collegare due fili provenienti dal soffitto? Tuttavia, a volte un problema inaspettato sorge davanti al padrone di casa: cosa fare se non ci sono due, ma tre fili nel lampadario? Come e dove connetterli? Proviamo a capire questo problema.

Strumento necessario

Per collegare correttamente il lampadario è necessario:

  • Cacciavite indicatore o manometro;
  • multimetro;
  • pinze;
  • coltello;
  • Morsettiera su tre terminali;
  • Nastro isolante

Inoltre, avrete bisogno di una scala a pioli o di un supporto stabile, un pennarello, un foglio di carta e un passaporto per il dispositivo di illuminazione.

Determinare lo scopo dei fili nel lampadario

La cosa più semplice è usare il circuito elettrico, che può essere trovato nel passaporto al dispositivo di illuminazione. Di solito viene indicato lo scopo di tutti i fili e l'ordine della loro connessione. Secondo gli standard accettati, la marcatura a colori dei fili dovrebbe essere eseguita come segue:

  • Filo bianco o marrone - fase;
  • Cavo blu: zero;
  • Filo giallo-verde - messa a terra protettiva.

Se non c'è documentazione per il lampadario e la marcatura a colori dei fili non indica inequivocabilmente la loro appartenenza, è necessario determinare il loro scopo usando un multimetro.

  1. Per fare ciò, il multimetro deve essere impostato sulla modalità di selezione e cortocircuitare i puntali per un breve periodo. In questo caso, verrà emesso un segnale acustico che indica che il limite di misurazione è stato selezionato correttamente e che il dispositivo è in buone condizioni.

Collegamento di un lampadario a doppio circuito alla rete

Per collegare correttamente il lampadario con tre fili, due dei quali sono di fase, è necessario ispezionare l'interruttore e i fili che escono dal soffitto. Il caso più semplice è quando l'interruttore è un interruttore a due pulsanti e tre fili stanno uscendo dal soffitto. Per determinare lo scopo di questi fili può essere il seguente:

  1. Prendere un cacciavite indicatore o un voltmetro.
  2. Accendi entrambi i tasti di commutazione.
  3. In alternativa, tocca il voltaggio alle estremità spelate di tutti e tre i fili. A contatto con i fili di fase si accenderà la lampadina sull'indicatore di tensione.
  4. Segna i fili della fase con un pennarello.
  5. Spegni l'interruttore di alimentazione. Controllare di nuovo tutti e tre i fili. La lampadina non dovrebbe accendersi!
  6. Collegare alternativamente i fili di fase del lampadario ai fili di fase contrassegnati del cablaggio elettrico, collegare anche i fili neutri. La connessione viene effettuata utilizzando una morsettiera o twistato utilizzando cappucci isolanti o nastro isolante.
  7. Controlla il lavoro del lampadario, alternativamente includendo entrambe le chiavi.

Se l'interruttore è single-key e solo due fili escono dal soffitto, è necessario controllarli con l'indicatore di tensione acceso e individuare i fili di fase e neutro. I fili di fase del lampadario sono collegati tra loro e con il filo di fase del cablaggio elettrico sono collegati anche i fili neutri. Controlla e spegni il lampadario.

Se l'interruttore è installato a chiave singola e ci sono tre fili nel cablaggio, è necessario scoprire lo scopo del terzo filo. Per fare ciò, accendere l'interruttore e verificare la presenza di tensione su tutti i fili. Se la fase viene rilevata su due fili, è necessario sostituire l'interruttore con due tasti e il lampadario può essere collegato utilizzando un circuito a tre fili. Se la fase è su un solo cavo e il terzo filo ha un isolamento giallo-verde, la connessione viene effettuata come nel caso precedente: entrambi i fili di fase del lampadario sono collegati al filo di fase del cablaggio elettrico e il conduttore di messa a terra è isolato e pulito.

Collegamento del lampadario con cavo di messa a terra

Se la lampada ha un corpo metallico, deve essere collegata a terra. Nei nuovi appartamenti, tutte le reti elettriche, compresa l'illuminazione, secondo gli standard dovrebbero avere un conduttore di terra giallo-verde. Se la tua rete soddisfa questo requisito, quindi per collegare il lampadario, è sufficiente collegare i fili con la corrispondente marcatura a colori usando una morsettiera o un twist.

Se le reti sono vecchie e l'isolamento di tutti i fili ha lo stesso colore, è necessario agire nella seguente sequenza:

  1. Determina il numero e lo scopo dei fili che escono dal soffitto. Se i fili sono due, accendere l'interruttore e l'indicatore di tensione individuare la fase e lo zero. Spegnere l'interruttore e collegare i fili ai fili corrispondenti del lampadario e isolare il filo di terra sul lampadario.
  2. Se ci sono tre fili, fai lo stesso. Se la rete ha due circuiti separati e un interruttore a due pulsanti, i conduttori di fase del cablaggio sono collegati e collegati al conduttore di fase del lampadario, inoltre i conduttori neutri del cablaggio e del lampadario sono collegati e il conduttore di messa a terra è isolato.

prevenzione degli infortuni

Quando si collegano eventuali apparecchi elettrici, è necessario prestare attenzione. Tutte le connessioni e i collegamenti devono essere effettuati solo con l'interruttore scollegato dopo aver controllato l'assenza di tensione sui fili. Luoghi twist isolati con tappi speciali o nastro. Se dubiti che sia possibile collegare correttamente il lampadario a tre fili, è meglio affidare questa attività ai professionisti.

Diversi modi per collegare il lampadario all'interruttore

Quando si acquista una nuova lampada, poche persone pensano a come collegare un lampadario, quante unità ci sono e quale interruttore è necessario? Nel negozio, il venditore ha dato consigli per la cura del dispositivo di illuminazione, leggere a memoria l'annuncio del produttore e l'acquisto è stato considerato completo. Ma, tornato a casa, dopo aver disfatto il dispositivo di illuminazione, si trovano fili di diversi colori. Come essere? Cosa fare

Dopo tutto, il negozio ha detto che nel lampadario è possibile accendere solo due lampade, e non tutte e cinque, ed è collegata all'interruttore a chiave singola. Questo articolo copre tutte le opzioni di connessione e le misure di sicurezza.

prevenzione degli infortuni

Prima di iniziare a collegare il lampadario alla rete elettrica, installare un interruttore, è necessario familiarizzare con le tecniche di sicurezza nel lavoro con l'elettricità. Non hai bisogno di studiare i talmud di "fisica sull'elettricità", dovresti leggere le regole:

  1. In tutti gli strumenti utilizzati per lavorare con apparecchi elettrici, nonché per il cablaggio elettrico, le maniglie sono isolate.
  2. Per lavoro l'elettricità nell'intera stanza è spenta sul pannello. Per fare questo, spegnere l'interruttore della luce non è sufficiente. È necessario sul quadro elettrico (il contatore in una casa privata) per scollegare le spine, ma se non ci sono pulsanti, le spine sono svitate.
  3. L'interruttore per la lampada è installato nella rottura del filo "fase".

Se segui queste regole, la vita non minaccerà nulla.

Come riconoscere i fili?

Tutti i fili sono disponibili in diversi colori. Ciò facilita enormemente il lavoro di un elettricista e dà un suggerimento a un principiante.

  • Il terreno è un filo giallo con una striscia verde chiaro (terra).
  • Il filo blu (ciano) è zero.
  • Fase sono altri colori rispetto a quelli elencati.

Nelle case e negli appartamenti con il vecchio cablaggio tutti i cavi sono uguali, non c'era la messa a terra. Per determinare il tipo dovrebbe essere chiamato.

Cosa minaccia di scambiare la fase e zero?

C'è un'opinione da parte di persone che si considerano dei professionisti (mettere una presa in casa) che quando si installa l'interruttore non c'è differenza nel collegare i fili, perché l'elettricità non entra nella lampada attraverso i contatti aperti. Questo non è corretto Dovresti sapere esattamente qual è la fase e quale filo va "zero". Quando uno zero è rotto, non scorre corrente elettrica, ma tutti i cavi hanno corrente di fase. Ciò che minaccia la sconfitta dello shock elettrico dell'uomo. Altrimenti, apparecchi di illuminazione a fluorescenza, così come lampade economiche, con una corrente di fase, sfarfallio o scarsa luminosità.

Come collegare i fili?

Torcere è un lavoro molto scrupoloso. Se è fatto in modo errato, è alterato. Pertanto, dovrebbe essere eseguito correttamente e isolarlo saldamente. Se ci sono molte torsioni del genere, e c'è un'alta tensione nella rete o un contatto scarso della connessione è riscaldato, allora è possibile una rapida scarica del nastro elettrico, che porterà a un cortocircuito. Pertanto, quando si torcono i fili, devono essere ben pressati e isolati.

Ora utilizzato morsettiere. Si sono stabiliti come elementi del fuoco. Quattro e più colpi di scena sono collegati con il loro aiuto. Uno di questi è WAGO. La connessione non richiede uno strumento, l'installazione avviene in breve tempo. Per avviare aprire le leve, inserire i fili lì e chiudere la leva. Allo stesso tempo la connessione sarà affidabile, a prova di fuoco. Acquisito nuovo lampadario smontato, controllato la qualità di pastiglie e viti. Se necessario, stringere bene le viti. Soprattutto se il lampadario è fatto in Cina.

Il modo più comodo per utilizzare i blocchi terminali è ↑

Strumento necessario per il montaggio di lampadari

Per collegare il lampadario ai fili sul soffitto, avrai bisogno di strumenti:

  1. Tre diversi cacciaviti: indicatore piatto, figurato.
  2. Taglierina laterale e pinze.
  3. Coltello - dovrebbe essere affilato.
  4. Voltmetro.
  5. Nastro isolante

È necessario un coltello per esporre un filo singolo perché le pinze danneggiano o spezzano il nucleo stesso. La spogliatura viene eseguita con una lama affilata di un coltello, proprio come una matita è affilata. Se ci sono delle sbavature, non minaccia.

L'indicatore è necessario per cercare la fase. In tale cacciavite, la punta è fatta per serrare le viti. Questo non è necessario perché non è pratico e presto si rompe.

Esistono 2 tipi di dispositivi di misurazione: con uno schermo digitale e con le frecce. La preferenza è data al digitale, perché le loro letture sono più accurate. I dispositivi digitali sono antiurto, hanno protezione contro il sovraccarico. Lo strumento interruttore è utilizzato in posizione orizzontale. Il suo vantaggio - mostra la misurazione senza alimentazione aggiuntiva (batterie, batterie).

Attenzione! In tutti i dispositivi, la gamma di corrente alternata non supera i 500-600 watt.

Per collegare il dispositivo di illuminazione all'alimentazione, è necessario seguire un algoritmo passo passo delle azioni con istruzioni dettagliate.

Lavoro preparatorio: composizione - determinazione della fase sul soffitto

In questa fase di preparazione, si scoprirà cosa fare con il filo di terra e come distinguere la fase e lo zero sul soffitto? Come collegare una moltitudine di fili dal lampadario ai cavi sul soffitto? Collegare l'apparecchio con le tue mani è una cosa carina, che richiede una conoscenza minima dell'elettricità.

Trova il cavo giusto aiuterà l'indicatore

Filo "grounding"

Se il cablaggio è già stato fatto sul soffitto (il cablaggio è fatto, diciamo, sotto un muro a secco in base al telaio), allora c'è uno "zero" tra di loro, il resto sono fase e terra.

Attenzione! Cablaggio con messa a terra realizzata in nuove costruzioni e in locali con la riparazione.

Il filo "messa a terra" ha un colore giallo-verde. Secondo lo standard internazionale è designato PE. Si collega con lo stesso filo colorato sul lampadario. Solo così non puoi lasciare il cavo, perché può portare a un circuito. Se il lampadario è collegato a terra e il vecchio cablaggio sul soffitto, è necessario realizzare l'isolamento PE nel lampadario. L'isolamento di messa a terra viene eseguito sul soffitto, se non è nel lampadario. L'isolamento è fatto in modo ordinato ed efficiente con nastro isolante. È inaccettabile che il bordo del nastro sporga o si stacchi.

Alla ricerca di fase e zero

Tutti i fili sono controllati - è necessario determinare dove fase e zero. Non puoi fare affidamento solo sulla combinazione di colori per diversi motivi. Innanzitutto, non è noto (in molti casi) come i cavi siano stati collegati alla scatola di derivazione - qualifica di un elettricista o di un vicino; in secondo luogo, lo schema dei colori può cambiare, e se una persona è sicura che la fase è di colore rosso, allora questa opinione potrebbe essere sbagliata.

Se ci sono solo tre fili che escono dal soffitto, viene installato un interruttore con 2 tasti, quindi potrebbero esserci due fili di alimentazione, per ciascuna sezione dell'interruttore, e uno zero è comune. La suoneria viene eseguita utilizzando un indicatore multimetro (tester).

Per chiamare devi fare quanto segue:

  1. Scarpa con suole in gomma. Essere in un luogo asciutto Anche le mani e i piedi dovrebbero essere asciutti. L'acqua è un conduttore attuale.
  2. La tensione sullo strumento o sul centralino è attivata e l'interruttore è impostato sulla modalità "on".
  3. Con attenzione, in modo che i fili non si tocchino tra loro (in modo da non bruciare tutto il cablaggio in casa) segui l'indicatore, con il bordo del cacciavite, sfioralo uno a turno. Se il cacciavite si accende, c'è tensione.
  4. Quando si collega un dispositivo di misurazione, il tester mostrerà, con una freccia o numeri sul display, quale tensione è nel filo.
  5. Per certezza (se la memoria è cattiva) una fase è delineata dal marcatore o tutto è scritto su carta - di che colore.
  6. Dopo aver rilevato la fase, l'interruttore viene disattivato, dopodiché l'appartamento viene diseccitato sul centralino o sul misuratore.

Per determinare i fili del tester richiesti sull'interruttore dell'apparecchio, mettere i "volt", selezionare la scala di "oltre 220". Dopodiché, tocca delicatamente le sonde, è necessario tenere la maniglia, e non per il ferro nudo, per il cablaggio in fasi, e non immediatamente a tutti. Due fili di alimentazione tra di loro non danno un anello. Se c'è una tale coppia, allora sono i fili delle fasi. E il terzo è "zero". Inoltre, ogni filo, la fase prevista, è necessario per collegare le sonde a zero. 220 V apparirà sullo schermo del tester I cavi dovrebbero essere contrassegnati con un pennarello sull'isolante o sui colori registrati. Lavorare con l'indicatore è più semplice: è illuminato - fase, no - zero (indicato dalla lettera N). Fase - la lettera L.

Se ci sono solo 2 fili nel soffitto, uno di questi è sicuramente una fase. L'interruttore è un tasto singolo, e se c'è un secondo, allora è inattivo.

Schemi elettrici del candeliere

Il mercato offre una grande varietà di lampadari, che stupiscono per la loro bellezza e insolita.

  • Lampadario con una cartuccia.
  • Con una piattaforma girevole.
  • Con un gran numero di sorgenti alogene e LED.
  • Ci sono modelli con dimmer incorporati, driver che consentono di accendere il dispositivo di illuminazione con un telecomando. E anche con l'aiuto del telecomando, la luminosità della luce e l'alternanza delle spie cambiano.

Ma, nonostante una così ampia classificazione dei modelli di lampadari, tutti saranno collegati secondo gli schemi seguenti.

Una delle principali sfumature è la corretta connessione dei cavi sul soffitto con i fili del lampadario. Con gli strumenti necessari, la connessione viene effettuata rapidamente da una persona che non ha esperienza nel lavoro con le apparecchiature elettriche.

Schema di cablaggio del lampadario

Collegamento di un lampadario a un interruttore a chiave singola

Se l'interruttore è impostato su single e il lampadario è a due fili (ad esempio, arion o sconce), è necessario eseguire le azioni in base allo schema del lampadario: un soffitto 2x2. Cioè, c'è un cavo a due fili sul soffitto. Questa opzione è semplice e veloce. Dopo aver determinato la fase e lo zero, l'alimentazione viene disattivata. Il filo zero sul lampadario (si può scoprire dalle istruzioni per l'apparecchio di illuminazione, per colore) deve essere collegato con lo "zero" desiderato sul soffitto. Anche fatto con la "fase". Tutti i cavi collegati devono essere adeguatamente isolati. Non ci sono difficoltà, l'installazione è veloce.

Se il lampadario è a cinque corno o tre corno e un interruttore con una chiave, allora segue:

  1. Considera tutti i fili nel lampadario. Da ogni tromba 2 fili. Ciò significa che ogni fase è collegata a zero. Quindi tutte le luci si accendono.
  2. Preparazione dei cavi per il collegamento al cablaggio generale della casa. Ogni filo sul lampadario è nudo a 3 cm, dato che sono molto sottili, tutto dovrebbe essere fatto con attenzione. Quindi, prendi tutti i fili dello stesso colore (diciamo, blu) e torcere in un gruppo. Si è scoperto per torcere un core da ciascuna cartuccia. La stessa svolta viene eseguita con i fili rimanenti di un colore diverso.
  3. Si è scoperto 2 colpi di scena - uno su cui ci sarà zero, e sul secondo - una fase. Dopodiché, l'indicatore controlla la chiusura del circuito di torsione del mandrino.
  4. Due fili di fili sono fissati a 2 fili sul soffitto. Assicurati di applicare del nastro isolante.

Lampadario ha 2 fili, 3 fili sul soffitto (doppio interruttore)

Qui ci sono 2 opzioni: il terzo filo è il terreno o la seconda fase, con un interruttore per 2 tasti. In questa situazione, devi fare questo:

  1. Assicurati di effettuare una chiamata utilizzando l'indicatore. Con tale lavoro in rete dovrebbe essere elettrico, e l'interruttore è acceso. Altrimenti, l'indicatore non mostrerà la seconda fase. Comportamento indicatore:
  • Il primo caso è quando, quando viene toccato con un cacciavite, 2 fili illuminano l'indicatore e il terzo non si illumina. Questo è un filo comune.
  • Il secondo caso: uno è acceso e il rimanente 2 no. Il filo che dà il bagliore è comune.

Se non ci sono indicatori, quindi prendere 2 cavi dal soffitto e collegarli al lampadario. Accende il quadro elettrico e l'interruttore. Se le lampade si accendono, l'installazione è corretta. E quindi non è necessario ripetere.

  1. Segna le fasi e zero, se sono dello stesso colore, spegni il lettore.
  2. Dopodiché, il terminale è un cavo comune fisso e uno dei rimanenti due tra cui scegliere. Collega anche i fili del lampadario. La deposizione è necessariamente isolata.
  3. Se c'è il desiderio che il lampadario sia acceso da uno dei due tasti dell'interruttore, viene posizionato un ponticello.

Dopo il completo isolamento, l'alimentazione viene attivata e il funzionamento viene controllato.

Se l'interruttore è a due pulsanti e il lampadario è a cinque lampade, allora:

  1. Nel lampadario di ogni corno con una lampada esce 2 fili.
  2. Tutto è raccolto in un fascio e diviso in gruppi (doppio): 2 di alimentazione, 1 zero. Un colore: 1 gruppo. Gli altri punti vendita sono divisi in gruppi in modo casuale.
  3. Tutti i gruppi di fili sono ritorti con il marchio sul soffitto.

Collegamento di un lampadario a tre fili a un interruttore a più tasti

Se il lampadario è dvuhrozhkovaya e altro, allora le opzioni di connessione sono possibili:

  • Se accendi l'interruttore, tutte le luci si accenderanno.
  • Con l'aiuto di un singolo pulsante a doppio interruttore, viene acceso un gruppo di lampadine sul lampadario (ad esempio, cartucce più basse in una lampada a più livelli).
  • Con una sola chiave, sono accese 2-3 lampadine, ma non tutte.

Ci sono 2 cavi sul soffitto, il che significa che è possibile solo la prima opzione - tutte le lampade saranno accese contemporaneamente. Per collegare il lampadario a tre fili a 2 sul soffitto, è necessario studiare attentamente le caratteristiche tecniche del lampadario. Fondamentalmente, il produttore di tutti i fili del lampadario è collegato a coppie. In questo caso, la connessione è elementare: trovare la fase e lo zero e collegare il lampadario.

Se nel lampadario ogni filo va dal soffitto, tutti i fili sono collegati in parallelo installando un ponticello aggiuntivo.

Cablare un lampadario con fili multipli su un cavo a tre fili sul soffitto

Se è necessario accendere le lampade in gruppi in un lampadario a tre lampade (carillon a cinque cartucce), la connessione viene effettuata secondo lo schema. Allo stesso tempo, c'è un interruttore a due o tre pulsanti. Per fare questo, sul soffitto è determinato dal filo comune indicatore, zero, fase in un cavo a tre fili. In questo caso, tutti impostano l'interruttore per almeno 2 tasti. Il filo comune è collegato a 1 filo della loro coppia, proveniente da ogni corno del lampadario.

Ci saranno 2 discussioni che uniscono i fili liberi dalle coppie di cartucce.

Collegamento del lampadario al quadro elettrico con una presa

In alcuni casi, richiede l'installazione di una presa e un interruttore nelle vicinanze (questo si trova spesso in cucina). Questi due punti sono sostituiti da un'unità plug-on one-anam. In questo caso, l'interruttore ha da una chiave a quattro. Agendo secondo lo schema, che indica la consueta connessione del lampadario allo switch, l'installazione avverrà rapidamente. Il circuito ha un filo che esce dallo "zero" ed entra nell'uscita della presa. Lo schema è classico, ma in pratica, zero e fase sono spesso scambiati.

Lampadario a LED

Si distingue perché un riflettore tipico contiene elementi aggiuntivi per il buon funzionamento del produttore. Questi elementi sono: dimmer, driver, convertitori. Il controllo dell'accensione della luce proviene dal telecomando.

Il passaporto è collegato al lampadario con l'indicazione delle opzioni di lavoro, delle caratteristiche tecniche e di un circuito elettrico che lo collega alla rete elettrica. Quando si collega il lampadario è necessario eseguire un lavoro accurato, secondo lo schema indicato nel passaporto, altrimenti non funzionerà correttamente o brucerà. Dopo aver collegato il dispositivo di illuminazione alla rete, la regolazione e il test vengono eseguiti utilizzando un interruttore e un telecomando.

Anche un principiante può collegare il lampadario alla rete elettrica della casa se si studia attentamente lo schema elettrico. Se una persona non ha familiarità con le leggi della fisica e non sa che cos'è una fase e zero, allora ci sono 2 opzioni: familiarizzazione con le informazioni o una chiamata al maestro a casa. Ma vale la pena sapere che ogni master ha un prezzo diverso per il collegamento di un punto.

Come collegare i fili del lampadario con le proprie mani

Come collegare i fili nel lampadario?

Non è una domanda così difficile, ed è completamente risolta da sola. Soprattutto se hai almeno una minima conoscenza della fisica e sai come il filo neutro differisce dalla fase uno.

Attività preparatorie

Prima di procedere direttamente alla connessione del lampadario, è necessario determinare il cavo e l'interruttore da collegare. Il fattore chiave in questo problema è il tipo di lampadario e il numero di pin da connettere.

  • La scelta dell'interruttore dovrebbe essere fatta in base al numero di modalità operative del tuo lampadario. Cioè, se viene fornita solo 1 modalità di illuminazione, allora viene selezionato un interruttore a tasto singolo. Se le due modalità di illuminazione, quindi - dvuhklavishny e così via. Di solito il numero di modi non supera i tre.

Fai attenzione! Questa regola non si applica ai lampadari a bracci sulle modalità di illuminazione del telecomando. In questo caso, l'apparecchiatura di commutazione si trova nello stesso lampadario e basta utilizzare un interruttore a chiave singola.

  • La scelta del filo per collegare il lampadario dovrebbe anche corrispondere al numero di cavi. Per collegare il lampadario sul telecomando o con una possibile modalità di funzionamento viene utilizzato un filo a tre fili. Per un lampadario con due modalità di funzionamento, l'istruzione consiglia l'uso di un cavo a quattro fili e così via.

Collegamento dei lampadari

A seconda delle possibili modalità di funzionamento del lampadario è diverso e lo schema della sua installazione. Nel nostro articolo considereremo la connessione dei fili nel lampadario, in base a tutte le opzioni possibili.

Collegamento di un lampadario con un'unica modalità di funzionamento

La connessione del lampadario con le modalità di funzionamento "Acceso" e "Spento" viene eseguita allo stesso modo di una normale lampadina. Per fare questo, abbiamo bisogno di un interruttore a chiave singola e un cavo a tre fili.

  • Se hai intenzione di fare tutto da solo, allora il requisito principale è la sicurezza. Pertanto, la prima cosa è rimuovere la tensione dall'intera rete elettrica del tuo appartamento o casa.
  • Ora abbiamo bisogno di aprire la scatola di giunzione e determinare i fili di fase, zero e di terra. Se si dispone di un diagramma di rete elettrico in conformità con il punto 1.1.1 del Codice di installazione elettrica (Regole di installazione elettrica), è possibile determinare facilmente i fili necessari. Dopotutto, il conduttore di zero dovrebbe essere contrassegnato in blu, il conduttore di terra dovrebbe essere giallo-verde e il conduttore di fase in qualsiasi altro colore. Se il tuo circuito elettrico non soddisfa gli standard, dovrai utilizzare l'indicatore di tensione.
  • Avendo determinato il filo di fase, colleghiamo un filo solido ad esso e lo portiamo all'ingresso del nostro interruttore. Di solito l'interruttore di ingresso si trova in basso.
  • Ora colleghiamo un filo solido all'uscita dell'interruttore e lo dirigiamo direttamente al lampadario. Qui lo colleghiamo a uno dei pin del dispositivo di illuminazione.

Fai attenzione! Per noi è importante non collegare il conduttore di fase al conduttore di terra. Di solito è indicato da un simbolo di terra o ha un colore corrispondente. Dopo aver identificato il filo di terra, è possibile collegare il nostro filo di fase a uno dei due fili rimanenti del lampadario.

  • Ora direttamente nella scatola di giunzione colleghiamo i fili di zero e di terra. Quindi li colleghiamo alle corrispondenti conclusioni del lampadario. Tutto, il nostro lampadario è connesso, rimane solo per energizzare e testare le prestazioni della nostra connessione.

Funzionalità di collegamento dei lampadari sul telecomando

Di solito, i lampadari su un telecomando hanno lo stesso principio di connessione di un lampadario regolare con una modalità di illuminazione. Ma a volte ci sono alcune differenze che cercheremo di descrivere di seguito.

  • Prima di tutto, va ricordato che il controllo automatico dei lampadari sul telecomando potrebbe richiedere la connessione dei cavi di fase e zero. In questo caso, il filo neutro, in conformità al punto 1.1.1 della ПУЭ, è contrassegnato dal simbolo "N".

Fai attenzione! In alcuni tipi di lampadari, sul telecomando con diodi, un leggero segno di connessione errata può essere un leggero bagliore di quest'ultimo quando le luci sono spente. Pertanto, se noti questo fenomeno, dovresti scambiare i fili dello zero e della fase ai terminali del lampadario.

  • A volte la domanda potrebbe sorgere: come collegare i fili sul lampadario con un telecomando, che ha quattro fili. È molto importante decidere su tutti i fili. Solo in alcuni modelli di lampadari uno dei fili funge da antenna per ricevere i segnali dalla consolle. Questo cavo deve essere in qualche modo etichettato. Questo di solito è il simbolo dell'antenna. Ma, come sai, il PUE cinese non è un decreto, quindi questa designazione potrebbe non esserlo. In questo caso, dovrai ricorrere ai servizi di un professionista o usare un tester.
  • Può accadere che questo cavo sia destinato all'alimentazione del lampadario. Io stesso non mi sono imbattuto in questo, ma non escludo tale opzione. In questo caso, la connessione è fatta come per un lampadario con due modalità di funzionamento.

Collegamento di un lampadario con due o più modalità di funzionamento

Un lampadario a due modi di funzionamento significa dispositivi di illuminazione che, quando un singolo interruttore è acceso, accendono una parte delle lampade e quando viene acceso un altro interruttore, tutte le lampade sono accese. Solitamente tali lampadari hanno quattro uscite.

  • Prima di collegare il lampadario a 4 fili, assicurati di togliere la tensione a casa o appartamento.
  • L'ulteriore sequenza di operazioni è anche molto simile alle operazioni di collegamento di un lampadario con un'unica modalità di funzionamento. Apriamo la scatola di giunzione e determiniamo la fase, lo zero e il conduttore di protezione.
  • Colleghiamo un nucleo del cavo di fase all'ingresso dell'interruttore e al cavo nella scatola di giunzione.
  • Ma dal momento che usiamo un interruttore a due pulsanti per collegare il lampadario con due modalità di funzionamento, abbiamo due uscite. Quindi ora usiamo un cavo a due core. Colleghiamo ogni conduttore a uno dei terminali dell'interruttore e posiamo il cavo sul lampadario.
  • Sul lampadario è necessario determinare dove si trova la fase, dove lo zero e dove le conclusioni protettive. Se c'è un'etichetta, allora è facile da fare. Se no, allora invitiamo uno specialista o usando un tester, determiniamo i fili.
  • Colleghiamo due dei nostri fili di fase dall'interruttore ai due pin di fase del lampadario.
  • Ora colleghiamo lo zero e i cavi di protezione ai fili corrispondenti nella scatola di giunzione e sul lampadario. Dopodiché, il nostro schema è pronto per essere testato.
  • I lampadari con un gran numero di modalità operative sono collegati di conseguenza. Cambia solo il numero di fili di fase che vanno dall'interruttore al lampadario.

Come assemblare una lampada da lampadario

A volte può succedere che il lampadario sia fornito non assemblato o che tu stesso lo abbia smontato per il trasporto. Ora deve essere raccolto, ma un gran numero di fili sporge in direzioni diverse, causa alcuni dubbi nelle loro capacità.

Rendilo abbastanza semplice, la cosa principale è ricordare il numero iniziale di risultati del lampadario. Anche se qui possiamo anche sperimentare.

  • Per cominciare, è meglio raccogliere il lampadario e portare tutti i fili in un unico posto. Da ciascuna delle lampade dovrebbero passare due fili.
  • Ora capiamo quali fili collegare al lampadario e quali - no. Da ogni lampada abbiamo due fili. Se abbiamo un lampadario con una modalità di funzionamento, o se volete farlo, allora semplicemente da ogni lampada colleghiamo un filo a una morsettiera e il secondo a un altro.
  • Se si desidera raccogliere il candelabro per due o più modalità operative, prima distribuiamo le lampade in base alle modalità operative. Quindi da ciascuna lampada di una modalità operativa colleghiamo un filo, che sarà fase, in un gruppo, e il filo zero di tutte le lampade è assemblato su una morsettiera. Di conseguenza, per un lampadario dual-mode dovremmo avere tre gruppi, in cui due gruppi con conduttori di fase e uno con zero.
  • Ora colleghiamo il nostro lampadario al circuito elettrico secondo la tecnologia sopra descritta e controlliamo il funzionamento del dispositivo di illuminazione.

conclusione

Assemblare e collegare il lampadario con qualsiasi modalità di funzionamento è abbastanza semplice. E numerosi video ti aiuteranno a capire questo problema. Ma se la tua conoscenza dell'ingegneria elettrica è abbastanza modesta, allora è meglio non tentare il destino e chiamare uno specialista. Dopotutto, il prezzo della domanda è la tua vita.

Collegando un lampadario a tre fili fai da te

La riparazione è completata, vi è la necessità di collegare i dispositivi di illuminazione alla rete elettrica. Una domanda seria si pone prima di un direttore della casa come collegare un lampadario a 3 fili. A prima vista, il compito non sembra troppo complicato. Ma se il loro numero di vene che esce dal soffitto è più o meno di quello di una fonte di luce, sono di colori diversi, quindi sarà piuttosto problematico per una persona non iniziata capire.

Un collegamento errato può provocare scosse elettriche o cortocircuiti. Un lavoro ben fatto ti permetterà di godere della luce intensa delle lampade.

Marcatura del filo

Il cablaggio di un moderno appartamento è fatto con un cavo a tre fili: si tratta di un cavo di messa a terra di fase zero. Secondo le regole stabilite dal Comitato europeo di normalizzazione elettrotecnica, la Russia, i paesi europei, la Cina è contrassegnata come segue:

  • giallo-verde, verde, giallo - zero protettivo, il PE latino è messo sui diagrammi;
  • tonalità blu, parla della neutralità del filo (zero funzionante), la designazione "N";
  • grigio, nero o marrone, trasferisce la tensione di fase, "L".

È logico per la Russia dopo il 2009, ma in altri paesi l'etichettatura può essere diversa, dipende dalla data di fabbricazione dell'apparecchio o dall'installazione di percorsi di cavi all'interno dei locali. Quando ci sono stati progetti di costruzione dell'Unione Sovietica, è stato posato il cablaggio, i colori disponibili, più spesso bianchi. Pertanto, è necessario essere in grado di determinare il valore dei fili all'interno del lampadario che sporgono dal soffitto.

Attrezzatura richiesta

Prima di iniziare, prepara gli strumenti necessari:

  • voltmetro *;
  • Ohmmetro *;
  • cacciavite indicatore;
  • coltello spogliando;
  • pinze;
  • nastro isolante;
  • morsettiera;
  • tubi di isolamento elettrico (cambrico);
  • scala a pioli o tavolo.

* Questi dispositivi di misurazione sono componenti di multimetri, che possono essere utilizzati anche per la continuità dei circuiti elettrici.

Identificazione di conduttori

Per determinare lo scopo del nucleo, per essere sicuri di come connetterti correttamente, devi armeggiare. Con due fili dello stesso colore che sporgono dal muro, non ci sono difficoltà. Se vengono mescolati, la corrente nella cartuccia non verrà fornita alla parte centrale, ma al lobo laterale. Le lampade bruceranno. Se ci sono più conduttori, la connessione sbagliata non permetterà alla luce di accendersi o nell'appartamento farà esplodere gli automi di apertura.

Lo scopo del conduttore è determinato da uno speciale cacciavite indicatore. Premendo un dito contro l'estremità del dispositivo, la punta tocca il conduttore. Un indicatore acceso parla di un conduttore di fase. Assicurati di ripetere il test quando l'interruttore è spento, la luce non dovrebbe accendersi.

Se tre cavi separati si estendono dal soffitto, sono possibili due opzioni:

  • viene utilizzato un doppio circuito di illuminazione - quando si premono tasti di commutazione diversi, si accendono diversi gruppi di lampade;
  • viene applicato un circuito di alimentazione con uno zero protettivo: in caso di cortocircuito o di allagamento, viene attivato uno speciale interruttore automatico che interrompe l'energia elettrica, prevenendo una scossa elettrica.

Nel primo caso, il test viene eseguito con un cacciavite indicatore. Nel secondo, avrete bisogno di una cartuccia con una lampada a spirale con un cavo collegato. Avendo scoperto la posizione della fase, è collegato a quelli rimanenti attraverso la lampada di prova, la luce è accesa, il filo rimanente è collegato a terra. No - di zero.

Se si utilizza un voltmetro, è inequivocabilmente possibile identificare le conclusioni di fase e zero. Due fasi tra di loro non mostreranno la differenza di potenziale (tensione 220 V). Applicando le sonde del multimetro tra fase e terra, è possibile vedere le letture sul display dello strumento. Per il test, la modalità di misurazione della tensione è impostata, la scala è superiore a 220 V.

Quando non ci sono dispositivi di misurazione per scoprire il valore dei fili, è possibile smontare l'interruttore. Il cavo zero va direttamente al dispositivo di illuminazione. I conduttori di fase passano attraverso i tasti dell'interruttore.

Le estremità dei conduttori segnano, come standard adottati. Per fare questo, utilizzare un tubo isolante colorato, un nastro isolante multicolore. Se mancano, puoi usare i segnalini.

Controllando i fili all'interno del lampadario

Dopo aver chiarito lo scopo dei conduttori situati sul soffitto, è necessario ripeterlo nell'apparecchio. Il modo più semplice è quello di studiare il passaporto della sorgente luminosa, il diagramma indicherà lo scopo dei conduttori. In sua assenza, dovrai armarti di un multimetro e seguire le istruzioni:

  1. Accendere il dispositivo, impostare la modalità di misurazione della resistenza o la modalità di selezione. Nel primo caso, il dispositivo mostrerà valori zero mentre chiude i lead. O emetterà un segnale acustico;
  2. Svitare la lampadina. All'interno della parte centrale delle cartucce si trovano i contatti di fase, zero sui lati. Uno dei lobi laterali potrebbe non essere collegato;
  3. La sonda viene applicata a qualsiasi terminale zero. Altri toccano alternativamente i fili che sporgono dal lampadario. Il segnale acustico verrà visualizzato a zero, deve essere etichettato con un cambrico;
  4. Anche l'uscita di fase viene calcolata. Solo la sonda deve essere collegata al contatto centrale della cartuccia, la vena trovata è marcata;
  5. Quindi colleghiamo l'uscita del multimetro al cavo di fase, se dopo aver controllato con la sonda di tutti i contatti centrali, si sente un segnale, quindi il lampadario ha un circuito (quando viene fornita l'alimentazione tutte le lampade sono accese);
  6. Il terzo filo rimanente può svolgere il ruolo di grounding. Testato da corto a corpo. O combinare il secondo gruppo di lampade (lampadario a doppio canale).

In conformità con i requisiti del PUE, il filo attraverso il quale passa la tensione di fase deve arrivare al contatto centrale della cartuccia. L'interruttore lo apre. Per aumentare la sicurezza delle operazioni, cerca di seguire le regole. Molti elettricisti non lo eseguono.

Prima di collegare il lampadario, è imperativo controllare i cortocircuiti tra la custodia, i fili di fase e zero. Se ce ne sono, il dispositivo elettrico deve essere smontato e i difetti identificati risolti, altrimenti è vietato l'uso.

Colleghiamo i fili correttamente

Per un funzionamento sicuro è necessario seguire semplici regole per il collegamento dei fili:

  1. Durante la riparazione di un dispositivo elettrico, la combinazione di conduttori in gruppi, la creazione di lampadari a doppio circuito, non è possibile ruotarlo e quindi avvolgerlo con un materiale isolante. Nel corso del tempo, inizierà l'ossidazione, il contatto elettrico si deteriorerà, la giunzione si scalderà e si correrà il rischio di incendio. Per evitare spiacevoli conseguenze, è necessario saldare la connessione;
  2. Collegare ai cavi che escono dal soffitto è possibile solo attraverso le morsettiere. I dispositivi acquistati di recente hanno dispositivi simili, per le vecchie lampade vengono acquistati in un negozio di materiale elettrico.

A volte le situazioni sorgono quando un gruppo di fili ha un diametro maggiore rispetto ai fori sulla morsettiera. Quindi è necessario riempirlo con stagno e saldare ad esso un conduttore di rame, la cui sezione trasversale è di almeno 0,5 mm 2.

Se si prevede di installare un controsoffitto o un controsoffitto, sarà necessario aumentare i conduttori, in quanto la lunghezza standard potrebbe non essere sufficiente. Quindi la morsettiera, la cosa principale nei fori in cui i conduttori sono adatti, aiuterà a stringere gli elementi di fissaggio con il massimo sforzo.

Prima di collegare il lampadario a tre fili, controllare se tutto è isolato, l'assenza di un'interruzione della corrente elettrica sul corpo della lampada. Dopo aver completato lo studio del soffitto e dei lampadari, è possibile procedere direttamente alla procedura di connessione.

È importante scollegare la stanza prima di iniziare il lavoro. Nel centralino dell'appartamento, devi trovare la macchina appropriata, metterla in posizione "Off". Assicurarsi di assicurarsi che la rete elettrica non sia sotto tensione con un cacciavite indicatore.

Verificare la presenza di un gancio sul soffitto o di una staffa per il fissaggio dell'apparecchio. La sorgente luminosa deve avere una staffa o una catena strutturalmente fornita. Una volta fissato il lampadario, è possibile iniziare a collegare i cavi elettrici.

Schema di collegamento all'uscita del soffitto dei due fili

I lampadari con una singola lampada o cornice, che è fatta di parti in plastica che non conducono energia elettrica, possono avere due fili per l'alimentazione. Le seguenti istruzioni non causeranno problemi durante la connessione:

  1. La determinazione dello scopo delle vene che lascia il soffitto è effettuata;
  2. Se il lampadario è a circuito singolo, ma ha tre uscite, viene rilevata la "massa", viene interrotta, completamente isolata, esclusa dal processo di connessione;
  3. I lavori di collegamento dovrebbero iniziare con i conduttori "zero";
  4. Se ci sono due o più circuiti, l'apparecchio unisce i conduttori di fase con morsetti, un'uscita separata è collegata alla rete elettrica di una casa o di un appartamento;
  5. L'alimentazione è fornita, il risultato è controllato.

Il soffitto con un lampadario contiene tre fili.

Con questo scenario, è possibile che la lampada e la rete elettrica dell'appartamento siano realizzate secondo gli standard moderni. Viene applicato un circuito di alimentazione con uno zero protettivo. Quindi è possibile connettersi attraverso la morsettiera corrispondente al colore del conduttore. Ma è meglio fare un ulteriore controllo, nella rete elettrica, all'interno del lampadario. Eseguire ulteriori azioni, in base alle istruzioni per i due fili.

Un'altra opzione di layout è l'interruttore del lampadario a doppio circuito a doppio pulsante. Con il suo aiuto, puoi cambiare la potenza di illuminare la stanza. Compreso un piccolo o grande gruppo di lampadine o l'intero lampadario.

Tutti i fili devono essere di colori diversi e contrassegnati secondo gli standard esistenti (L1 è la prima fase, L2 è la seconda, N è zero).

Nella realtà russa, la condizione è raramente soddisfatta, quindi è consigliabile assicurare:

  1. È necessario scoprire quale filo è necessario per cosa;
  2. I fili di fase e neutro sono contrassegnati;
  3. L'alimentazione è scollegata, la sua assenza viene nuovamente verificata con un cacciavite indicatore;
  4. I gruppi di circuiti dell'illuminante sono controllati, mediante conduttori di fase;
  5. Controllo della conduzione del filo neutro su ciascuna delle trombe. Si collega all'uscita dal soffitto;
  6. Gli ultimi conduttori di fase collegati, uniti da gruppi;
  7. La tensione viene applicata e viene controllato il funzionamento del lampadario.

prevenzione degli infortuni

Quando si effettua il collegamento del lampadario, qualsiasi lavoro elettrico, bisogna fare attenzione ad essere estremamente attenti. Le scosse elettriche causano l'arresto cardiaco, può verificarsi uno spasmo dei muscoli respiratori. Le regole sono abbastanza semplici:

  1. Qualsiasi lavoro viene eseguito solo quando l'alimentazione è spenta, anche se è necessario cambiare la lampadina;
  2. La tensione è scollegata dall'automa introduttivo generale dell'abitazione. Non è sufficiente fare clic sui tasti dello switch, poiché è possibile connettersi inizialmente in modo errato;
  3. L'intero strumento deve avere maniglie rivestite di materiale isolante, senza segni di danneggiamento;
  4. Prima di iniziare il lavoro, assicurarsi che non vi sia tensione con un cacciavite indicatore;
  5. Sotto i piedi, è preferibile posare un tappetino dielettrico o usare un materiale che non conduce elettricità.

Opportunità per nuove soluzioni tecnologiche

I progressi non stanno fermi, le bancarelle dei punti vendita deliziano apprezzano prodotti sempre più sofisticati e attillati. Controllo remoto della TV, oggi non puoi sorprendere nessuno. Molti hanno sentito parlare di case intelligenti. Avendo padroneggiato il processo di collegamento del lampadario, è possibile fare il primo passo verso una dimora intellettuale.

Questi lampadari sono controllati utilizzando un interruttore incorporato nel muro, nonché tramite un telecomando da qualsiasi punto della stanza. Ciò aggiungerà ulteriore comfort, sicurezza. È piacevole accendere la luce di sera, non alzarsi dal divano, per evitare collisioni con le porte, angoli nel buio.

Strutturalmente dai corpi illuminanti convenzionali, questi lampadari si distinguono per un ulteriore elemento di controllo. L'installazione del prodotto è quasi identica alla connessione di sorgenti luminose standard.

In ogni caso, è auspicabile lasciare un lampadario ordinario per il funzionamento del complesso se il modulo radiocomandato non funziona. Dopo tutto, improvvisamente una batteria può sedersi o i bambini piccoli perderanno il telecomando.

Il processo di installazione non è complicato, dal momento che tutta l'elettronica è nascosta all'interno della custodia, resta da collegare i due fili. La qualità dell'unità di controllo dipende direttamente dal costo del prodotto, pertanto, per far funzionare il dispositivo per un lungo periodo, è preferibile scegliere un modello con una categoria di prezzo più elevata.

Prima di collegare il lampadario a 3 fili, preparare tutti i materiali e gli strumenti necessari, leggere le istruzioni. Non è così difficile, qualsiasi maestro di casa affronterà il compito.

Ma se la fiducia in se stessi non è grande, allora cerca l'aiuto di esperti. Si confrontano costantemente con tali domande, eseguiranno il lavoro rapidamente, ad alto livello professionale.

Collegare i lampadari con le proprie mani

Un'operazione apparentemente semplice - l'installazione di un nuovo lampadario - una persona che non ha familiarità con un elettricista può essere scartata: un mucchio di fili e non è chiaro cosa e cosa a cui connettersi. Come collegare un lampadario con un diverso numero di trombe (e fili) allo switch e ne discuteremo.

Preparazione: Continuità e rilevamento di fase

Per coloro che hanno almeno una piccola icona con le reti elettriche non ne hanno bisogno, il resto sarà utile. Una persona che non ha a che fare costantemente con l'elettricità è difficile da navigare. Per non essere confusi, diciamo tutto in ordine: come trovare la fase (o le fasi) nei fili sul soffitto e zero, cosa fare con la messa a terra. E poi, come un mucchio di fili sul lampadario, connettiti con quelli che sporgono sopra. Di conseguenza, collegare il tuo lampadario sarà un compito semplice per te.

Filo di terra

Se il cablaggio è già stato fatto, due, tre o quattro fili sporgono sul soffitto. Uno di questi è esattamente "zero", il resto è fase, potrebbe ancora essere radicato.

Il filo di terra è disponibile in case di nuova costruzione o rinnovate di recente.

Il filo di terra non è sempre lì, solo nelle case di nuova costruzione o dopo importanti riparazioni con la sostituzione dei cavi elettrici. Secondo lo standard, ha un colore giallo-verde ed è collegato allo stesso filo sul lampadario. Se non è sul tuo lampadario, isoliamo a malapena il filo nudo e lo lasciamo in questa forma. Non puoi lasciarlo non isolato - puoi accidentalmente metterlo in corto.

Alla ricerca di fase e zero

Con il resto dei fili devi capire: dov'è la "fase" e dove è "zero". Nelle case del vecchio edificio tutti i fili sono solitamente dello stesso colore. Più spesso - nero. Nei nuovi edifici può essere nero e blu, o marrone e blu. A volte c'è rosso. Per non indovinare i colori, è più facile chiamarli.

Se hai tre fili sul soffitto e un interruttore a due pulsanti sul muro, dovresti avere due "fasi" - su ciascuno dei tasti e uno "zero" - filo comune. È possibile chiamare con un multimetro (tester) o un cacciavite indicatore (questo è uno speciale cacciavite con una lampadina che si accende quando è presente la tensione). Durante il funzionamento, ruotare la chiave dell'interruttore in posizione "on" (anche l'interruttore automatico di ingresso sul centralino è acceso). Dopo la continuità, i tasti di commutazione passano nella posizione "off". Se c'è un'opportunità, è meglio abbattere la mitragliatrice sul cruscotto e collegare il lampadario con lo spegnimento.

Il quadrante dei fili sul temter del soffitto

Come suonare e determinare il tester del filo mostrato nella foto. Esporre l'interruttore sulla posizione "volt", selezionare la scala (oltre 220 V). In alternativa, toccare i fili alle sonde (sonde, tenere le maniglie, non toccare i conduttori nudi). Due fasi tra di loro non "suonano" - non ci saranno cambiamenti sull'indicatore. Se trovi una tale coppia, molto probabilmente - queste sono due fasi. Il terzo filo è probabilmente "zero". Ora ognuna delle fasi proposte collega le sonde a zero. L'indicatore dovrebbe essere 220 V. Hai trovato uno zero - nelle specifiche internazionali è indicato dalla lettera N - e due fasi sono indicate da L. Se tutti i fili dello stesso colore in qualche modo li designano: vernice, pennarello, un pezzo di nastro adesivo. Fasi - un colore, zero - un altro.

È più semplice lavorare con un cacciavite indicatore: basta toccare la sua estremità su un conduttore nudo. Acceso - fase, no - zero. Molto semplice

Utilizzando un cacciavite indicatore per trovare una fase

Se ci sono solo due fili che sporgono, uno di questi è una fase, l'altro è zero. Allo stesso tempo sull'interruttore una chiave. Non ci sono altre opzioni.

Informazioni sulle regole e sui metodi per collegare i cavi nella scatola di giunzione, leggi qui.

Fili di lampadario

Collegare un lampadario a 2 fili è semplice: uno di essi è avvitato sulla fase, l'altro a zero. Cosa-dove non è importante. Se ci sono due fasi sul soffitto e un interruttore sul muro è a chiave doppia, ci sono opzioni:

  • Girare la fase tra di loro e collegare uno dei fili dal lampadario a loro. In questo caso, per lo spegnimento, entrambi i tasti dovranno essere portati nella posizione "off" e l'illuminazione sarà accesa da ognuno di essi.
  • Collegare il cavo a una delle fasi, isolare il secondo. Quindi funzionerà solo una chiave. Il secondo è essere vuoto.

Come collegare un lampadario se ha solo due fili? Agli stessi fili sul soffitto in ordine casuale

Sui lampadari multilinea ci sono esattamente più di due fili. Con la nomina di giallo-verde, abbiamo deciso. Questo è radicato. Se lo stesso cavo è sul soffitto, collegarlo ad esso. Con il resto, anche, devono capire.

Il lampadario a 3 fili collega un po 'più difficile. Se uno di questi è messo a terra (giallo-verde), può essere:

  • ignorare - se non ci sono fili di questo colore (o simili) sul soffitto,
  • connettersi allo stesso colore.

In realtà, non ci sono altre opzioni. Tre fili provengono per lo più da lampade con una lampadina. Con due è una costruzione obsoleta, con tre è più moderna, corrispondente alle raccomandazioni attuali.

Connessione a un doppio interruttore

Collega il lampadario a cinque, quattro, tre cardini all'interruttore a due pulsanti secondo un principio. Da ciascuna delle corna provengono due fili colorati. Più spesso questi sono fili blu e marrone, ma ci sono altre varianti. Per connettersi a un doppio interruttore, tutti devono essere divisi in tre gruppi: due fasi e uno zero.

Collegamento di un lampadario a cinque bracci a un interruttore doppio (a due pulsanti)

Innanzitutto, tutti i fili blu sono interconnessi e ben intrecciati. Questo è uno zero. In linea di principio, puoi prendere i fili di un colore diverso - per i dispositivi di illuminazione non ha importanza. Ma secondo lo standard, significa "zero" in blu. È importante solo che i conduttori dipinti in un colore diverso non cadano nella torsione. Nella foto qui sotto puoi vedere che tutti i conduttori blu sono riuniti in un unico gruppo. Questo è lo "zero".

Prima di collegare il lampadario, il gruppo dei conduttori

Ora il resto è diviso in due gruppi. La ripartizione è arbitraria. Un gruppo di lampadine si accenderà da un tasto, il secondo da un altro. In un lampadario a cinque bracci, 2 + 3 è solitamente combinato, ma è possibile anche 1 + 4. In chetyrehrozhkovoy anche due opzioni - 2 + 2 o 1 + 3. Ma con tre lampadine senza opzioni: 1 + 2. Dividere i fili insieme. Ricevuto due gruppi che si collegano alle "fasi" sul soffitto.

Come collegare un lampadario a un singolo interruttore

Se ci sono solo due fili sul soffitto e molto sul lampadario, ma solo due colori, tutto è semplice. Tutti i conduttori dello stesso colore ruotano le parti esposte e si collegano a uno dei fili sul soffitto (non importa quale). Raccogliere in un cablaggio tutti i conduttori del secondo colore e attaccarli al secondo soffitto. Lo schema di collegamento del lampadario in questo caso è mostrato nella figura sottostante.

Schema di collegamento del lampadario all'interruttore a chiave singola

Con questo interruttore, tutte le luci si accendono contemporaneamente.

Regole per la connessione cablata

Quando si lavora con l'elettricità, non ci sono sciocchezze. Perché i fili di connessione nel lampadario fanno tutte le regole. Se combinati in un gruppo, non è sufficiente semplicemente ruotare e avvitare il cappuccio protettivo.

Collegare i fili dal lampadario e l'interruttore alla morsettiera

Una tale torsione prima o poi si ossiderà e inizierà a scaldarsi. È molto desiderabile saldare tali composti. Se sai come gestire un saldatore e una lattina, assicurati di farlo. Ciò garantirà un contatto normale e la connessione non verrà riscaldata.

Ora su come collegare i fili dal lampadario ai fili dell'interruttore (che è sul soffitto). Secondo le ultime regole, non è consentito torcere. È necessario utilizzare le morsettiere. La maggior parte dei moderni lampadari sono dotati di questi. In caso contrario, acquistalo in qualsiasi negozio di ferramenta o commerciando in apparecchi di illuminazione.

Quando si utilizza una morsettiera di questo tipo, si presenta un problema: la torsione da un gran numero di fili nel foro semplicemente non sale. Uscita: saldare il conduttore al giunto (rame, solido o flessibile, con una sezione trasversale di almeno 0,5 mm2). Questa connessione è ben isolata e l'estremità libera del conduttore saldato deve essere inserita nella scatola morsetti (non è necessario uno lungo) - il cm 10 è più che sufficiente).

Inserendo nella morsettiera tutti i fili del lampadario e stringendo le viti, l'intera struttura viene sollevata fino al soffitto. Qui è pre-fissato, quindi i fili sono collegati alla morsettiera nell'ordine corretto. Allo stesso tempo, è importante impostare "noli" l'uno di fronte all'altro. Le fasi sono collegate a fasi in ordine casuale.

Qui viene descritta la corretta connessione dei fili nella scatola di giunzione.

Come dividere i fili sul lampadario, come collegare il conduttore e il lampadario alla morsettiera - tutto questo è nel video.

Collegamento di lampadari cinesi

La maggior parte dei lampadari relativamente economici sul mercato proviene dalla Cina. Quello a cui stanno bene è un vasto assortimento, ma ci sono problemi con la qualità dell'assemblaggio elettrico. Pertanto, prima di collegare il lampadario, è necessario verificarne le caratteristiche elettriche.

Prima controlla l'integrità dell'isolamento. Possono essere assemblati in un fascio e cortocircuitati al corpo. Il tester non dovrebbe mostrare nulla. Se si dispone di una testimonianza, si hanno due opzioni: cercare e sostituire un filo danneggiato o prenderlo per lo scambio.

La seconda fase di verifica è la verifica di ciascuna tromba. Dal corno sono due fili. Sono nella cartuccia sono saldati a due contatti. Ogni filo viene toccato con il contatto appropriato. Il dispositivo dovrebbe mostrare un cortocircuito (cortocircuito o segno di infinito a seconda del modello).

Dopo aver controllato, si inizia a raggruppare i fili come descritto sopra.

Lampadario alogeno di collegamento (con telecomando e senza)

Le lampade alogene non funzionano a 220 V, ma a 12 V o 24 V. Pertanto, i trasformatori step-down sono installati in ciascuno di essi e l'intero circuito è assemblato e pronto per l'installazione. Solo due conduttori rimangono liberi, che devono essere collegati ai fili che sporgono sul soffitto. È collegato in qualsiasi ordine, "fase" e "zero": non importa.

Se il lampadario è dotato di un telecomando, ai trasformatori viene aggiunta un'altra unità di controllo. La connessione è simile: ci sono due conduttori che devono essere collegati a quello sul soffitto. Il terzo conduttore, che si trova sull'altro lato (è sottile), è l'antenna con cui la console e l'unità di controllo "comunicano". Questo conduttore rimane all'interno del vetro così com'è.

Come collegare un lampadario con telecomando, vedere il seguente video.