Che cosa dovrebbe essere considerato quando si esegue una connessione trifase di una casa privata

  • Illuminazione

Risolvendo i problemi di alimentazione di un edificio di nuova costruzione, il suo proprietario deve affrontare numerosi compiti che devono essere risolti in modo tecnico e organizzativo.

In questo caso, inizialmente è necessario determinare il numero richiesto di fasi necessarie per alimentare gli apparecchi elettrici. Di solito, le persone si accontentano di un alimentatore monofase e una determinata categoria sceglie le tre fasi, guidate dai loro compiti.

Confronto tra vantaggi e svantaggi della connessione domestica monofase e trifase

Quando si sceglie uno schema, si dovrebbe prendere in considerazione la sua influenza sulla struttura del cablaggio e le condizioni operative create da diversi sistemi.

Consumo di energia

C'è una speranza tra i singoli proprietari di case che passare a un alimentatore trifase può aumentare il consumo di energia consentito e fare un uso più intenso dell'elettricità. Tuttavia, questo problema deve essere affrontato nell'organizzazione di vendita, che, molto probabilmente, non ha riserve in eccesso. Pertanto, è improbabile che aumenti in modo significativo il consumo di elettricità in questo modo.

La quantità di potenza consentita che verrà fornita all'utente sarà la base per la creazione di un progetto di cablaggio. A causa della sua distribuzione su due fili in uno schema monofase, lo spessore della sezione del nucleo del cavo è sempre richiesto più che in un circuito trifase, in cui il carico è uniformemente distanziato lungo tre catene simmetriche.

Alla stessa potenza in ogni nucleo del circuito trifase, fluiscono correnti nominali più piccole. Per loro, saranno richiesti rating ridotti dell'interruttore. Nonostante ciò, le loro dimensioni, così come altre protezioni e un contatore elettrico, saranno ancora più dovuti all'uso di un design triplo. Sarà richiesto un quadro più capiente. Le sue dimensioni possono limitare significativamente lo spazio libero all'interno di piccole stanze.

Consumatori trifase

I motori elettrici asincroni di azionamenti meccanici, caldaie per il riscaldamento elettrico e altri dispositivi elettrici progettati per funzionare in una rete trifase funzionano in modo più efficiente e ottimale. Per alimentarli da una sorgente monofase, è necessario creare convertitori di tensione che consumino energia aggiuntiva. Inoltre, nella maggior parte dei casi, vi è una diminuzione dell'efficienza di tali meccanismi e del consumo di energia sul convertitore.

L'uso dei consumatori a tre fasi si basa su una distribuzione uniforme del carico in ciascuna fase e la connessione di potenti dispositivi monofase è in grado di creare uno slittamento di corrente in fase quando alcuni di essi iniziano a fluire attraverso lo zero operativo.

Con un grande disallineamento delle correnti nella fase di sovraccarico, la tensione diminuisce: le lampade ad incandescenza iniziano a diventare incandescenti, i dispositivi elettronici funzionano male, i motori elettrici funzionano peggio. In questa situazione, i proprietari del cablaggio trifase possono ricollegare parte del carico sulla fase scarica e gli utenti del circuito a due fili sono obbligati a utilizzare i regolatori di tensione o le fonti di backup.

Condizioni di cablaggio dell'isolamento elettrico

I proprietari dello schema trifase dovrebbero tenere conto dell'effetto di una tensione di linea di 380 e non di una fase di 220 volt. La sua valutazione rappresenta un pericolo maggiore per gli esseri umani e l'isolamento dei collegamenti elettrici o degli elettrodomestici.

Dimensioni dell'attrezzatura

Il cablaggio elettrico monofase e tutti i suoi componenti sono più compatti, richiedono meno spazio per l'installazione.

Sulla base di un confronto di queste caratteristiche, si può concludere che una connessione trifase di una casa privata può spesso essere inappropriata nelle condizioni moderne. È logico applicarlo nel caso in cui sia necessario operare con consumatori trifase ad alta potenza come le caldaie elettriche o le attrezzature per macchinari per lavori permanenti in determinate stagioni.

La maggior parte delle esigenze elettriche domestiche potrebbe fornire un cablaggio monofase.

Come eseguire una connessione trifase di una casa privata

Quando la domanda di una connessione trifase di una casa privata è acuta, dovrai:

1. preparare la documentazione tecnica;

2. risolvere problemi tecnici.

Quali documenti devono essere preparati

Solo i seguenti certificati e passaporti possono garantire la legittimità di una connessione trifase:

1. condizioni tecniche dell'organizzazione di fornitura di energia;

2. progetto per la produzione di energia elettrica dell'edificio;

3. L'atto di delimitazione per equilibrio;

4. protocolli di misurazione per i principali parametri elettrici del circuito assemblato per il collegamento della casa al laboratorio elettrico (l'installazione può essere eseguita dopo aver ricevuto i primi tre documenti) e il certificato di ispezione per le apparecchiature elettriche;

5. Conclusione di un accordo con l'organizzazione di vendita di energia, dando il diritto di ricevere un ordine di inclusione.

Condizioni tecniche

Per riceverli, è necessario presentare preventivamente una domanda all'ente erogatore di energia elettrica, dove devono essere indicati i requisiti per l'abbonato e l'installazione elettrica, indicando:

posizioni di apparecchi elettrici e scudi;

restrizione dell'accesso da parte di persone non autorizzate;

Progetto di generazione di energia

È sviluppato dall'organizzazione del progetto sulla base degli standard attuali e delle regole operative per le installazioni elettriche al fine di fornire al team di elettricisti informazioni dettagliate sulla tecnologia di installazione dei circuiti elettrici.

Il progetto include:

1. nota esplicativa con la relazione;

2. schemi esecutivi e schemi elettrici;

4. requisiti dei documenti e dei regolamenti normativi.

Atto di delimitazione per equilibrio

Vengono determinati i limiti di responsabilità tra l'organizzazione di fornitura di energia e il consumatore, sono indicate la potenza consentita, la categoria di affidabilità del ricevitore elettrico, lo schema di alimentazione e alcune altre informazioni.

Protocolli di misure elettriche

Vengono eseguiti dal laboratorio di misura elettrico dopo il completamento dei lavori di installazione. Nel caso in cui si ottengano risultati positivi delle misurazioni riflesse nei protocolli, viene presentato un atto di ispezione dell'apparecchiatura con una conclusione che dà il diritto di appellarsi a un'organizzazione di distribuzione elettrica.

Contratto di vendita di energia

Dopo la sua conclusione, sulla base di documenti del laboratorio elettrotecnico, è possibile contattare l'organizzazione di fornitura di energia elettrica per l'inclusione dell'installazione elettrica montata in un lavoro speciale insieme.

Problemi tecnici di una connessione trifase di una casa privata

Il principio di fornitura di energia elettrica a un edificio residenziale separato viene eseguito secondo il seguente principio: la tensione viene fornita da una sottostazione di trasformazione tramite una linea elettrica attraverso quattro fili tra cui tre fasi (L1, L2, L3) e un conduttore neutro comune PEN. Un sistema simile viene eseguito secondo gli standard dello schema TN-C, che è ancora il più comune nel nostro paese.

La linea elettrica può spesso essere in testa o meno cavo. Su entrambe le strutture possono verificarsi malfunzionamenti che vengono eliminati più rapidamente dalle linee elettriche aeree.

Caratteristiche della separazione del conduttore PEN

I vecchi elettrodotti stanno gradualmente iniziando a essere modernizzati e trasferiti al nuovo standard TN-C-S, mentre quelli in costruzione vengono creati immediatamente secondo gli standard TN-S. In esso, il quarto conduttore PEN dalla sottostazione di alimentazione è fornito non da uno, ma da due vene ramificate: PE e N. Come risultato, questi circuiti utilizzano già cinque core per i conduttori.

Il collegamento trifase di una casa privata si basa sul fatto che tutti questi conduttori sono collegati al dispositivo di ingresso dell'edificio, e da esso l'energia elettrica viene fornita a un contatore elettrico e quindi al quadro elettrico per il cablaggio interno ai locali e ai consumatori dell'edificio.

Praticamente tutti gli elettrodomestici funzionano su una tensione di fase di 220 volt che è presente tra lo zero di lavoro N e uno dei conduttori di potenziale L1, L2 o L3. Tra i fili lineari si forma una tensione di 380 volt.

All'interno del dispositivo di ingresso che utilizza lo standard TN-C-S, lo zero di lavoro di N e il PE di protezione sono realizzati dal conduttore PEN, che è collegato qui al GZSH - il bus di messa a terra principale. È collegato alla messa a terra del nuovo contorno dell'edificio.

Tutti i collegamenti dei conduttori a GZSH sono avvitati con rondelle e dadi, serrando saldamente la connessione filettata. Ciò raggiunge il valore minimo della resistenza elettrica transitoria alla giunzione dei contatti. Ogni cavo è collegato a un foro di montaggio separato per facilitare l'apertura del circuito al fine di effettuare varie misurazioni.

Il materiale principale per GZSH è il rame e in alcuni casi è consentito l'uso di leghe di acciaio. È vietato l'uso dell'alluminio per il pneumatico di protezione principale. Sui cavi ad esso collegati, è impossibile montare punte da leghe di alluminio.

Dal dispositivo di input, gli zeri di lavoro e di protezione sono catene isolate, che è vietato combinare in qualsiasi altro punto dello schema elettrico.

Secondo le vecchie regole in vigore nel circuito di messa a terra TN-C, la divisione del conduttore PEN non è stata eseguita e la tensione di fase è stata presa direttamente tra esso e uno dei potenziali lineari.

Il divario finale tra la linea del suo supporto prima di entrare in casa viene depositato per via aerea o sotterranea. Si chiama una propaggine. È in bilico tra l'organizzazione che fornisce energia e non il proprietario dell'edificio residenziale. Pertanto, tutti i lavori sulla connessione della casa in questo settore devono essere effettuati con la conoscenza e la decisione del proprietario delle linee elettriche. Di conseguenza, per legge, richiederanno approvazione e pagamento.

Alla linea del cavo sotterraneo, il ramo è montato in un armadio metallico, che è posto vicino alla strada, e per una linea di trasmissione aerea - direttamente sul supporto. In entrambi i casi, è importante garantire la sicurezza del loro funzionamento, bloccare l'accesso di persone non autorizzate e fornire una protezione affidabile contro i danni da vandali.

Selezione della posizione della divisione del conduttore PEN

Può essere fatto:

1. sul supporto più vicino;

2. o sul pannello introduttivo situato sulla parete o all'interno della casa.

Nel primo caso, l'organizzazione di fornitura di energia è responsabile per il funzionamento sicuro, e nel secondo - il proprietario dell'edificio. L'accesso dei residenti al lavoro alla fine del conduttore PEN, situato sul supporto, è vietato dalle regole.

Si tenga presente che i fili sulla linea aerea sono in grado di rompere per vari motivi e potrebbero esserci dei guasti. Durante un incidente su una linea di trasmissione di energia con un conduttore PEN rotto, la sua corrente fluirà attraverso il filo collegato al circuito di terra aggiuntivo. Il materiale e la sezione trasversale devono resistere in modo affidabile a una potenza così elevata. Pertanto, vengono scelti non più sottili del conduttore principale della linea elettrica.

Quando la divisione viene eseguita direttamente sul supporto, viene posizionata una linea chiamata ri-messa a terra e il contorno. È conveniente farlo da una striscia di metallo sepolta a terra da 0,3-1 m.

Dal momento che attraverso di esso, in un temporale, viene creato il percorso del flusso di fulmini nel terreno, deve essere deviato dai percorsi e dai luoghi di possibile sistemazione delle persone. È razionale posarlo sotto la recinzione di un edificio e in luoghi simili difficili da raggiungere e per eseguire tutti i giunti mediante saldatura.

Quando la spaccatura viene eseguita nella schermatura dell'acqua dell'edificio, le correnti di emergenza fluiscono attraverso la diramazione con i fili collegati, che solo i conduttori con una sezione trasversale dei conduttori di fase delle linee elettriche possono sopportare.

Dispositivo di distribuzione di energia elettrica

Si differenzia da un semplice dispositivo introduttivo in quanto il design incorpora elementi che distribuiscono elettricità a gruppi di consumatori all'interno dell'edificio. È montato sul cavo elettrico di ingresso nell'estensione o in una stanza separata.

I LIE è installato all'interno dell'armadio metallico, dove conducono tutte e tre le fasi, il conduttore PEN e il bus del circuito di messa a terra nello schema di cablaggio dell'edificio del sistema TN-C-S.

Per la TN-S, nell'armadietto di distribuzione, ci sono cinque core: tre fasi e due zeri: funzionanti e protettivi, come mostrato nella figura sotto.

All'interno del quadro elettrico di distribuzione, i conduttori di fase sono collegati ai terminali dell'interruttore automatico di ingresso o dei fusibili di alimentazione, e il conduttore PEN è collegato alla propria barra di distribuzione. Attraverso di esso, si divide in PE e N per formare un bus di messa a terra principale e collegarlo al circuito di messa a terra.

I limitatori di sovratensione operano sul principio dell'impulso, proteggono il circuito della fase e i circuiti di zero di lavoro dagli effetti della possibile penetrazione di scariche esterne estranee, li fanno deviare attraverso il conduttore PE e il bus di protezione principale con un circuito di terra verso il potenziale di terra.

Nel caso di scariche impulsive ad alta tensione di alta potenza nella linea di alimentazione e passando attraverso una serie di interruttori di circuito e SPD, è possibile che i contatti di potenza della macchina non siano in grado di bruciarli o addirittura saldarli.

Pertanto, la protezione di questa catena con potenti micce, eseguita da un semplice fusibile bruciato, rimane rilevante, è ampiamente utilizzata nella pratica.

Il contatore elettrico trifase considera la potenza consumata. Dopo di ciò, i carichi plug-in vengono distribuiti ai gruppi di consumo attraverso interruttori automatici e dispositivi differenziali opportunamente selezionati. Inoltre all'ingresso può esserci un RCD aggiuntivo che svolge funzioni di protezione antincendio per tutti i collegamenti elettrici dell'edificio.

Dopo ciascun gruppo RCD, i consumatori possono essere ulteriormente suddivisi in base ai gradi di protezione delle singole macchine o dispensati con essi, come mostrato in diverse sezioni del diagramma.

Ai terminali di uscita della schermatura e i cavi di protezione sono collegati a gruppi di utenti finali.

Funzionalità di design delle filiali

Molto spesso, la connessione trifase di una casa privata sulla linea di alimentazione elettrica viene eseguita da una linea aerea, che può causare un cortocircuito o un circuito aperto. Per impedirli dovrebbero prestare attenzione a:

resistenza meccanica totale della struttura creata;

qualità dell'isolamento dello strato esterno;

materiale conduttore di corrente.

I moderni cavi in ​​alluminio autoportanti hanno un peso ridotto, buone proprietà conduttive. Sono adatti per l'installazione di un ramo d'aria. Con una fornitura di consumatori a tre fasi, una sezione trasversale SIP 16 mm2 del nucleo sarà sufficiente per una produzione a lungo termine di 42 kW e 25 mm quadrati - 53 kW.

Quando la diramazione viene eseguita con un cavo sotterraneo, viene prestata attenzione a:

configurazione del percorso da porre, la sua inaccessibilità al danno da parte di estranei e macchinari quando si lavora in terra;

protezione delle estremità che escono dalla terra da tubi metallici ad un'altezza non inferiore all'altezza umana media. L'opzione migliore è il posizionamento completo del cavo nel tubo fino all'ingresso della VU e dell'armadio di distribuzione.

Per l'installazione sotterranea, utilizzare solo un singolo pezzo di cavo con un robusto nastro di armatura o eseguire la sua protezione con tubi o scatole di metallo. Allo stesso tempo, i conduttori di rame sono preferibili all'alluminio.

Gli aspetti tecnici della connessione trifase di una casa privata nella maggior parte dei casi richiedono più costi e sforzi rispetto a uno schema monofase.

Come assemblare un centralino trifase in modo indipendente

Avendo ricevuto il permesso di connettersi a una rete trifase, vale la pena considerare come rendere il gruppo di schermate 380 V affidabile, efficiente e di facile manutenzione. In linea di principio, con l'installazione di diphavomat, è facile, ma costoso. Se il budget è limitato, è necessario elaborare uno schema di distribuzione del carico. E ciò non è facile, in quanto è necessario osservare la logica della distribuzione delle linee e non sovraccaricare le fasi.

Funzioni di rete trifase

La prima e più importante cosa da capire è che l'apparecchiatura trifase e monofase può essere collegata alla rete 380 V. La differenza è che la trifase è collegata direttamente alle tre fasi e il neutro e la monofase a una delle fasi e al neutro. Tale connessione - a una delle fasi e neutro - dà 220 V.

Non pensare che sia necessaria la presenza della tecnologia trifase. Niente affatto. Proprio quando si collega la tecnologia potente alle tre fasi, il carico viene distribuito equamente tra tutte e tre le fasi. Ciò significa che è possibile utilizzare fili di sezione più piccola e automi con valori nominali più piccoli (ma i fili sono a quattro / cinque fili e l'automa a tre-quattro poli).

Esempio di rete 380 V con e senza carico trifase

La caratteristica dell'alimentazione a 380 V è che ci sono tre fasi e la potenza assegnata è divisa in parti uguali in tutte e tre le fasi. Se sono stati assegnati 18 kW, ogni fase dovrebbe avere 6 kW. In questo caso, viene installata una macchina automatica a tre o quattro poli, che interrompe completamente l'alimentazione se viene superato il carico in una delle fasi. La macchina ha un certo ritardo di tempo, ma è molto piccola, quindi è necessario calcolare correttamente la distribuzione di fase del carico, altrimenti la luce sarà costantemente spenta a causa di sovraccarichi. Questo è il cosiddetto "squilibrio di fase", che impedisce di vivere normalmente.

Schemi di montaggio della scheda elettrica trifase

Il montaggio dello scudo da 380 V può essere fatto secondo diversi schemi. Ci sono molte opzioni, è importante scegliere il più logico, non troppo costoso. Ma la cosa più importante è che l'elettricità in casa o in appartamento è sicura. Pertanto, oltre agli interruttori automatici che proteggono la rete dal sovraccarico, installano anche un RCD (dispositivo a corrente residua), che protegge una persona dalle scosse elettriche. Le norme non richiedono l'installazione di un UZO per l'illuminazione in ambienti asciutti, ma nel caso di un collegamento trifase di un appartamento o di una casa, questa non è un'opzione, poiché tutte le luci dovranno essere installate su un dispositivo automatico. Quando viene attivato, tutto sarà al buio. Quindi è necessario avviare l'illuminazione attraverso l'RCD, che aumenta solo l'affidabilità del sistema di alimentazione della casa / appartamento (anche se aumenta il prezzo).

Per una casa privata su due piani, un quadro elettrico trifase sarà grande

Una coppia, automatica + UZO, può sostituire il differenziale automatico. Ciò rende il circuito più semplice, affidabile, facile da leggere e modificabile (se collegato tramite un modulo incrociato). Più spazio è salvato nello scudo, che è anche importante. Ma un tale schema è tre volte più costoso, dal momento che ci sono molti diff e costano più di un paio di automatico + RCD.

La necessità di cross-module per schermi trifase

Per rendere più facile il montaggio dello schermo 380 V ed è stato possibile ricollegare una o più macchine ad un'altra fase, dopo il misuratore viene installato un modulo incrociato trifase. Questo è un dispositivo che ha tre ingressi - per tre fasi e diverse uscite con le stesse fasi (il numero di uscite dipende dal modello).

È preferibile utilizzare i moduli incrociati per rendere l'assemblaggio dello scudo a 380 V chiaro e di facile manutenzione.

Il collegamento alla fase desiderata attraverso il modulo trasversale è il seguente: il conduttore terminato viene inserito nella presa, fissato con una vite di bloccaggio. Passare ad un'altra fase è semplice: svitare la vite, estrarre il filo, collegarlo all'uscita libera sull'altra fase. In presenza di un cross-module, l'intera connessione è più logica, per un non-professionista è facile capirlo ed è più facile apportare modifiche. Il costo di questa attrezzatura non è così grande, ma ci sono molti vantaggi. È meglio mettere tutto lo stesso, anche se l'attrezzatura non è inclusa nell'elenco di quelli obbligatori.

Assemblaggio di scudo 380 V solo su difavtomats

Come è stato detto più volte, se ogni gruppo o un consumatore potente separato ha installato un suo difivtomat, l'intero compito è di distribuirli correttamente tra le fasi in modo che non vi sia uno squilibrio di fase. Un esempio di tale schermo per un appartamento è mostrato nella figura sottostante.

Assemblaggio di scudo 380 V su difavtomats

Con questo schema, tutto è chiaro. La prima macchina ha funzionato - il problema con l'illuminazione nella sala, la quarta - il disordine nelle prese in cucina. Tutto è chiaro e comprensibile. Ma un tale schema per una casa privata è troppo costoso, quindi devi essere saggio, dividendo tutte le linee in gruppi.

Con due RCD

È possibile dividere l'intero carico in due gruppi, mettere due potenti RCD trifase all'ingresso. In questo caso, ci dovrebbero essere due pneumatici vicino a ciascun gruppo: neutro e terra. Dopo ogni RCD, viene installato il proprio cross-module, a cui sono inserite le fasi e gli interruttori di linea sono collegati alle uscite.

I vantaggi di un tale schema: il prezzo non è troppo alto, il cabinet è di dimensioni relativamente ridotte e, se necessario, è facile cambiare uno o due consumatori all'interno di un gruppo.

Esempio di un quadro elettrico 380 V con due RCD

  • Gli RCD trifase sono costosi. In caso di fallimento dei costi sarà tangibile.
  • Al fine di trasferire i consumatori da un gruppo all'altro, è necessario tirare i fili - per chi non lo sapesse è difficile.
  • Quando viene attivato da una delle macchine, metà dei consumatori rimane diseccitata. Poiché molte linee sono collegate a ciascun RCD, il processo di individuazione del colpevole è lungo, perché devi prima disattivare tutto, quindi aggiungere gradualmente uno alla volta. Quella linea su cui la protezione funzionerà di nuovo e sarà danneggiata.
  • Sono comparse gomme aggiuntive, è necessario firmarle, quali di esse vanno al primo gruppo, che al secondo e non devono essere confuse durante l'installazione. In modo che durante la manutenzione i fili di pneumatici diversi non siano incasinati, è meglio appendere un tag per ognuno di essi.
  • È impossibile riunire gruppi in modo che su un RCD ci siano solo stanze "bagnate", sull'altro solo "a secco". E in generale, per bilanciare più o meno il carico, dovrai spezzarti la testa.

In generale, lo schema non è il migliore, proprio perché la metà del carico viene disattivata quando viene attivata la protezione. A disagio. E i valori nominali del DCR devono essere considerati ampi, e anche tre o quattro fasi, che nelle regioni possono essere problematici e hanno anche una tasca. Quindi l'assemblaggio di uno scudo da 380 V secondo questo schema è possibile solo al cottage, ad esempio.

Assemblaggio scudo 380 V: per ridurre il numero di fili e fornire un contatto migliore, è meglio avviare il neutro sulle macchine con un pettine elettrico

A proposito, in modo che ci siano meno fili nella schermatura, è meglio alimentare i cavi neutri attraverso un apposito bus di montaggio. Nei negozi puoi persino trovare pneumatici verniciati di blu. Se non lo sono, prendi lo smalto e dipingilo da solo. Per collegare il neutro attraverso il bus, è necessario mordere i denti in esso attraverso uno, collegare il cavo dal bus ad esso. Resta solo da inserire i denti nelle scanalature desiderate, stringere le viti di bloccaggio. Con una tale connessione del neutro agli interruttori automatici, il filo è solo uno e la qualità della connessione è all'altezza.

Con RCD in ogni fase

Un'altra variante del design del quadro elettrico trifase è un RCD per ogni fase. In questo caso, l'UZO prende il bipolare, il modulo incrociato viene posizionato dopo ciascun RCD e un carico viene collegato alle sue uscite, che viene distribuito a ciascuna delle fasi.

Se osservate lo schema di un centralino trifase assemblato secondo questo principio, potete vedere che ci sono già tre sbarre di messa a terra e neutre in ciascuno degli interruttori differenziali. Se colleghi il neutrale con l'aiuto di conduttori, ci sarà confusione. I vantaggi di questo schema possono essere attribuiti alla presenza di tre gruppi, in modo che la distribuzione dei consumatori possa essere resa più logica. Quando uno dei dispositivi a corrente residua si innesca, la maggior parte dei consumatori rimane in funzione, il che è anche un bene.

Design di quadri trifase con tre RCD

Tuttavia, non è sempre possibile distribuire il carico in modo che le stanze umide siano separate e non vi sia uno squilibrio di fase. E la ricerca di danni è piuttosto complicata, dal momento che ci sono molti consumatori. Per semplificare la comprensione, puoi mettere i tuoi RCD su linee "pericolose". Nell'esempio sopra, questo è stato fatto sulla linea elettrica alla lavatrice.

Assemblare un quadro elettrico trifase con le proprie mani secondo questo schema sarà più facile se ognuno dei gruppi è assemblato su una singola guida DIN. Metti l'RCD su di esso, quindi disponi le macchine in sequenza. Durante il drawdown, sarà chiaramente visibile dove e in quali linee cercare il problema (se gli automi sono firmati).

Il numero di RCD di gruppo è superiore a tre

Nelle grandi case e nei cottage bisogna posare un gran numero di linee. Se metti solo tre RCD, ognuno di essi avrà una dozzina o più linee - cercherai il danno quando ti disconnetti. Ed è impossibile piantare una stanza umida, una strada, ecc. In questo caso, la via d'uscita è creare una protezione multilivello, per mettere i DCR personali dopo il gruppo, al fine di separare le stanze bagnate e asciutte. Una buona opzione, ma ce n'è una in più: crea più di tre gruppi. Ad esempio, due su ciascuna fase o più. O non su tutti. Dipende dal numero di consumatori, da come si rompe il carico, da quanti soldi si è disposti a investire in un quadro elettrico di distribuzione. Poiché la quantità di attrezzature aumenta, la dimensione dell'armadio necessario aumenta e con le dimensioni aumenta il costo della "scatola" stessa. Ancora bisogno di aggiungere il costo di binari din, pneumatici, ecc.

Ecco un esempio di un gruppo di schermatura trifase, in cui vi è più di un RCD in ciascuna fase

Un altro inconveniente: la quantità di attrezzature da montare, e quindi mantenere problematico. Peso dei fili. Per ridurre la possibilità di non "confondersi", firmare ogni pubblicazione e nulla sugli automati e gli RCD. Scrivi a quale fase è collegata, sviluppa un sistema di numerazione. Ad esempio, se tre RCD sono stati collegati alla prima fase, scrivere sul primo L1-1, sul secondo L1-2, sul terzo L1-3. Firma altri gruppi allo stesso modo.

Con tutta la complessità di questo schema, otteniamo un sistema più "individuale". Quando viene attivato un singolo RCD, è facile cercare il danno, poiché ci sono poche linee collegate. Un altro vantaggio è che solo una piccola parte dei dispositivi è spenta, è più facile fornire elettricità a coloro che sono scollegati durante il periodo della stanza.

Ma assemblare uno scudo da 380 V secondo questo principio può essere quasi altrettanto costoso di usare difavtomat. Ma questo schema è generalmente unico nella sua semplicità e mobilità. Se la differenza risulta essere piccola, è meglio assemblare un quadro elettrico trifase su macchine differenziali automatiche. Sarà molto più facile da mantenere, sarà facile cambiare la distribuzione delle fasi, aggiungere nuove linee, ecc.

Algoritmo di carico trifase

Come già accennato, è necessario raccogliere l'intero carico monofase e distribuirlo uniformemente tra le fasi. E il trucco è quello di raccogliere tutto in modo che i potenti dispositivi collegati alla stessa fase non causino un sovraccarico. Questo è possibile se la potenza totale dei dispositivi di lavoro non è superiore a quella nominale, o se questi dispositivi non funzioneranno contemporaneamente.

Il pannello piatto 380V potrebbe non essere molto grande

Principi generali del raggruppamento del carico per gli automi

Lo schema più affidabile e di facile manutenzione è quando c'è una macchina separata per ogni gruppo di consumatori o un dispositivo potente, e insieme ad essa un RCD. Ma un tale schema, in primo luogo, la strada, e in secondo luogo, richiede solo un enorme armadio, che non è economico. Pertanto, provando a collegare più linee a una macchina, ma devono essere combinate seguendo una determinata logica. Altrimenti, sarà molto difficile capire cosa sta succedendo quando l'automa viene attivato. È necessario rispettare le seguenti regole:

  • Prese e illuminazione della stessa stanza collegate tramite diverse macchine. In questo caso, se si verificano problemi in uno dei gruppi, la stanza non sarà completamente diseccitata.
  • Camere "bagnate" - bagno, cucina, bagno - non raggruppare con il "secco". In primo luogo, nelle stanze con pericolo maggiore, le macchine automatiche devono essere con parametri diversi, e in secondo luogo, è in ambienti umidi che di solito sorgono problemi.
  • L'illuminazione stradale e le prese stradali in generale dovrebbero essere separate - su macchine separate. Puoi collegarli agli annessi.
  • Anche l'alimentazione del gate drive e l'illuminazione di sicurezza sono automi separati.

Creare un piano elettrico trifase - distribuire il carico tra le tre fasi

Per formare gruppi era più facile, fare un elenco di linee e il carico su di loro. La stanza, il nome della linea e la potenza del carico connesso devono essere indicati. Guardando questa tabella, seguendo le regole sopra descritte, raccogli i gruppi. Allo stesso tempo, è anche necessario assicurarsi che il carico sia distribuito più o meno uniformemente.

Controllo di gruppo

Dopo aver disegnato gruppi su carta, fare un'ispezione. Siediti e pensa a cosa accadrà se ognuna delle macchine funzionerà, quanto saranno disastrose le conseguenze per ogni stanza.

Uno scudo da 380 V per una casa privata può essere assemblato con le tue mani, ma devi prima capire come distribuire il carico.

Ad esempio, se in un cottage a due piani si collegano tutte le prese del primo piano e l'illuminazione della seconda macchina automatica, e l'accensione delle prime prese del secondo, e l'attrezzatura del terzo, quando una qualsiasi delle macchine si innesca, la situazione sarà terribile.

Qui in questo modo perdiamo la situazione con la disconnessione di ogni macchina. È consigliabile che ci siano o prese di lavoro nella stanza o dovrebbero essere nelle vicinanze. Quindi, se necessario, sarà possibile collegare apparecchiature e illuminazione.

Collegamento di una casa privata a una rete elettrica trifase: uno schema e caratteristiche importanti

I vantaggi di una connessione trifase di una casa privata sono molti. Una di queste è la possibilità di distribuire uniformemente il carico tra le linee, che, con un aumento del numero di elettrodomestici nelle nostre case, non è più solo un approccio razionale all'organizzazione dell'approvvigionamento energetico, ma una necessità. Qualsiasi lavoro inizia con la pianificazione. Quindi cerchiamo di capire come redigere correttamente un diagramma di connessione trifase per una casa privata, a seconda della situazione locale.

Dovrebbe essere chiarito che la transizione a un sistema di e / fornitura a tre fasi non aumenta il consumo di energia, come molti erroneamente credono. Il limite per una casa privata è stabilito dall'organizzazione che fornisce le risorse e dipende da una serie di fattori: le capacità proprie del fornitore, il numero di abbonati, le condizioni tecniche delle linee, le attrezzature e così via.

Cosa considerare quando ci si connette

Per escludere la possibilità di sfasamento di fase, improvvisi picchi di tensione, il carico dovrebbe essere distribuito uniformemente su di essi. Ma i calcoli sono fatti solo approssimativi, dal momento che è impossibile prevedere in anticipo esattamente quali consumatori saranno inclusi in un determinato momento. Inoltre, se in una casa privata ci sono dispositivi a impulsi, quindi il loro lancio è accompagnato da un maggiore consumo di energia. Pertanto, saranno necessari stabilizzatori, altrimenti il ​​sovraccarico di una qualsiasi delle fasi causerà un funzionamento errato del resto.

Il quadro elettrico (distribuzione) per la connessione trifase è notevolmente più grande del quadro elettrico per un circuito monofase. Se è alterato, difficilmente sarà possibile sostituire i box one-to-one. Ciò è dovuto al gran numero di elementi protettivi e cavi di collegamento (cavi). Dovremo cercare un altro posto adatto per la sua installazione elettrica.

Sebbene ci siano altre opzioni. Ecco uno di loro. All'esterno della casa, solo la schermatura di ingresso è installata (ad esempio, SchRUN 3-12), e all'interno - diverse piccole plastiche, ciascuna (con il proprio fascio) in una fase separata. Lo stesso vale per gli annessi (fienile, garage, officina e così via), all'interno del quale è consigliabile avere le stesse dimensioni ridotte.

Caratteristiche di connessione trifase e circuiti implementabili

Esistono 2 tecnologie: posa dei cavi nel terreno (metodo sotterraneo) e linea aerea. Per una casa privata, è meglio scegliere la seconda opzione.

  • Significativamente meno lavoro.
  • La possibilità di porre la linea per qualsiasi schema.
  • Il costo della connessione è molto più basso. Uno dei motivi è che i fili utilizzati per l'organizzazione di energia elettrica per via aerea (SIP) sono per definizione più economici (per 1 rm) di cavo. Inoltre, durante la posa di quest'ultimo, il percorso può piegarsi a seconda delle caratteristiche del terreno sul sito e del suo layout, il che aumenta il consumo dei prodotti di installazione.
  • La manutenibilità di una linea a tre fasi è molto più alta.

Caratteristiche del collegamento aereo

Le distanze valide sono mostrate nel diagramma.

Dovrebbero essere tenuti. Ad esempio, se tra una casa privata e il supporto più vicino è più di 15 m, allora dovrai mettere un altro polo aggiuntivo. Questo è semplicemente spiegato - al fine di escludere un cedimento significativo (o addirittura una rottura del filo) sotto carico - ghiaccio, neve, vento. Anche questo è regolato. La distanza minima dai cavi (in m) a: la carreggiata - 6, il marciapiede - 3.5. Cioè, essi non dovrebbero interferire con il passaggio del trasporto motorio complessivo o la libera circolazione delle persone.

È necessario tenere conto del fatto che il percorso è posto in modo tale da escludere eventuali rami di alberi di grandi dimensioni che potrebbero essere danneggiati da forti venti dal toccarlo. L'altezza del punto di connessione della linea trifase al consumatore (casa privata) - da 2,75 o più, se necessario. Resta inteso che è lì che si trovano gli isolatori. L'alimentatore viene fornito a loro e solo allora viene alimentato allo schermo di protezione.

Spesso c'è una tale raccomandazione - metterla su un palo. Ma quanto è competente in termini di manutenibilità? Se la macchina di apertura viene messa fuori combattimento, anche di notte, soprattutto in inverno, cosa fare? La soluzione migliore è quella di fissare lo scudo sulla facciata di una casa privata.

Ecco alcuni degli schemi di cablaggio trifase più comuni:

L'autore sottolinea che questa informazione consentirà al lettore di avere un'idea generale di come sia organizzata una connessione trifase di una casa privata a una rete industriale. È meglio affidare il lavoro specifico (definizione dello schema, selezione dei dispositivi necessari in base alle caratteristiche, assemblaggio di pannelli, installazione di linee) a un professionista. Solo lui può prendere in considerazione tutte le caratteristiche della struttura e fare calcoli precisi. Nessuno darà i requisiti del proprietario per l'energia elettrica senza una singola raccomandazione sulla scelta dello schema e dei suoi componenti. Tutto è pianificato e preparato individualmente per ogni casa privata.

Lo schema di collegamento della casa a una rete trifase

Affari del paese

Collegamento trifase della casa di campagna

Per realizzare correttamente una connessione trifase della casa di campagna seguire le seguenti raccomandazioni. Prima di tutto, dovresti sapere perché dovresti scegliere questo metodo per fornire elettricità a casa tua. Oggi questo metodo è il più comune a causa degli interessi dell'economia.

Nel caso di una connessione trifase, tre fili di linea saranno collegati alla casa estiva, completi di uno zero o come viene anche chiamato neutro.

Quest'ultimo svolge una funzione speciale. Funziona contemporaneamente come un conduttore protettivo e funzionante. Ci sono casi in cui 2 fili neutri vengono introdotti immediatamente. In questo caso, uno di loro agirà come protettivo, e il secondo, quindi, come un lavoratore. Di solito sono dipinti in diversi colori per renderli più facili da distinguere.

Il principio di funzionamento di una connessione trifase è abbastanza semplice. Nella maggior parte dei casi, dal punto neutro, che si trova nel trasformatore e vi è un rifornimento neutro per tutte le sezioni.

Dovrebbe essere strettamente collegato. Considera che il potenziale di questa offerta deve corrispondere pienamente al potenziale dell'area suburbana. Questo è il motivo per cui questo disco è chiamato zero.

Come per le altre unità, hanno una tensione speciale, che crea la tensione necessaria.

Per rendere più facile la comprensione di ciò che è in gioco, va notato che il voltaggio indica la differenza che si verifica tra due potenziali. Per gli standard standard, è circa 380 V.

Per quanto riguarda la tensione tra lo zero e il filo lineare, sarà un po 'meno e sarà intorno ai 220 V.

Anche se il filo neutro è a terra, la tensione tra esso e l'analogico lineare rimarrà entro 220 V.

Tali sfumature devi ricordare su base obbligatoria. tensione simile può essere osservata tra la parte viva e il terreno.

Nonostante il fatto che stiamo considerando esattamente la connessione trifase, è impossibile non menzionare il metodo monofase. Questo metodo è molto più semplice da implementare.

Per fare questo, devi solo portare un filo del tipo lineare alla casa e non dimenticare la fornitura di uno lineare.

Con questa connessione, dovresti osservare la distanza dal cavo all'oggetto. Dovrebbe essere a circa 3 m per terra, avrete bisogno di un bullone di tipo terra.

Il suo diametro dovrebbe essere di 8 mm. Per una corretta messa a terra, si consiglia di utilizzare un pezzo di filo non isolato. Segui tutte le nostre semplici raccomandazioni e la connessione della casa di campagna avrà successo.

Ti consigliamo inoltre di prendere sul serio la selezione di strumenti e materiali.

Quando si sceglie un filo non isolato, dare la preferenza al segno MJ o A16. Questi sono materiali di alta qualità che hanno la punta necessaria di un tipo terminato, che è un criterio obbligatorio quando si seleziona un filo.

Affinché l'input sia eseguito correttamente, è necessario selezionare un cavo con un tipo non infiammabile. Considera questa caratteristica.

È inoltre necessario selezionare attentamente la sezione trasversale dei cavi. Ci sono alcune cose che non dovresti fare. Questa è, prima di tutto, la connessione dei fili del ramo e l'ingresso nella campata, che si trova tra i pilastri. Non è solo sconsigliato farlo, ma è vietato, dal momento che queste azioni portano il pericolo di scosse elettriche a persone e animali. Si prega di notare che lavorare con la corrente è un passaggio cruciale.

Per stabilire la connessione in base a tutte le regole, ti consigliamo di eseguire l'input attraverso i muri, e devono essere in tubi isolati.

Per osservare le precauzioni di sicurezza, ti consigliamo di eseguire l'inserimento attraverso tubi di acciaio.

Schema della casa del cottage trifase

Prima di iniziare il lavoro del tipo di installazione elettrica, eseguire la fase preparatoria di questo processo complesso. Ti consigliamo di creare un diagramma che dovrebbe mostrare in dettaglio tutti gli elementi.

La connessione trifase dello schema di casa estiva, che fornisce, dovrebbe essere creata prima dell'inizio dei lavori. Quindi avrai a portata di mano un'idea esatta della fornitura di energia elettrica e la connessione sarà più facile.

La creazione di grafici è un processo necessario che non puoi evitare.

Questo è molto importante prima di tutto per avere un'idea dell'elenco di tutti gli strumenti e i materiali necessari di cui potresti avere bisogno in questa attività non semplice.

Senza uno schema dettagliato, non sarai in grado di calcolare la lunghezza richiesta del filo. Questo schema aiuterà a determinare la sezione trasversale necessaria dei fili, che deve essere eseguita molto saldamente. Nello schema, è inoltre necessario designare tutti gli interruttori e le prese.

In una parola, la creazione di uno schema è semplicemente necessaria per una connessione di qualità di una casa di campagna. Consideriamo il caso quando viene utilizzata una connessione trifase, quindi tre fasi derivano immediatamente dal supporto sul quadro elettrico di ingresso. È anche necessario attivare il cavo di protezione e neutro.

E puoi anche guardare la connessione video dell'elettricità trifase alla dacia.

Collegamento di una casa privata a una rete elettrica trifase: uno schema e caratteristiche importanti

I vantaggi di una connessione trifase di una casa privata sono molti. Una di queste è la possibilità di distribuire uniformemente il carico tra le linee, che, con un aumento del numero di elettrodomestici nelle nostre case, non è più solo un approccio razionale all'organizzazione dell'approvvigionamento energetico, ma una necessità. Qualsiasi lavoro inizia con la pianificazione. Quindi cerchiamo di capire come redigere correttamente un diagramma di connessione trifase per una casa privata, a seconda della situazione locale.

Dovrebbe essere chiarito che la transizione a un sistema di e / fornitura a tre fasi non aumenta il consumo di energia, come molti erroneamente credono. Il limite per una casa privata è stabilito dall'organizzazione che fornisce le risorse e dipende da una serie di fattori: le capacità proprie del fornitore, il numero di abbonati, le condizioni tecniche delle linee, le attrezzature e così via.

Cosa considerare quando ci si connette

Per escludere la possibilità di sfasamento di fase, improvvisi picchi di tensione, il carico dovrebbe essere distribuito uniformemente su di essi. Ma i calcoli sono fatti solo approssimativi, dal momento che è impossibile prevedere in anticipo esattamente quali consumatori saranno inclusi in un determinato momento. Inoltre, se in una casa privata ci sono dispositivi a impulsi, quindi il loro lancio è accompagnato da un maggiore consumo di energia. Pertanto, saranno necessari stabilizzatori, altrimenti il ​​sovraccarico di una qualsiasi delle fasi causerà un funzionamento errato del resto.

Il quadro elettrico (distribuzione) per la connessione trifase è notevolmente più grande del quadro elettrico per un circuito monofase. Se è alterato, difficilmente sarà possibile sostituire i box one-to-one. Ciò è dovuto al gran numero di elementi protettivi e cavi di collegamento (cavi). Dovremo cercare un altro posto adatto per la sua installazione elettrica.

Sebbene ci siano altre opzioni. Ecco uno di loro. All'esterno della casa, solo la schermatura di ingresso è installata (ad esempio, SchRUN 3-12), e all'interno - diverse piccole plastiche, ciascuna (con il proprio fascio) in una fase separata. Lo stesso vale per gli annessi (fienile, garage, officina e così via), all'interno del quale è consigliabile avere le stesse dimensioni ridotte.

Quando si installa una sola schermatura all'esterno di una casa privata (esiste anche una tale soluzione), viene utilizzata una scatola con un grado di protezione IP31 (o 54).

Caratteristiche di connessione trifase e circuiti implementabili

Esistono 2 tecnologie: posa dei cavi nel terreno (metodo sotterraneo) e linea aerea. Per una casa privata, è meglio scegliere la seconda opzione.

  • Significativamente meno lavoro.
  • La possibilità di porre la linea per qualsiasi schema.
  • Il costo della connessione è molto più basso. Uno dei motivi è che i fili utilizzati per l'organizzazione di energia elettrica per via aerea (SIP) sono per definizione più economici (per 1 rm) di cavo. Inoltre, durante la posa di quest'ultimo, il percorso può piegarsi a seconda delle caratteristiche del terreno sul sito e del suo layout, il che aumenta il consumo dei prodotti di installazione.
  • La manutenibilità di una linea a tre fasi è molto più alta.

La potenza di riserva non conta. Il passaggio ad esso è fornito indipendentemente dal metodo scelto, quindi i parametri (tipo, potenza) del generatore autonomo non influenzano il circuito principale.

Caratteristiche del collegamento aereo

Le distanze valide sono mostrate nel diagramma.

Dovrebbero essere tenuti. Ad esempio, se tra una casa privata e il supporto più vicino è più di 15 m, allora dovrai mettere un altro polo aggiuntivo. Questo è semplicemente spiegato - al fine di escludere un cedimento significativo (o addirittura una rottura del filo) sotto carico - ghiaccio, neve, vento. Anche questo è regolato. La distanza minima dai cavi (in m) a: la carreggiata - 6, il marciapiede - 3.5. Cioè, essi non dovrebbero interferire con il passaggio del trasporto motorio complessivo o la libera circolazione delle persone.

È necessario tenere conto del fatto che il percorso è posto in modo tale da escludere eventuali rami di alberi di grandi dimensioni che potrebbero essere danneggiati da forti venti dal toccarlo. L'altezza del punto di connessione della linea trifase al consumatore (casa privata) - da 2,75 o più, se necessario. Resta inteso che è lì che si trovano gli isolatori. L'alimentatore viene fornito a loro e solo allora viene alimentato allo schermo di protezione.

Spesso c'è una tale raccomandazione - metterla su un palo. Ma quanto è competente in termini di manutenibilità? Se la macchina di apertura viene messa fuori combattimento, anche di notte, soprattutto in inverno, cosa fare? La soluzione migliore è quella di fissare lo scudo sulla facciata di una casa privata.

Ecco alcuni degli schemi di cablaggio trifase più comuni:

L'autore sottolinea che questa informazione consentirà al lettore di avere un'idea generale di come sia organizzata una connessione trifase di una casa privata a una rete industriale. È meglio affidare il lavoro specifico (definizione dello schema, selezione dei dispositivi necessari in base alle caratteristiche, assemblaggio di pannelli, installazione di linee) a un professionista. Solo lui può prendere in considerazione tutte le caratteristiche della struttura e fare calcoli precisi. Nessuno darà i requisiti del proprietario per l'energia elettrica senza una singola raccomandazione sulla scelta dello schema e dei suoi componenti. Tutto è pianificato e preparato individualmente per ogni casa privata.

Attenzione! Il collegamento diretto della linea a una sorgente di tensione 3-f è consentito solo a un rappresentante dell'organizzazione che fornisce le risorse. Prende anche le letture iniziali del contatore, effettua la sua sigillatura e registrazione.

Consigliato per te:

Schema di cablaggio di un interruttore attraverso il passaggio in due versioni, regole e suggerimenti Come controllare un condensatore con un multimetro a tutti gli effetti - istruzioni Schemi elettrici per elettricisti principianti - simboli

04. Schemi di collegamento a una rete monofase trifase.

Di solito gli appartamenti sono alimentati da reti esterne monofase o trifase. Qui, come si suol dire, come qualcuno fortunato. Naturalmente, le reti trifase, di norma, offrono la possibilità di ottenere un carico maggiore.

Il problema più delicato è l'organizzazione della messa a terra e della messa a terra. Siamo tutti abituati al fatto che in prese e prese (reti monofase) abbiamo 3 contatti: fase, zero e terra. È molto buono se tutti questi tre fili vengono a casa tua (con connessione monofase), o 5 fili con trifase (3 fili di 3 fasi, zero e terra).

È più difficile quando si hanno 2 fili con una fase o 4 fili con una connessione trifase. In questo caso, se un cavo di messa a terra / messa a terra arriva a te (il cosiddetto PEN, puoi isolare PE da esso (cioè messa a terra) e N (cioè filo neutro o neutro).

Ovviamente sarà alquanto arbitrario, ma abbastanza sicuro. E se si equipaggia lo schermo con dispositivi RCD speciali (dispositivo di protezione), è possibile considerarsi sicuri I dispositivi di spegnimento di protezione (RCD) reagiscono a correnti di dispersione non standard derivanti dal contatto diretto o indiretto di una persona con parti che trasportano corrente, violazione dell'integrità o accensione del cablaggio. In primo luogo, l'RCD salva la vita della persona e protegge l'attrezzatura dall'accensione.

La raccomandazione generale è la seguente. All'ingresso del cottage o appartamento dovrebbe essere il cosiddetto "fuoco UZO" con una corrente di 100 o 300 mA. È progettato per spegnere la rete in caso di incendio, che è molto importante per le case di legno. Non è consigliabile installare RCD con corrente 30 mA all'ingresso - ci saranno viaggi permanenti.

Quindi, tramite l'RCD di 300 mA, leghiamo l'intera rete elettrica della casa. Ma attraverso l'UZO 30 mA o 10 mA, colleghiamo quei consumatori dove sono possibili perdite. Prima di tutto, si tratta di stanze associate all'acqua (bagno, toilette, cucina, locale caldaia, stazione di pompaggio, ecc.). Non fa male mettere tutte le prese sul RCD - non sarà peggio. Ma non ha senso portare l'illuminazione al RCD, la probabilità di scosse elettriche è minima, al contrario, può solo peggiorare. Immagina, in una serata buia, che hai un RCD in cucina. Se anche questo spegne la luce, peggiorerà solo la situazione.
Prestare attenzione al fatto che, a differenza degli automi, anche i fili neutri si chiudono sull'RCD. Ma la cosa più importante è che i cavi neutri che escono da diversi RCD non possono essere collegati insieme: questi RCD funzioneranno segnalando una perdita.

Quindi, come funziona il nostro DCR. Molto semplice È un trasformatore di corrente: due avvolgimenti, la corrente che entra nell'RCD scorre attraverso uno, e la corrente che passa attraverso il carico attraverso il secondo, vale a dire. uscendo.


Se tutto è normale e non ci sono perdite di corrente "sul lato" al carico, le correnti in entrata e in uscita sono uguali e l'RCD funziona normalmente. Se si verifica una perdita (ad esempio, il cavo dello zero è collegato al corpo della lavatrice e lo si tocca), una parte della corrente attraverserà il corpo e l'RCD funzionerà immediatamente.

Schemi di collegamento a una rete trifase monofase.

Su Internet puoi trovare dozzine di schemi di connessione domestica.

Ecco tre delle opzioni di maggior successo per la connessione a una rete trifase: due opzioni per la fornitura separata di PE e N e un'opzione per la fornitura combinata di PEN (l'opzione più economica e quindi la più comune). La procedura per la connessione a una rete monofase è simile.

Schemi di quadri di rete 3f.

Opzione 1. Lo schema del quadro di distribuzione di gruppo del cottage (PE e N sono separati)

Nello schema seguente, tutti i gruppi sono protetti da un RCD con una sensibilità di almeno 30 mA.
L'equipaggiamento elettrico dei bagni, delle stanze umide, dove la corrente di dispersione è più pericolosa, è protetto da un RCD con una corrente differenziale di intervento di 10 mA per una completa sicurezza.
1 - Scocca del corpo in plastica o metallo.
2 - Elementi di collegamento a zero conduttori di lavoro.
3 - Elemento di collegamento dei morsetti PE di un conduttore, nonché un conduttore di equalizzazione potenziale.
4 - Elemento di collegamento dei conduttori di fase dei circuiti di gruppo.
5 - Interruttore di corrente differenziale.
6 - Interruttori automatici.
7 - Linee di catena del gruppo.
8 - Contatore.

Opzione 2. Schema di un centralino di gruppo di un singolo edificio (casa o cottage) - (PE e N sono separati)

Nello schema sopra, tutti i principali dispositivi sono divisi in gruppi separati. I dispositivi di protezione differenziale con una sensibilità di 30 mA, progettati per proteggere le persone, sono installati su tutti i principali gruppi di consumatori, ad eccezione degli illuminatori in cui il contatto umano con parti in tensione è improbabile e del sistema di condizionamento dell'aria, che deve essere ulteriormente collegato a terra.
1 - Scocca del corpo in plastica o metallo.
2 - Elementi di collegamento a zero conduttori di lavoro.
3 - Collegamento del conduttore PE e del conduttore di equalizzazione del potenziale.
4 - Collegamento elemento di conduttori di fase di reti di gruppo.
5 - Interruttore di corrente differenziale.
6 - Interruttori automatici.
7 - Linee di catena del gruppo.
8 - Interruttore differenziale.
9 - Contatore.

Opzione 3. Schema di un centralino di gruppo per una singola casa di abitazione (PEN: cioè PE e N combinati)

All'ingresso del cottage viene installato un RCD con una corrente differenziale di 300 mA (quando si installa un RCD con una corrente di dispersione inferiore, è possibile che si verifichino falsi allarmi a causa dell'elevata lunghezza del cablaggio elettrico e delle elevate perdite naturali di apparecchiature elettriche). I primi tre interruttori automatici sono progettati per proteggere i circuiti di illuminazione da sovraccarichi, cortocircuiti e correnti di dispersione. Un gruppo di RCD e tre interruttori di circuito è progettato per proteggere le prese. Un interruttore di circuito trifase e RCD sono protetti da potenti consumatori (ad esempio, una stufa elettrica). L'ultima linea, composta da un RCD e due interruttori di circuito, è progettata per proteggere i circuiti di un edificio separato (ad esempio, un locale di servizio).
1 - Scudo del corpo in plastica.
2 - Collegamento elemento di zero conduttori di lavoro.
3 - L'elemento di collegamento dei terminali dei conduttori di lavoro a zero, nonché il conduttore di equalizzazione potenziale.
4 - Collegamento elemento di terminali di ingresso di dispositivi di protezione di circuiti di gruppo.
5 - Interruttore automatico differenziale.
6 - Interruttore di corrente differenziale.
7 - Interruttori automatici.
8 - Linee di catena del gruppo.
9 - Contatore.

Schemi di quadri di rete 1f.

Opzione 1. Layout del pannello di distribuzione di gruppo (PE e N sono separati)

Standard di costruzione della città di Mosca MGSN 3.01-01 "Edifici residenziali"

Schema di alimentazione elettrica per appartamenti della II categoria di comfort:

Schema di alimentazione elettrica per appartamenti della categoria I di comfort: